25

Gen
2020

Carlo Fiamma e Ida Giordano la Costiera amalfitana con pizza e vino a Sanremo 2020 vince il Festival del gusto

Posted By : / 180 0

Carlo Fiamma e Ida Giordano la Costiera amalfitana del food @ wine a Sanremo 2020…

Carlo Fiamma e Ida Giordano la Costiera amalfitana del food @ wine a Sanremo 2020 vince il Festival del gusto . Carlo Fiamma, originario di Cetara, pizzaiolo di successo in quel di Corbara col “Il Piennolo” e la fidanzata Ida Giordano, nel settore dei vini con successo, saranno il pezzo della Costa d’ Amalfi a Sanremo 2020. Con loro la Costa d’ Amalfi ha vinto già il Festival del Gusto . Fiamma va con l’Accademia Nazionale PIZZA DOC a Casa Sanremo Official per l’ospitalità della 70esima edizione del Festival

Ecco la recensione della pizzeria fatta dalla bravissima Francesca Faratro di Amalfi sul blog di Luciano Pignataro

Pizzeria Il Piennolo a Cetara
Via Cantone 5
333 387 2818

di Francesca Faratro

A venti metri dalla spiaggia, accoccolati e nascosti fra le case ed i panni stesi, il Piennolo è la nuova pizzeria di Cetara. A fare da segnaletica al visitatore che arriva nel borgo costiero, è un’insegna di legno che ben preannuncia la genuinità e la semplicità del cibo che si andrà a mangiare.

IIl Piennolo – Il fritto con l’arancino, il crocchee’ di patate, la frittatina, gli scagliuozzi
IIl Piennolo – Il fritto con l’arancino, il crocchee’ di patate, la frittatina, gli scagliuozzi
Qui, fra pochi tavoli e pochi posti a sedere, è di scena la pizza, studiata, seguita attentamente e venerata come la regina dei cibi italiani nel mondo.

Al forno c’è Carlo Fiamma, esperto ed appassionato dell’arte bianca, uno che negli anni ha saputo avvicinarsi graduatamente agli impasti, ampliando la sua cultura ed accrescendo il suo bagaglio professionale. Classe ‘88, corbarese di origine e a Tramonti per adozione, dopo sette anni di esperienza capitolina con la pizza napoletana, ritorna in Campania ripartendo con gli studi e frequentando il corso tenuto da Raffaele Bonetta.

Il Piennolo – La montanara
Il Piennolo – La montanara
Quel percorso formativo cambia completamente la sua percezione di vedere la pizza: i canotti diventano la sua dimora, quelle grotte piene di aria e lievitazione che ogni giorno si gonfiano nel forno.

Il Piennolo – Pizza fritta Alici come prima, con pesto al datterino rosso, pomodorini confit, stracciata, basilico fritto e meta’ con le alici e meta’ con il tonno
Il Piennolo – Pizza fritta Alici come prima, con pesto al datterino rosso, pomodorini confit, stracciata, basilico fritto e meta’ con le alici e meta’ con il tonno
Insieme a lui a crederci è il titolare dell’attività, Gianluca D’Uva, ristoratore cetarese ed innamorato del suo paese con un attaccamento al territorio volto alla valorizzazione continua e alla sua salvaguardia.

Insieme hanno messo su un localino che propone la formula classica partenopea abbinata ai fritti come starter e nulla più.

Efficienza e semplicità ma utilizzando solo ingredienti di prima scelta, selezionati accuratamente e lavorati unicamente a mano.

A partire dalla pizza, la quale lievitazione varia dalle 36 alle 48 ore. La prima parte della preparazione dell’impasto avviene con 24 ore di pre-fermentazione con polish alla quale segue una lievitazione fino a raggiungere il risultato desiderato.

La pizza di Fiamma è un disco di pasta con un cornicione pronunciato e caratterizzato da un canotto alveolato che ne denota l’attenzione durante la fase di preparazione. Le sue proposte dei gusti sono vari, attingono alla tradizione fino a sfiorare gli abbinamenti più audaci per i palati più forti.

Il Piennolo -Crema di datterino giallo, melanzane arrostite, provola e pomodorini secchi
Il Piennolo -Crema di datterino giallo, melanzane arrostite, provola e pomodorini secchi
Per una buona valutazione del prodotto, consigliamo la proposta classica, la Margherita, magari con qualche acciuga di Cetara per omaggiare le tipicità locali.

I fritti sono certosinamente preparati. Già la forma, perfetta e composta, lascia sobbalzare la vista. Risponde bene poi il gusto, senza lasciare deluse le aspettative, con una cottura ben eseguita, asciutta, saporita e con una panatura formata e croccante. C’è l’arancino al sugo, il crocchè di patate alla napoletana, la frittatina con i bucatini ed i “scagliuozzi”, la polenta fritta, per intenderci, con cicoli e pepe. Completa la parata di rosticceria il must dei fritti, la montanarina con sugo, basilico e parmigiano.

Il Piennolo – Particolare
Il Piennolo – Particolare
La prima pizza in degustazione è la fritta poi ripassata in forno per ultimare la cottura.
È la “alici come prima” con pesto al datterino rosso, pomodorini confit, stracciata e basilico fritto. Una metà è completata con le alici di Cetara e l’altra con il tonno. I sapori sono ben bilanciati, giocano sulle acidità e sulle dolcezze e puntano su un gusto tipicamente mediterraneo.
Il primo disco di pasta al forno è un omaggio a Tramonti: crema di datterino giallo, melanzane arrostite, provola e pomodorini secchi.

Il Piennolo – Pizza Parmigiana con parmigiana di melanzane, mozzarella, basilico, grana e burrata
Il Piennolo – Pizza Parmigiana con parmigiana di melanzane, mozzarella, basilico, grana e burrata
Risponde la “parmigiana” sulla pizza, la dedica alla ricetta tradizionale della Campania intera.

Sul disco di pasta la parmigiana di melanzane, con mozzarella, basilico e al centro la burrata made in Tramonti. A renderla ancora più ricca, scaglie di parmigiano.
Pizzeria Il Piennolo a Cetara
Via Cantone 5
333 387 2818

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment