Positano, la bellezza regna sovrana al ristorante Chezblack – FOTO

Posted By : / 16 0

La bellezza regna sovrana al ristorante Chezblack di Positano. Non ci riferiamo soltanto ai piatti…

La bellezza regna sovrana al ristorante Chezblack di Positano. Non ci riferiamo soltanto ai piatti che vengono proposti, di primissimo livello, ma anche agli ospiti: negli scorsi giorni, ad esempio, hanno scelto questo storico ristorante della perla della Divina due splendide ragazze, una polacca e una venezuelana, le quali sono state felicissimi di farsi immortalare davanti ad uno dei piatti sensazionali proposti.

L’affluenza, anche allo Chezblack, sta aumentando in maniera considerevole in questi giorni e di questo ne siamo entusiasti. Il nome Chez Black, a casa di Black, ricordiamo che nacque per ringraziare le migliaia di stranieri che, nel dopoguerra, contribuirono a diffondere la fama di Positano, ridente cittadina in una baia incantevole della Costiera Amalfitana. “Black” ricorda le celebrità che si sono fermate a gustare le prelibatezze della sua accogliente “nave”, ormeggiata lungo la celebre passeggiata di Positano, sulla Spiaggia Grande, a pochi passi dai caratteristici vicoli, dalle note botteghe della Moda Positano e dalla Chiesa Settecentesca della Madonna dell’Assunta, che custodisce il quadro venuto dal mare, da cui nasce il nome Positano, secondo la leggenda.

chezblack

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Sorrento, continua il successo di ReFood: anche i politici scelgono la loro professionalità

Posted By : / 19 0

Continua il successo di ReFood, ristorante di Sorrento che è stato scelto come sede di…

Continua il successo di ReFood, ristorante di Sorrento che è stato scelto come sede di un rilevante evento politico nella giornata di ieri. Un ristorante che è nato grazie all’impegno della famiglia Savarese, da sempre nell’imprenditoria turistica, alberghiero–ricettiva, i quali hanno fatto la scelta vincente di investire tempo e attenzione nel mondo della cucina e soprattutto quella mediterranea, sfruttando tutti i frutti della terra campana.

Un progetto di recupero della tradizione gastronomica campana, rielaborata in stile contemporaneo, con grande efficacia e destrezza. La location attira subito l’attenzione.

Situato al centro della splendida Sorrento, il locale è assolutamente in linea con la bellezza del centro storico, caratterizzato da grande eleganza e una certa polivalenza: il posto, infatti, funge sia da ristorante pizzeria, che da lounge bar e cantina.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

L’Hotel Caesar Augustus di Anacapri premiato come Miglior Resort Italiano 2020

Posted By : / 19 0

L’Hotel Caesar Augustus di Anacapri premiato come Miglior Resort Italiano 2020. Anacapri. “Travel + Leisure”, una…

L’Hotel Caesar Augustus di Anacapri premiato come Miglior Resort Italiano 2020. Anacapri. “Travel + Leisure”, una tra le più grandi ed autorevoli voci nel mondo del turismo internazionale, incorona l’Hotel Caesar Augustus come miglior Resort Italiano 2020. A tale prestigiosissimo premio si aggiungono le altre lusinghiere posizioni raggiunte in Europa e nel mondo, dove il Caesar Augustus si piazza rispettivamente al 4° e 31° posto. La selezione è stata effettuata dalla nota rivista di viaggio newyorkese, che ogni anno premia il top dell’hôtellerie di lusso attraverso il parare dei lettori che hanno visitato e vissuto quei luoghi durante le proprie vacanze. Grande soddisfazione da parte della famiglia Signorini, sin dagli anni ‘30 proprietaria del lussuoso albergo anacaprese, affacciato sulle rovine di uno dei palazzi imperiali romani dell’isola azzurra e sulla Baia di Napoli, con una vista mozzafiato che spazia da Punta Campanella fino a Ischia.

