EVENTI ANNULLATI E RINVIATI PER EMERGENZA CORONAVIRUS COVID 19

Posted By : / 48 0

Cari lettori di Positanonews. Ci scusiamo se trovate degli eventi organizzati in Costiera amalfitana e…

Cari lettori di Positanonews. Ci scusiamo se trovate degli eventi organizzati in Costiera amalfitana e Penisola sorrentina, ma anche nelle province di Salerno e Napoli, per la Costa d’ Amalfi e Sorrento. La Campania come tuttta l’Italia è sotto emergenza per il Coronavirus Covid 19
in questi giorni numerosi eventi organizzati  sono stati annullati e/o rinviati .

Al momento ci è impossibile fornire tempestivi aggiornamenti per ognuna delle numerose iniziative organizzate sul nostro territorio. Vi invitiamo, pertanto, a contattare gli organizzatori per avere tutte le informazioni sulle modifiche apportate.

Ovviamente è improbo poter modificare centinaia di eventi presenti nel nostro ricco calendario, decine di comuni avevano organizzato, in previsione della Pasqua, tante manifestazioni .

Purtroppo non ci sarà nulla di pubblico,  salvo la donazione di sangue, ci saranno eventi in rete, dirette streaming, fra cui le messe, chi sulle pagine facebook chi su You tube,  il flash mob dai balconi, ogni giorno alle 18.

Al tempo stesso chiediamo agli organizzatori di comunicarci le variazioni effettuate e di inserire nel box eventi le iniziative con le nuove date su segnala evento.

Positanonews è al lavoro h 24 per aggiornarvi, ma ci fa piacere anche avere notizie di cultura, food, musica, eventi ( fino a metà aprile non con pubblico, ndr ) , curiosità, segnalateceli, preferibilmente, o mandate mail a direttore@positanonews.it.

Ma ripetiamo, a meno che non vi sia un annuncio che va pubblicizzato, con servizi a pagamento, per poter vedere i vostri futuri eventi, finita l’emergenza, dovreste usare segnala evento.

Andrà tutto bene.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Tramonti, raccolta di sangue con “I Colibrì”: diventa l’eroe nella vita di qualcuno

Posted By : / 113 0

La pubblica assistenza “I Colibrì” ha organizzato una raccolta di sangue a Tramonti, in collaborazione…

La pubblica assistenza “I Colibrì” ha organizzato una raccolta di sangue a Tramonti, in collaborazione con Avis Comunale Salerno, per venerdì 27 marzo dalle 8 alle 10.30, in piazza Treviso a Polvica (davanti al Comune). I volontari hanno messo a disposizione un numero telefonico sopra per evitare assembramenti, prenotare la propria donazione. In questo momento di diffusione del coronavirus, donare il sangue può essere un gesto importante per salvare gli altri: per dare il proprio contributo dovranno presentarsi nelle fasce orarie indicate dai volontari, muniti di documento di riconoscimento e tessera sanitaria. Donare il sangue può farti diventare l’eroe nella vita di qualcuno.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Amalfi risponde presente. Domenica 22 marzo doniamo il sangue in Piazza Municipio

Posted By : / 146 0

Amalfi risponde all’appello per la donazione del sangue e così l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Daniele Milano promuove per domenica…

Amalfi risponde all’appello per la donazione del sangue e così l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Daniele Milano promuove per domenica 22 marzo 2020 una giornata di raccolta in collaborazione con l’Avis di Salerno.

Grazie all’opera del consigliere delegato alle politiche della salute Giorgio Stancati, l’unità mobile dell’Avis per i prelievi sarà in piazza Municipio per le donazioni. Le operazioni avverranno nel rispetto di tutte le misure imposte dall’emergenza sanitaria in atto, a seguito della quale si sono ridotte le donazioni e c’è necessità di sangue per salvare vite.

Per evitare assembramenti e per garantire la maggior sicurezza delle operazioni, il dono del sangue va concordato telefonando al numero 347.360.95.20 dalle ore 10.00 alle 19.00.

Può donare chiunque sia in buona salute, maggiorenne fino a 70 anni, che pesi almeno 50 chili e che rispetti i criteri di sicurezza specifici per le misure di prevenzione dei contagi. Coloro che intendono donare non devono avere sintomatologia simil-influenzale, prima di recarsi a donare dovranno misurare la temperatura, che non dovrà essere superiore ai 37 gradi. I donatori sul posto saranno soggetti prima a visita medica con misurazione della temperatura corporea e poi accederanno all’unità mobile nel rispetto delle distanze di sicurezza. Dopo il dono sarà rilasciata apposita certificazione volta a dimostrare lo spostamento per motivi di necessità primaria.rimaria.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scala. Il 21 marzo giornata di donazione del sangue

Posted By : / 166 0

Scala, Costiera Amalfitana. Vista l’emergenza sanitaria in atto, negli ospedali c’è bisogno di sangue, per…

Scala, Costiera Amalfitana. Vista l’emergenza sanitaria in atto, negli ospedali c’è bisogno di sangue, per questo motivo abbiamo organizzato in collaborazione con l’ AVIS SALERNO, per sabato 21 Marzo 2020, una giornata di raccolta.
Per contingentare l’ afflusso dei donatori, nell’ ottica del rispetto delle norme di sicurezza, chiediamo agli interessati di contattare il n.telefonico 335 6574781 per fissare l’ appuntamento.
Le donazioni si effettueranno a Scala, in Piazza Municipio sabato 21 Marzo 2020 a partire dalle ore 9.00.

