14

Ago
2021

AGEROLA SUI SENTIERI DEGLI DEI: fiabe e racconti con ALESSANDRO HABER e GIULIANA DE SIO e libri con PINO IMPERATORE e CARMINE NARDONE

Posted By : / 329 0

AGEROLA SUI SENTIERI DEGLI DEI: fiabe e racconti con ALESSANDRO HABER e GIULIANA DE SIO…

AGEROLA SUI SENTIERI DEGLI DEI: fiabe e racconti con ALESSANDRO HABER e GIULIANA DE SIO e libri con PINO IMPERATORE e CARMINE NARDONE.

Per la sezione che il festival Agerola Sui Sentieri degli Dei dedica durante l’estate ai libri e ai suoi autori, nella settecentesca corte di Palazzo Acampora, uno dei rari esempi di architettura patrizia dell’alta costiera amalfitana, lunedì 16 agosto Pino Imperatore presenta il suo libro Tutti matti per gli Esposito (ed. Salani) ore 18.00.

Foto

3 di 3

  • AGEROLA SUI SENTIERI DEGLI DEI: fiabe e racconti con ALESSANDRO HABER e GIULIANA DE SIO e libri con PINO IMPERATORE e CARMINE NARDONE
  • AGEROLA SUI SENTIERI DEGLI DEI: fiabe e racconti con ALESSANDRO HABER e GIULIANA DE SIO e libri con PINO IMPERATORE e CARMINE NARDONE
  • AGEROLA SUI SENTIERI DEGLI DEI: fiabe e racconti con ALESSANDRO HABER e GIULIANA DE SIO e libri con PINO IMPERATORE e CARMINE NARDONE

Tonino Esposito ci prova, a seguire le orme del padre, defunto boss del rione Sanità, e a diventare un criminale come si deve. Ma per quella vita ci vuole stoffa, e lui quella stoffa proprio non ce l’ha. Goffo, ingenuo, nullafacente e perseguitato dalla sfortuna, sembra incapace di combinarne una buona. Canzonato dalla moglie, dai quattro figli, dai suoceri, dalla domestica ucraina e persino da due iguane e da un coniglietto, è la pecora nera della famiglia e il delinquente più maldestro nella storia della camorra. Quando anche ’O Capitano, lo spirito di un ufficiale spagnolo che gli parla mediante un teschio presente nel cimitero delle Fontanelle, si rifiuta di dare ancora ascolto ai suoi lamenti e lo incita a darsi finalmente una mossa, Tonino capisce di aver toccato il fondo. Decide perciò di cambiare strada e di cercarsi, per la prima volta in quarantacinque anni, un lavoro onesto. Ma i guai non tarderanno a raggiungerlo, così come gli uomini del clan che hanno in mente per lui un compito ‘molto speciale’. Dirigendo un coro di voci esilaranti e di situazioni pirotecniche, Pino Imperatore si conferma un maestro dell’umorismo, quello che unisce l’allegria e l’amarezza, compiendo il grande miracolo di farci ridere delle nostre stesse debolezze e assurdità.

Fiabe irriverenti, esplicite, romantiche, divertenti, ma anche talvolta cattive. Al festival Sui Sentieri degli Dei in Favolosi, martedì 17, Alessandro Habere Giuliana De Sio conducono lo spettatore in un viaggio dal nord al sud, tra storie surreali appartenenti alla nostra tradizione. L’Italia è sempre stata meta d’eccezione e fonte d’ispirazione di grandi artisti e intellettuali che l’hanno immortalata nei loro scritti. Quindi come poter raccontare meglio il nostro paese se non attraverso i loro racconti? Tra mille volti e tante contraddizioni, nelle quali da sempre convivono vitalità e disperazione, i due protagonisti conducono per mano il pubblico in questo viaggio “magico” e viscerale. Ad accompagnarli un trio musicale composto da Gianluca Mirra, Mario Nappi, Luigi Sigillo Cabiria.

Subito dopo, si torna a Palazzo Acampora per una serie di incontri fino al 3 settembre a cura dell’associazione culturale Alter, che da otto anni promuove una visione alternativa della società, della politica e della cultura con un particolare sguardo verso le giovani generazioni. Mercoledì 18agosto Carmine Nardone presenta alle 18.00 la sua ultima pubblicazione, il libro-ricerca Il futuro “dell’osso” tra vecchi e nuovi dualismi (ed. Futuroideavenerdì).Uno studio sui divari tra dorsale appenninica e fascia costiera, realizzato da Futuridea in collaborazione con Management House Italia e con il C.E.D.O.M. dell’Università degli Studi di Salerno, e finalizzato a indagare sul “futuro dell’osso tra vecchi e nuovi dualismi”. Vecchi e nuovi dualismi ancora incolmabili che, sebbene da sempre denunciati, quasi mai sono stati visti come una conseguenza della mancata valorizzazione delle grandi risorse che le aree interne offrono e che spesso mancano alle aree vallive e costiere. Le zone di osso vivono però trasformazioni epocali che vedono andar via le residue forze giovanili, chiudere le attività produttive e abbandonare case, terre e paesi. Trasformazioni che per essere fronteggiate richiedono un programma di sviluppo innovativo. Il tentativo di questo lavoro è dunque quello di individuare delle linee specifiche di azione senza adagiarsi su “un modello di sviluppo imitativo delle soluzioni assunte nelle cosiddette aree forti”. Non servono le contrapposizioni tra alture e pianure – concludono – ma neppure le subalternità progettuali, perché “le aree interne hanno bisogno di soluzioni personalizzate.

L’ingresso a tutti gli spettacoli sarà gratuito e sarà consentito solo su prenotazione. A tal riguardo sarà online, sul sito della Proloco di Agerola, un sistema di prenotazione dei posti a sedere.

INFO e PRENOTAZIONI Parco Colonia Montana

Tutti gli spettacoli al Parco Colonia Montana (circa 450 posti a sedere)iniziano alle 21.00

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria su www.proagerola.it

Procedura di prenotazione – Registrarsi sul sito, inserire i propri dati anagrafici. È possibile prenotare fino a due posti per evento. Ad avvenuta prenotazione, sulla mail inserita in fase di registrazione, sarà inviato un voucher di conferma. Il voucher va esibito al checkpoint (ingresso location) con proprio documento di riconoscimento. Il voucher non è cedibile ad altre persone.

Obbligo di indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e rispettare le misure di precauzione imposte per legge.

 

INFO Palazzo Acampora

Le presentazioni dei libri sono a ingresso libero

A partire dal 6 agosto sarà necessario esibire il Green Pass oppure esibire:

  1. Certificato di vaccinazione (una dose – validità nove mesi)
  2. Certificato di esito negativo tampone (validità 48 ore)
  3. O ancora dimostrare di essere guariti, da sei mesi, da infezione da SARS-COV

La Certificazione verde COVID-19 non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale (fino a 12 anni)

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Leave your comment