Vietri sul Mare: Arena del Fuenti è sold out per Servillo legge Napoli. Altri appuntamenti fino al 18 luglio

Posted By : / 282 0

L’appuntamento di  venerdì 5 luglio alle 21.00 all’Arena del Fuenti di Vietri sul Mare è…

L’appuntamento di  venerdì 5 luglio alle 21.00 all’Arena del Fuenti di Vietri sul Mare è sold out. Protagonista della rassegna “Passaggio a Sud-Ovest” il grande attore pluripremiato Toni Servillo in “Servillo legge Napoli”.

Servillo, vincitore di 5 David di Donatello, 4 Nastro d’Oro, 3 Ciak d’Oro e 2 European Film Awards, senza tralasciare l’Oscar come migliore film straniero assegnato a “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino che lo ha visto protagonista assoluto della pellicola, solo per citare alcuni dei numerosi riconoscimenti che gli sono stati assegnati nel corso della carriera, presenta al pubblico un sentito omaggio alla cultura partenopea, che l’attore rende unico, immergendosi nella sostanza verbale di dieci poeti e scrittori che di Napoli hanno conosciuto bene la carne e il cuore.

Ed ecco rivivere, nella produzione Teatri Uniti, i grandi classici del Novecento ma anche gli autori contemporanei: Salvatore Di Giacomo, Eduardo de Filippo, Ferdinando Russo, Raffaele Viviani, Mimmo Borrelli, Enzo Moscato, Maurizio De Giovanni, Giuseppe Montesano, Antonio De Curtis, Michele Sovente. La rassegna “Passaggio a Sud-Ovest” porta le sigle di due direttori artistici: Peppe Servillo e Michelangelo Busco.

Il terzo appuntamento della rassegna è invece per giovedì 18 luglio con la cantante americana Dee Dee Bridgewater, che proporrà al pubblico dell’Arena del Fuenti lo spettacolo “J’ai Deux Amours”, ispirato a Josephine Baker. La cantante icona del jazz, vincitrice di Grammy e Tony Award, nel corso della sua folgorante carriera è stata custode della tradizione musicale ed esploratrice del jazz, del quale ha abilmente rivisitato i classici. Si è esibita con artisti del calibro di Max Roach, Sonny Rollins, Dexter Gordon e Dizzy Gillespie.

I biglietti sono numeri e il costo per il prato superiore è di 38 euro; 42 euro per la poltrona arena e 45 euro per il parterre. Info e prenotazioni: 089 210653; 351 1575445 – arena@giardinidelfuenti.com. Parcheggio gratuito. Possibilità di miniabbonamenti alla rassegna.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

15° edizione FESTIVAL DELLA TRADIZIONE 2019 PRAIANO

Posted By : / 271 0

Il 15° Festival della Tradizione di Praiano prosegue Giovedì 4 Luglio 2019, dalle ore 21.30…

Il 15° Festival della Tradizione di Praiano prosegue Giovedì 4 Luglio 2019, dalle ore 21.30 con “CUNTESSE SPECIAL GUEST ENZO GRAGNANIELLO con Piero Gallo”
“Le Cuntesse”, un progetto tutto al femminile di musica delle tradizioni del Sud Italia.
Le Cuntesse è la voce della passione di tre Donne virtuose, musiciste e giramondo. La loro musica è Cuore, Intelletto, Senso e Memoria antica. Il loro primo album dal titolo “Canti e Cunti del Sud”, ripropone con arrangiamenti propri canti popolari dalla Campania alla Sicilia, riferiti a Donne e Madonne. Il repertorio spazia da brani della tradizione a quelli di grandi autrici, autori, interpreti contemporanei (come Concetta Barra, Rosa Balistreri, Eugenio Bennato, N.C.C.P.) e anonimi del ‘600 e del ‘700 napoletano.
LE CUNTESSE sono interpreti e ricercartici di balli, canti e cunti tradizionali delle donne del Sud Italia, elaborati in uno spettacolo di musica, danza e voci polifoniche.
Le Cuntesse sono:
LAURA PAOLILLO: voce, tamburi a cornice, castagnette.
Cantante napoletana, spazia dal repertorio lirico al classico napoletano alla musica delle tradizioni popolari. E’ compositrice, polistrumentista tamburi a cornice, percussioni, ciaramella) e danzatrice.