“Questo premio ha un enorme valore per il Caesar Augustus” dichiara Francesco Signorini, General Manager dell’Hotel e figlio di Paolo, che per primo portò la struttura ad essere puntualmente inserita nelle classifiche dei migliori resort di lusso del mondo. “C’è infatti da rimarcare che questo riconoscimento, attribuitoci da una delle riviste più autorevoli al mondo nel settore Turismo, è frutto delle votazioni spontanee dei clienti. Un premio che vogliamo dedicare a tutto il nostro staff, composto da persone capaci di prendere il sogno di mio padre, farlo proprio e trasformarlo in realtà. Persone il cui amore ed il cui orgoglio per questo luogo non sono inferiori a quelli provati dalla stessa Famiglia Signorini, che abita questa casa sin dal 1931. La mia gratitudine nei loro confronti è senza confini. E un grazie enorme è doveroso e sentito nei confronti di Anacapri, la cui bellezza è solo uguale alla sua ormai nota tradizione di eccellenza.”

Fonte Il Mattino

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Ministra Bonetti all’inaugurazione del “giardino degli scalzi” a Napoli e cena da Peppe Guida di Nonna Rosa

Posted By : / 24 0

La ministra delle pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, quest’oggi in visita a Napoli…

La ministra delle pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, quest’oggi in visita a Napoli per l’inaugurazione del “Giardino degli Scalzi”, dove è in corso un campo scuola ha dichiarato: «Esperienze come queste ci dicono che c’è una speranza possibile e concreta per tutti noi. Cè un Paese che può ripartire e che ha deciso di farlo all’interno di uno spazio che diventa luogo educante. Abbiamo scoperto durante la pandemia quanto è importante la progettazione anche dei luoghi, dalle case ai luoghi aperti, ecco perché stiamo promuovendo progetti con il mio ministero che si rivolgono a innovazione anche nell’educazione all’aperto». In serata, poi, dopo la cerimonia, la ministra si è diretta a Vico Equense per cenare da Peppe Guida Villa Rosa di Nonna Rosa.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Praiano: nasce “Cialì bistrot”! Il progetto ispirato ad uno storico personaggio della Costiera amalfitana

Posted By : / 42 0

Un progetto che sa di nuovo ma che prende il nome da un personaggio che…

Un progetto che sa di nuovo ma che prende il nome da un personaggio che era un volto storico della Costiera amalfitana. Stiamo parlando del “Cialì bistrot”, locale inaugurato nella giornata di ieri a Praiano e che prende il nome dal grande Nonno Cialì.

Una scelta del nome puramente sentimentale, legata agli affetti familiari. Cialì era il soprannome con cui la sorella lo chiamava, quando da piccola, non riusciva a pronunciare il suo nome.

La storia del locale continua ad essere legata a lui, che nel lontano dopoguerra avviò un’attività commerciale proprio tra queste mura. Inizialmente era una stalla per il suo asinello e carretto, con cui si dedicava al trasporto dei prodotti della terra costiera.

In seguito nel 1954, diventò un garage per il suo fiat 1100, quando la stretta carreggiata a picco sul mare, iniziò ad essere percorsa dai veicoli a motore. Come fanno sapere i proprietari: “La storia di questo locale continua nel tempo quando papà, Pascal ‘e Cialì, (suo figlio), negli anni ’80 decise di aprire il famoso Bar “l’incontro”, un punto di riferimento per la gioventù praianese. Oggi con Cialì Bistrot, voglio continuare la tradizione dell’attività commerciale di famiglia, proponendo un locale che valorizzi la cucina del territorio, rispetti la tradizione culinaria Costiera e trasmetta i valori che “Nonno Cialì” ha lasciato in eredità, alla terza generazione.”