🌈 AIUTACI AD AIUTARE CHI NECESSITA DI QUESTO BENE INSOSTITUIBILE!

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Al MAXXI Museo delle arti del XXI secolo Giò Ponti con l’albergo sorrentino

Posted By : / 223 0

Prima di partire per Roma , ci siamo chiesti se nell’ambito della mostra su Giò…

Prima di partire per Roma , ci siamo chiesti se nell’ambito della mostra su Giò Ponti al MAXXI ci fosse stato un angolino dedicato ai lavori sorrentini del grande architetto. Appena entrati nella grande struttura museale al Flaminio di Zha Hadid, nel bookshop, sfogliando il catalogo della mostra , immediatamente le immagini del Parco dei Principi di Sorrento. Emozionati, corriamo  al 3° piano tutto dedicato a Giò. Ebbene, appena all’ingresso, dopo il lungo corridoio concepito da Zha, in prospettiva frontale, le immagini dei saloni del Parco dei Principi, con le piastrelle colorate e posizionate ad arte, e poi i progetti corredati da disegni e maquette. Tanti Tanti. Ben fece qualche anno fa l’albergo Parco Dei Principi, in occasione dei 50 anni dalla costruzione, a ripristinare, valorizzare e musealizzare l’opera di Giò Ponti. La grande idea di Giò fu quella di usare la hall dell’Hotel come una vetrina a  cannocchiale che passa dal verde del bel orto botanico all’azzurro del mare e del cielo.

GIO PONTI. AMARE L’ARCHITETTURA  27 NOVEMBRE 2019 – 13 APRILE 2020

A quarant’anni dalla sua scomparsa, il MAXXI gli dedica una grande retrospettiva che ne studia e comunica la poliedrica attività, a partire proprio dal racconto della sua architettura.

Architetto, designer, art director, scrittore, poeta, critico, artista integrale a 360 gradi, Gio Ponti è stato oggetto di una letteratura storico-critica e di una produzione espositiva difficili da eguagliare.

Dal disegno di oggetti d’uso quotidiano all’invenzione di soluzioni spaziali per la casa moderna, alla realizzazione di progetti complessi calati nel contesto urbano, come i grattacielo Pirelli a Milano o la cattedrale di Taranto, la progettualità di Ponti si caratterizza proprio per il passaggio disinvolto di scala in scala.

In mostra, materiali archivistici, modelli, fotografie, libri, riviste, e oggetti che permettono di scoprire un protagonista eccellente della produzione italiana di architettura, il cui lavoro ha lasciato tracce importanti in diversi continenti.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

POSITANONEWS ALLA MOSTRA RAFFAELLO

Posted By : / 208 0

Un percorso a ritroso per questa mostra su Raffaello, si parte dalla morte, con la…

Un percorso a ritroso per questa mostra su Raffaello, si parte dalla morte, con la ricostruzione del monumento funerario del Panteon e passando per il quadro delle esequie di Vanni si va sulle grandi opere supportate con raffronti e documenti di archivio.  Ci svestiamo delle teorie e degli studi , a volte combacianti e talora contrastanti, di Longhi, Argan, Zeri, Sgarbi e affrontiamo la mostra per godere della bellezza e della bravura del grande urbinate. Che muore a 37 anni e a 17 è già magister, titolare di bottega e assuntore di committenze importanti. Raffaello Sanzio è figlio d’arte , il padre era pittore della Corte di Urbino, apprendistato presso il Perugino, vive gli stessi luoghi e tempi di Leonardo, Michelangelo, Giulio II papa, Leone X  condividendo con Sebastiano del Piombo , Giulio Romano competizioni e commesse.   Speravamo ci fossero in mostra le opere di Raffaello che un tempo erano a Napoli, “Madonna del Pesce”  dipinta nel 1514 per conto di Giovanni Battista del Duce per la Basilica di San Domenico Maggiore, nel cuore della città partenopea, e ora all’Escorial, e il  “Ritratto di Dona Isabel de Requesens”, Viceregina di Napoli, realizzato dal maestro, per la corte partenopea, intorno al 1518, oggi al Louvre su donazione della dinastia Spagnola, ma ahimè non sono presenti.