15° edizione  FESTIVAL DELLA TRADIZIONE 2019  PRAIANO

IDA RUSSO: voce, organetto, tammorra, castagnette.
Organettista e danzatrice di balli tradizionali del Sud Italia. Nasce ad Oslo da madre norvegese e padre napoletano. E’ studiosa e appassionata di ambiente e facilitatrice della riconnessione con la natura.
EMMA VICINANZA: voce, chitarra, castagnette.
Chitarrista e cantautrice napoletana. Appassionata di fotografia, è stata per lungo tempo chanteuse nei bistrot parigini.

ENZO GRAGNANIELLO
Enzo Gragnaniello , musicista ed autore raffinato, interprete autentico della musica di Napoli dove tuttora vive, respirando quotidianamente la città. Tre volte vincitore della “Targa Tenco”, ha da poco presentato l’album “vient’ ‘e terra” che arriva a quattro anni di distanza dal precedente “Misteriosamente” ed è reduce dai riconoscimenti per la colonna sonora del film “Veleno”, del brano “Vasame” incluso nella colonna sonora di “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek (interpretata da Arisa) e del brano “L’erba cattiva” presente nella colonna sonora di “Gatta Cenerentola”.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Amalfi in Jazz. Venerdì con i Tijuca Quartet la prima della raffinata rassegna che fa di piazza Duomo un salotto musicale.

Posted By : / 264 0

Piazza Duomo indossa ancora una volta le vesti di affascinante salotto musicale con “Amalfi in Jazz”,…

Piazza Duomo indossa ancora una volta le vesti di affascinante salotto musicale con “Amalfi in Jazz”, al via venerdì 5 luglio 2019. Grande interesse anche per questa edizione desta la raffinata rassegna che, per una felice intuizione dell’assessore alla cultura Enza Cobalto, proporrà anche quest’anno quattro imperdibili appuntamenti che propongono un incrocio di stili e di culture musicali, tra nuovi talenti e nomi celebri del panorama jazzistico internazionale. Come iNeri per Caso che si esibiranno il 19 luglio.

Completamente gratuiti, gli appuntamenti musicali, in programma tutti i venerdì di luglio (5, 12, 19 e 26) si svolgeranno ai piedi della spettacolare scalinata della Cattedrale con inizio alle 22.00. Qui, si esibiranno gruppi rodati e inedite formazioni jazzistiche tra cui figurano nomi di spicco del panorama musicale di genere.

Si inizia venerdì con i Tijuca Quartet un quartetto salernitano brazilian/jazz che fonde la cultura e la tradizione brasiliana con i colori del jazz. Tanto spazio all’improvvisazione, peculiarità del mondo jazz, ma soprattutto tanto rispetto nell’eseguire brani che rappresentano la storia della musica brasiliana. Con Gerardina Tesauro alla voce, Aldo Vigorito al contrabbasso, Rocco Sagaria alla batteria, Marco De Gennaro al piano e con la partecipazione speciale di Sandro Deidda al sax. Lo spirito che anima il concerto nasce dall’esperienza di vita di Gerardina Tesauro. Quasi dieci anni vissuti fra Italia e Sao Paulo sono il sale di un concerto che ci porta in Brasile, un paese che ci viene raccontato in musica con ritmo, affetto e un pizzico di saudade.

Venerdì 12 luglio alle 22.00 la rassegna continua con Casanova Swing Band, con Carmine Granato, Donato Verace alla tromba, Peppe Plaitano al sax, Peppe Picardi al trombone, Marco De Domenico al piano, Giovanni Crescenzi al basso, Pasquale di Lascio alle percussioni, Leonardo De Lorenzo alla batteria.

La terza serata di Amalfi in Jazz ospita i Neri per Caso che porteranno nella piazza di Amalfi il loro progetto musicale “We love The Beatles”. Il più amato sestetto vocale italiano celebra John, Paul, George e Ringo con nuove straordinarie interpretazioni delle loro canzoni.

La rassegna si concluderà venerdì 26 luglio con una delle eccellenze del jazz italiano: Walter Ricci che con la sua Big Band presenterà in anteprima il nuovo album “Stories”.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Il 4 Luglio a Cetara la XIII edizione della Festa del Libro in Mediterraneo

Posted By : / 262 0

Ogni giorno, nel mondo, migliaia di persone colpite da conflitti, epidemie, catastrofi naturali o escluse…

Ogni giorno, nel mondo, migliaia di persone colpite da conflitti, epidemie, catastrofi naturali o escluse dall’assistenza sanitaria, sono curati da Medici Senza Frontiere. Al cuore dell’identità  di questa organizzazione non governativa c’è l’impegno a essere indipendenti, neutrali e imparziali. Principi che hanno guidato ogni aspetto del lavoro di MSF – assistenza medico-umanitaria, logistica e testimonianza – fin da quando è stata fondata nel 1971. Sono 72 i paesi del mondo in cui Medici Senza Frontiere interviene, con più di 40.000 operatori umanitari. Oltre 10 milioni le visite mediche effettuate in un anno. I principi di imparzialità e neutralità non sono per MSF sinonimo di silenzio. Gli operatori umanitari di questa Organizzazione, infatti, cercano di accendere i riflettori sui bisogni e sulle sofferenze dimenticate delle persone, quando l’accesso alle cure mediche salva-vita viene ostacolato, quando le strutture mediche sono a rischio, quando le crisi sono dimenticate o quando gli aiuti umanitari sono inadeguati o sovradimensionati. Nella XIII edizione, dedicata alla lotta contro il razzismo e la xenofobia, ..incostieraamalfitana.it  Festa del Libro in Mediterraneo assegnerà il secondo dei due Premi inpace 2019 a Medici Senza Frontiere Italia giovedì 4 luglio nella Piazza San Francesco a Cetara. Il prestigioso riconoscimento è rivolto a tutti quegli “operatori di pace” che, nel nostro Paese, lavorano, a volte nel più assordante silenzio, a costruire ponti di fratellanza ed uguaglianza tra i popoli, per cercare di far cessare le guerre e riaffermare i diritti dell’uomo. E così dopo l’Associazione “Rondine” Cittadella della Pace di Arezzo nel 2015, l’AGESCI Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani nel 2016, Amnesty International Italia nel 2017, l’UNICEF Italia nel 2018, e la Croce Rossa Italiana nel giugno 2019, sarà Gabriele Eminente, direttore generale di Medici Senza Frontiere Italia, a ritirare il Premio, opera in maiolica realizzata dal maestro ceramista Nicola Campanile di Vietri sul Mare.

Ricevere il Premio inPace 2019 è un onore per noi. Rappresenta un importante riconoscimento del nostro intervento medico-umanitario sul campo, per fornire assistenza e cure mediche alle persone vittime di conflitti, epidemie e catastrofi naturali, ma premia anche il nostro impegno nella testimonianza e sensibilizzazione per riportare l’attenzione sulle crisi dimenticate e sui tanti casi di esclusione a cure e diritti cui assistiamo negli oltre 70 paesi in cui operiamo”, dichiara Gabriele Eminente, direttore generale di Medici Senza Frontiere Italia.

La consegna del riconoscimento nell’ambito dell’iniziativa “100 Poeti e Poetesse contro il Razzismo e la Xenofobia” che si snoderà, a partire dalle ore 18.00, a Cetara tra la Sala polifunzionale “Mario Benincasa”, la Piazza San Francesco, dove alle 20.30 sarà infatti premiata MSF Italia, e la Torre Vicereale. La lunga “maratona” di poeti e poetesse provenienti da tutte le province campane, ma anche dal Molise e dal Lazio, con il patrocinio del Comune costiero, la collaborazione di MReditori e della Pro Loco di Cetara, si concluderà alle ore 23.00.

Le sottolineature vocali del cantautore Mino Remoli accompagneranno l’intera serata, condotta da Alfonso Bottone, direttore organizzativo ..incostieraamalfitana.it.