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Al Rada Music on the Rocks una ospite d’eccezione: Anfisa Letyago a Positano

Posted By : / 29 0

Al Rada Music on the Rocks una ospite d’eccezione: Anfisa Letyago a Positano. A seguito…

Al Rada Music on the Rocks una ospite d’eccezione: Anfisa Letyago a Positano. A seguito del periodo di lock down che ha visto i cittadini italiani costretti nelle proprie abitazioni, con la possibilità di uscire soltanto per motivazioni di necessità improrogabile, salute e lavoro, in questa nuova fase, caratterizzata da maggiore liberà di movimento, nonostante le varie regole da seguire per limitare quanto più possibile il contagio da Coronavirus, tante sono le persone che hanno scelto la Costiera Amalfitana come luogo nel quale trascorrere ore o giorni di relax.

Tra questi, Anfisa Letyago, la bella dj siberiana, nata 24 anni fa a Mirnij, un paesino di minatori e pescatori perso nella tundra della Siberia orientale, ma che oramai da cinque anni vive in Italia, più precisamente a Napoli. “Mi sento anch’io un po’ napoletana. Ad esempio, mi piace il caffè, amo mangiare bene ed andare al ristorante con gli amici, adoro la Costiera Amalfitana, Capri ed Ischia. Ed aamo alla follia la creatività di Napoli, anche se ci ho messo un bel po’ ad apprezzare la musica napoletana”, ha raccontato alla Gazzetta dello Sport tempo fa. A testimoniare il suo amore nei confronti della nostra terra è il suo arrivo di ieri a Positano, la perla della Costiera Amalfitana, sottolineato da storie e fotografie pubblicate sulla sua pagina Instagram.

La ragazza, diventata in breve tempo una delle dj girl più richieste nei club italiani e pure una fashion icon, ha approfittato dell’occasione per esibirsi in maniera magistrale al Rada Music on the Rocks.

Al Rada Music on the Rocks una ospite d'eccezione: Anfisa Letyago a Positano
Al Rada Music on the Rocks una ospite d'eccezione: Anfisa Letyago a Positano
Al Rada Music on the Rocks una ospite d'eccezione: Anfisa Letyago a Positano
Al Rada Music on the Rocks una ospite d'eccezione: Anfisa Letyago a Positano

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Massa Lubrense. Il dj Steve Aoki alla Conca del Sogno a Nerano

Posted By : / 29 0

Massa Lubrense. Il dj Steve Aoki alla Conca del Sogno a Nerano. Dopo il periodo…

Massa Lubrense. Il dj Steve Aoki alla Conca del Sogno a Nerano. Dopo il periodo di forzato lock down che ha visto i cittadini italiani costretti nelle proprie abitazioni e con la possibilità di uscirvi soltanto per motivi improrogabili, salute e lavoro, in questa nuova fase, caratterizzata da più libertà, nonostante le varie regole da seguire per limitare quanto più possibile il contagio da Coronavirus, la Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina sono scelte da molte persone, VIP e non, come mete nelle quali trascorrere ore o giorni di relax.

Tra queste, il dj e produttore discografico statunitense di origini giapponesi Steve Aoki, ha deciso di trascorrere il suo tempo in Penisola Sorrentina, mangiando al Ristorante La Conca del Sogno a Nerano, in Costiera Amalfitana.

Massa Lubrense. Il dj Steve Aoki alla Conca del Sogno a Nerano

Nato a Miami e cresciuto a Newport Beach (California), è il terzo figlio del wrestler giapponese Rocky Aoki e Chizuru Kobayashi. Ha due fratelli più grandi, la sorella di nome Kana (che ora è conosciuta come “Grace”) e il fratello Kevin. Ha anche tre fratellastri: il fratellastro Kyle e le sorellastre Echo e Devon (quest’ultima modella). Aoki ha frequentato l’University of California di Santa Barbara e si è laureato in due campi, una laurea in Studio del Femminismo e l’altra in Sociologia. Al college, ha prodotto dischi fai-da-te e fatto concerti underground.