La XIII edizione della Festa del Libro in Mediterraneo si snoderà lungo le più incantevoli e suggestive location della Costa d’Amalfi (Praiano, Furore, Conca dei Marini, Amalfi, Atrani, Minori, Maiori, Tramonti, Cetara), ma anche tra le città di Salerno, Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore ed Inferiore, fino al 14 Luglio 2019, con il patrocinio della Commissione Europea, di UNICEF Italia, de I Borghi più Belli d’Italia, del Touring Club Salerno, dell’UNPLI provinciale Salerno, del Distretto Turistico Costa d’Amalfi, e gli auspici del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali.

 

Ogni giorno, nel mondo, migliaia di persone colpite da conflitti, epidemie, catastrofi naturali o escluse dall’assistenza sanitaria, sono curati da Medici Senza Frontiere. Al cuore dell’identità  di questa organizzazione non governativa c’è l’impegno a essere indipendenti, neutrali e imparziali. Principi che hanno guidato ogni aspetto del lavoro di MSF – assistenza medico-umanitaria, logistica e testimonianza – fin da quando è stata fondata nel 1971. Sono 72 i paesi del mondo in cui Medici Senza Frontiere interviene, con più di 40.000 operatori umanitari. Oltre 10 milioni le visite mediche effettuate in un anno. I principi di imparzialità e neutralità non sono per MSF sinonimo di silenzio. Gli operatori umanitari di questa Organizzazione, infatti, cercano di accendere i riflettori sui bisogni e sulle sofferenze dimenticate delle persone, quando l’accesso alle cure mediche salva-vita viene ostacolato, quando le strutture mediche sono a rischio, quando le crisi sono dimenticate o quando gli aiuti umanitari sono inadeguati o sovradimensionati. Nella XIII edizione, dedicata alla lotta contro il razzismo e la xenofobia, ..incostieraamalfitana.it  Festa del Libro in Mediterraneo assegnerà il secondo dei due Premi inpace 2019 a Medici Senza Frontiere Italia giovedì 4 luglio nella Piazza San Francesco a Cetara. Il prestigioso riconoscimento è rivolto a tutti quegli “operatori di pace” che, nel nostro Paese, lavorano, a volte nel più assordante silenzio, a costruire ponti di fratellanza ed uguaglianza tra i popoli, per cercare di far cessare le guerre e riaffermare i diritti dell’uomo. E così dopo l’Associazione “Rondine” Cittadella della Pace di Arezzo nel 2015, l’AGESCI Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani nel 2016, Amnesty International Italia nel 2017, l’UNICEF Italia nel 2018, e la Croce Rossa Italiana nel giugno 2019, sarà Gabriele Eminente, direttore generale di Medici Senza Frontiere Italia, a ritirare il Premio, opera in maiolica realizzata dal maestro ceramista Nicola Campanile di Vietri sul Mare.

Ricevere il Premio inPace 2019 è un onore per noi. Rappresenta un importante riconoscimento del nostro intervento medico-umanitario sul campo, per fornire assistenza e cure mediche alle persone vittime di conflitti, epidemie e catastrofi naturali, ma premia anche il nostro impegno nella testimonianza e sensibilizzazione per riportare l’attenzione sulle crisi dimenticate e sui tanti casi di esclusione a cure e diritti cui assistiamo negli oltre 70 paesi in cui operiamo”, dichiara Gabriele Eminente, direttore generale di Medici Senza Frontiere Italia.

La consegna del riconoscimento nell’ambito dell’iniziativa “100 Poeti e Poetesse contro il Razzismo e la Xenofobia” che si snoderà, a partire dalle ore 18.00, a Cetara tra la Sala polifunzionale “Mario Benincasa”, la Piazza San Francesco, dove alle 20.30 sarà infatti premiata MSF Italia, e la Torre Vicereale. La lunga “maratona” di poeti e poetesse provenienti da tutte le province campane, ma anche dal Molise e dal Lazio, con il patrocinio del Comune costiero, la collaborazione di MReditori e della Pro Loco di Cetara, si concluderà alle ore 23.00.