A soli 20 anni, nel 1996, Aoki crea l’etichetta discografica Dim Mak Records, nome derivato da una delle mosse del suo eroe d’infanzia, Bruce Lee. È stato anche in numerose band, tra cui i This Machine Kills, con i quali ha pubblicato due album su etichetta Ebullition: Esperanza e The Fire Next Time. L’etichetta ha recentemente commercializzato la musica di altri artisti electro house come MSTRKRFT, The Bloody Beetroots, Klaxons, Scanner, Whitey, Mystery Jets e Mustard Pimp. Ha anche collaborato con Blake Miller per il progetto Weird Science.

A partire dal 2008 Aoki ha iniziato a produrre in proprio e ha iniziato con un remix dei Duran Duran per il loro secondo singolo nel Regno Unito. Ha remixato molti brani di artisti musicali, quali Drake, Lenny Kravitz, Bloc Party, Snoop Dogg, Robin Thicke, SPA, Timbaland e Kid Cudi. L’album di debutto, Pillowface and His Airplane Chronicles, è stato pubblicato nel gennaio 2008.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Sul tetto di Capri a Monte Solaro riapre la Canzone del Cielo, un tour nella natura e nella storia tra bistrot, restaurant e boutique

Posted By : / 26 0

Sul tetto di Capri a Monte Solaro riapre la Canzone del Cielo, un tour nella…

Sul tetto di Capri a Monte Solaro riapre la Canzone del Cielo, un tour nella natura e nella storia tra bistrot, restaurant e boutique.

Sabato 11 luglio dopo 2 anni di intenso lavoro di ristrutturazioni e riqualificazioni paesaggistiche, riapre la mitica “Canzone del Cielo”, luogo di culto degli anni ’60 e location preferita di Re Farouk quando soggiornava a Capri durante il suo esilio e degli anni d’oro quando l’isola era meta di vacanzieri illustri come Rita Hayworth, Greta Garbo, Kirk Douglas, Ranieri di Monaco e Grace Kelly, Sophia Loren e Clark Gable sino ai divi e personaggi del terzo millennio. 
Un viaggio nel tempo che ritorna ad accompagnare gli ospiti della Canzone del Cielo salendo sul monte con la seggiovia in un viaggio sospeso tra il cielo e il mare.
Ad incantare gli ospiti oltre ad un panorama mozzafiato che si apre a 360 gradi, che domina tutta l’isola e offre ai viaggiatori di affacciarsi uno strapiombo sulle scogliere per ammirare i faraglioni, la costiera Amalfitana, il golfo di Napoli con le sue splendide Ischia e Procida, oggi un elegante bistrot, una boutique di charme ricavata su una vecchia torre di avvistamento e per i piaceri del palato oggi anche il ristorante in un angolo particolare dove sembra guardare dall’alto dei faraglioni.
Il viaggio nel tempo inizia l’11 luglio a partire dal 10 del mattino per continuare nei fine settimana con gli aperitivi al tramonto per osservare dalle 18 in punto dall’alto dei 589 metri di Monte Solaro il sole che si tuffa nel mare. 

Sul tetto di Capri a Monte Solaro riapre la Canzone del Cielo
Sul tetto di Capri a Monte Solaro riapre la Canzone del Cielo
Sul tetto di Capri a Monte Solaro riapre la Canzone del Cielo
Sul tetto di Capri a Monte Solaro riapre la Canzone del Cielo

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Faito che rinasce, la sorpresa positiva post covid . Al Belvedere, uno spettacolo di bontà. Il paradiso è qui!

Posted By : / 28 0

Giacomo Vanacore è stato testardo in questo angolo di paradiso che è il Faito a …

Giacomo Vanacore è stato testardo in questo angolo di paradiso che è il Faito a  Vico Equense. Saranno trenta anni che veniamo a trovarlo al Bar Belvedere, questo “cuore” verde che domina il Parco dei Monti Lattari con una vista che arriva fra la Costa d’ Amalfi e quella di Sorrento, Napoli, il Vesuvio, fino a tutte le isole del Golfo da Capri a Ischia arrivando a vedere un tramonto spettacolare che supera la Campania fino al Lazio . “Il coronavirus covid-19? Qui non lo abbiamo visto, ma se si parla di crisi economica da coronavirus , ne abbiamo viste di tutti i colori..” Infatti il tracollo dopo la scomparsa di Angela Celentano, gli incendi, le frane, disastri su disastri.. Positanonews ama questi posti per tanti motivi e non potevamo non andarci, anche per sfuggire all’afa della Penisola sorrentina , è tornato il traffico in Costa di Sorrento e si sente l’aria irrespirabile.

Abbiamo trovato il Belvedere trasformato. Tavoli ordinati e sistemati con una corda che garantisce il distanziamento e anche una certa privacy, uno spazio meraviglioso fuori e un salto di qualità straordinario. In cucina una vecchia conoscenza di Villa Tre Ville, la struttura extra lusso di Positano, Mario D’Urso in cucina, che è una garanzia, in sala professionalità acquisita in varie strutture d’eccellenza anche in Costa d’ Amalfi come Raffaele Cioffi, Giuseppe e Luigi Vanacore, ma non solo in ogni settore ci sono persone qualificate.

Faito sta rinascendo proprio grazie al Covid alla fine è la meta più tranquilla ed amata, il distanziamento è assicurato, fuori dalla bolgia e dalla prenotazione delle spiagge, inoltre c’è un’ottima piscina, frescura e relax assicurati e si punta sulla qualità.

“Ho investito nella ristorazione di nicchia puntando al territorio e nel personale che ho assunto più dell’anno scorso – spiega Giacomo Vanacore -, abbiamo in cucina uno chef che punta sui prodotti di qualità, in sala personale qualificato, senza perdere la naturalezza e la semplicità con i prodotti naturali di questo territorio.. appena ci procurano il tartufo del Faito faremo dei piatti prelibati anche col tartufo”

Insomma non solo gli ottimi panini, ma scialatielli, con funghi e salsiccia,  hamburger di chianina, senza discostarsi dal territorio, il “terroir”, come dicono i francesi per il vino, qui è fondamentale, e Giacomo ne è testimone , uno dei “genius loci” è qui sul Belvedere del Faito . Chi la dura la vince, direbbe qualcuno, e Giacomo, noi di Positanonews lo sappiamo, ne ha passate di tutti i colori, senza mai perdere l’amore per il Faito in cui ha testardamente sempre creduto.

Andateci, non ve ne pentirete. Il paradiso è qui!

Foto

3 di 5

  • Belvedere Faito
  • Belvedere Faito
  • Belvedere Faito
  • Belvedere Faito
  • Belvedere Faito

Nelle foto in apertura anche lo chef D’Urso, impegnato nel sociale, fra gli ispiratori del rilancio del Belvedere

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Positano. Una serata rinfrescante con l’Happy Hour del Ristorante “Il Ritrovo”

Posted By : / 43 0

Positano. Chi desidera trascorrere una piacevole serata, trovando anche un po’ di refrigerio in questi…

Positano. Chi desidera trascorrere una piacevole serata, trovando anche un po’ di refrigerio in questi giorni di calura, può approfittare della bellissima iniziativa del Ristorante “Il Ritrovo” a Montepertuso che la sera di venerdì 10 luglio darà la possibilità di accomodarsi ai tavoli all’aperto nella piazzetta per poter degustare un delizioso “Happy Hour”. Ottima l’idea di allestire delle postazioni all’aperto che permettono di godere il fresco della ore serali ed al contempo vivere una serata in modo rilassato nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza.

Ed allora non prendete impegni per venerdì sera e tuffatevi nella freschezza dell’Happy Hour del Ristorante “Il Ritrovo”.

Fonte : PositanoNews.it

Read More