Le sottolineature vocali del cantautore Mino Remoli accompagneranno l’intera serata, condotta da Alfonso Bottone, direttore organizzativo.

La XIII edizione della Festa del Libro in Mediterraneo si snoderà lungo le più incantevoli e suggestive location della Costa d’Amalfi (Praiano, Furore, Conca dei Marini, Amalfi, Atrani, Minori, Maiori, Tramonti, Cetara), ma anche tra le città di Salerno, Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore ed Inferiore, fino al 14 Luglio 2019, con il patrocinio della Commissione Europea, di UNICEF Italia, de I Borghi più Belli d’Italia, del Touring Club Salerno, dell’UNPLI provinciale Salerno, del Distretto Turistico Costa d’Amalfi, e gli auspici del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali.

 

Fonte : PositanoNews.it

Read More

ECCO I SEI FINALISTI DEL PREMIO BRUNO LAUZI, , FINALE IL 25 LUGLIO AD ANACAPRI

Posted By : / 271 0

Il Premio Anacapri – Bruno Lauzi vede crescere ogni anno sempre di più la qualità delle proposte…

Il Premio Anacapri – Bruno Lauzi vede crescere ogni anno sempre di più la qualità delle proposte artistiche pervenute.
Sono oltre ottanta le proposte pervenute al Comune di Anacapri, una fotografia di una generazione cantautorale e rap sempre più preparata dal punto di vista della proposta musicale oramai ad altissimi livelli.
Lo testimoniano i vincitori delle ultime edizioni, tutti grandi giovani artisti che si stanno ben inserendo nel mercato della musica contemporanea come il fiorentino Giulio Wilson, il salernitano Guido Maria Grillo, il palermitano Vincenzo Salamone, i forlivesi Punto e Virgola e il bergamasco Riky Anelli, tutti costantemente in tour e presenti nei cartelloni dei principali festival di musica d’autore e pop italiani.
I sei finalisti provenienti da tutta Italia  selezionati dalla giuria coordinata dal Presidente Giordano Sangiorgi, organizzatore del MEI di Faenza, della Festa della Musica dei Giovani per il Mibact e della Notte del Liscio, sono: le cantautrici Giulia Ventisette, Francesca Romana Perrotta,  Chiara Effe, Valentina Balistreri, Margherita Zanin e il rapper Tueff , che segnalano la presenza  delle nuove tendenze con una forte presenza femminile e una presenza del nuovo rap. Ogni artista presentera’ alla serata finale un brano inedito e una reinterpretazione di un brano del ricco repertorio del grandissimo Bruno Lauzi.

La serata finale si terra’ il 25 luglio ad Anacapri con numerosi ospiti e sara’ condotta dal giornalista e scrittore Marino Bartoletti. Il vincitore di questa Edizione del Premio Bruno Lauzi avrà l’opportunità di esibirsi al MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti,  al Premio dei Premi, il festival dedicato ai festival che celebrano i cantautori scomparsi, che si terra’ il prossimo sabato 5 ottobre al Teatro Masini di Faenza e che sta diventando a tutti gli effetti il “festival dei festival” della giovane musica d’autore.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

A Sorrento diventiamo tutti “Matti”! Nella Notte d’Arte, non perderti Alice in Wonderland

Posted By : / 274 0

C’è un posto che non ha eguali sulla terra… Questo  è un luogo unico al…

C’è un posto che non ha eguali sulla terra…
Questo  è un luogo unico al mondo, una terra colma di meraviglie, mistero e pericolo !
Si dice che per sopravvivere qui, bisogna essere matti, come un Cappellaio… e per fortuna NOI LO SIAMO !

Tutti in Piazza Lauro ripartiamo dai bambini, ripartiamo dalle favole per viverne una tutti insieme. Alle 19.30, in occasione della Notte D’Arte che si terrà il 6 luglio a Sorrento, non perderti momenti magici con giochi, clown, spettacoli di magia, trampolieri, baby dance, palloncini e tanto altro. Una serata fuori dal comune, dove grandi e piccini potranno essere MATTI come il Cappellaio di Alice in  Wonderland.

alice in wonderland una serata matta a sorrento

Non mancate!

 

Fonte : PositanoNews.it

Read More

“Una voce per l’Agro “la finale a S.Valentino Torio il 7 luglio

Posted By : / 266 0

Tutto è pronto per il gran finale del contest canoro”Una voce per l’Agro”, dove si…

Tutto è pronto per il gran finale del contest canoro”Una voce per l’Agro”, dove si esibiranno i 20 cantanti che hanno avuto accesso dalla semifinale del concorso svoltasi nei mesi scorsi a Salerno. Direttore artistico del concorso “Una voce per l’Agro” è il poeta, scrittore ed autore di brani, vincitore di numerosi premi letterari a livello nazionale, Pietro Baratta.
L’evento sarà condotto da Edda Cioffi ed in veste di madrina della manifestazione, la modella nonché attrice Rosa Sorrentino. La scenografia e la coreografia saranno a cura del Centro Internazionale Danze di Boscoreale diretto da Elena Spiezia. Il gran finale si svolgerà il 7 luglio alle ore 19 in piazza Amendola a San Valentino Torio (SA) patrocinato dal Comune. Il vincitore del concorso canoro riceverà una borsa di studio di quattro lezioni messa a disposizione da Massimo Curzio, titolare dello studio di produzione “Big Stone”, finalizzata alla realizzazione di un inedito con promozione su tutti i megastore.Il brano del vincitore del concorso sarà trasmesso da Radio Amore, Radio Stereo 5, Radio MPA, Radio Blue Star, Radio Blu Napoli, Radio Mia Bari ed avrà altresì accesso diretto alla finalissima del concorso “Notte di Note” che si svolgerà a giugno 2020 nel prestigioso teatro di Altomonte (CS). Targa e trofeo per i primi tre artisti classificati, la realizzazione di un videoclip per il secondo classificato, inoltre per un artista che non risulterà nella rosa dei vincitori ci sarà la partecipazione gratuita per un week end ai laboratori del “Village music academy” tenuti da discografici, giornalisti e produttori di fama nazionale, per la promozione e formazione dei talento, con inserimento nel panorama artistico nazionale, presentazione a importanti case discografiche e cinematografiche, lezioni di canto, recitazione, movimento scenico, ballo da parte di docenti big, partecipazioni a talent televisivi e alle selezioni dell’area Sanremo, essendo partner ufficiale dello stesso festival, logicamente per gli allievi più talentuosi. Tra i giurati ricordiamo il cantautore Marcello Attanasio, il produttore discografico Massimo Curzio e l’attrice Jana Manira. Presidente di giuria il maestro Enzo Campagnoli, direttore d’orchestra di Sanremo nonché vocal coach di Amici. La serata sarà ripresa dalle telecamere di RTC Quarta Rete .
Antonio Di Giovanni

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Faito Doc Festival

Posted By : / 274 0

Appassionati di fotografia o semplici amatori? appassionati di RITMO? Ecco che sul nuovo tema del…

Appassionati di fotografia o semplici amatori? appassionati di RITMO?

Ecco che sul nuovo tema del FAITO DOC FESTIVAL, parte il nostro FAITO DOC CONTEST!
Si apre la SFIDA: Mostraci con uno scatto cos’è per te RITMO!

COSA DEVI FARE?
E’ Semplice!

Segui l’account del festival su Instagram e sulla pagina Facebook Faito Doc Festival

Fotografare per mezzo di fotocamere e smartphone immagini legate al tema del Faito Doc Festival 2019: “RITMO”. Le immagini saranno caricate quotidianamente sui nostri social!

Inviare al massimo una foto attraverso il modulo che troverai sulle pagine

Vincerà unicamente la foto che otterrà il maggior numero di “Mi piace” (Like) tra la pagina Instagram e nell’Album Instagram Facebook. Il vincitore potrà godere gratuitamente del festival, pass GUEST, con la possibilità di passare una notte su Monte Faito, in più gadget del Festival e altre sorprese!

Cosa aspetti? hai tempo fino al 15/07/2019!
Per info e regolamenti vai sul sito

Fonte : PositanoNews.it

Read More