RAFFAELLO 1520-1483 ROMA, SCUDERIE DEL QUIRINALE 5 MARZO – 2 GIUGNO 2020

OLTRE DUECENTO OPERE PER CELEBRARE RAFFAELLO

Apre  giovedì 5 marzo, l’attesissima mostra “Raffaello 1520-1483” alle Scuderie del Quirinale.

 Apre al pubblico giovedì 5 marzo, l’attesissima mostra “Raffaello 1520-1483”, realizzata dalle Scuderie del Quirinale insieme alle Gallerie degli Uffizi. La rassegna, di ampiezza mai tentata finora, presenterà capolavori provenienti dai più importanti musei e da collezioni nazionali ed internazionali: 204 opere, di cui 120 dello stesso Raffaello, tra dipinti e disegni che i visitatori potranno ammirare fino al 2 giugno 2020.

Le visite, alla luce dell’attuale emergenza sanitaria in corso nel Paese, avverranno nelle migliori condizioni volte a tutelare la sicurezza di tutti, applicando rigorosamente le norme disposte dagli organi governativi. Sarà dunque possibile l’accesso alle sale ad un numero di visitatori tale da garantire il rispetto delle distanze di sicurezza interpersonale. Per questo motivo, è fortemente consigliata la prenotazione dei biglietti.

L'immagine può contenere: 1 persona

Fonte : PositanoNews.it

Read More

“Sorrento – Gioia di vivere” del pittore Vincenzo Stinga: dal 7 marzo nelle sale di Villa Fiorentino

Posted By : / 186 0

La Fondazione Sorrento rende noto che sabato prossimo, 7 marzo, alle ore 18, a Villa…

La Fondazione Sorrento rende noto che sabato prossimo, 7 marzo, alle ore 18, a Villa Fiorentino si inaugura come previsto la mostra antologica del maestro sorrentino Vincenzo Stinga dal titolo “Sorrento – Gioia di vivere”. Tenendo conto dei contenuti del decreto firmato ieri sera dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, nel quale si legge tra le altre disposizioni che “sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”, gli organizzatori hanno deciso di limitare l’appuntamento in programma sabato pomeriggio alla semplice apertura della mostra.

Per il resto si conferma che l’esposizione potrà essere visitata fino al 12 aprile 2020 tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, sabato e domenica fino alle 20. Ingresso gratuito.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

A Villa Fiorentino la mostra “Sorrento – Gioia di vivere” del pittore Vincenzo Stinga

Posted By : / 173 0

Sabato 7 marzo, alle ore 18, a Villa Fiorentino si inaugura la mostra antologica del…

Sabato 7 marzo, alle ore 18, a Villa Fiorentino si inaugura la mostra antologica del maestro sorrentino Vincenzo Stinga dal titolo “Sorrento – Gioia di vivere”. La stessa location, nel 2009, ha ospitato l’ultima retrospettiva del pittore, personale che confermava la qualità delle opere di Stinga e la coerenza della sua ricerca in cinquanta anni di attività.
Ed oggi Stinga ha deciso di presentare al pubblico soltanto quadri dipinti negli ultimi dieci anni e quindi questa mostra può essere considerata alla stregua di un’appendice di quella precedente.
Il titolo, “Gioia di vivere”, rimanda alla casa nella quale egli abita con la sua famiglia da circa cinquant’anni, per ricordare il grande artista francese Henri Matisse che così aveva chiamato la sua casa di Nizza facendo riferimento a uno dei quadri che lo avevano reso famoso in tutto il mondo “La joie de vivre”.
“La casa tutta mi sembrò il più fedele autoritratto del maestro e ciascuno di quegli oggetti mi confidava segreti singolari e io sentii consolidarsi in me la scelta della pittura, che mi ha riempito la vita, quella che ancora oggi vivo a Sorrento, in via Capodimonte, alla “Gioia di vivere”. Queste le parole di Stinga che racconta delle sensazioni alla visita della dimora di Matisse e della passione per la pittura che ha connotato la sua vita.
La mostra, organizzata dalla Fondazione Sorrento con il presidente Gianluigi Aponte e l’amministratore delegato Gaetano Milano in collaborazione con l’amministrazione comunale del sindaco Giuseppe Cuomo, è aperta fino al 12 aprile 2020 tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, sabato e domenica fino alle 20. Ingresso gratuito.

A Villa Fiorentino la mostra “Sorrento - Gioia di vivere”

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Copia di Eboli 2 ^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l’Autore – Città di Eboli Presentazione del libro La città dei sangui di Francesco M. Passaro.

Posted By : / 154 0

Il 5 marzo, alle ore 18:30, nella Biblioteca Comunale Simone Augelluzzi di Eboli, si svolgerà…

Il 5 marzo, alle ore 18:30, nella Biblioteca Comunale Simone Augelluzzi di Eboli, si svolgerà il quinto appuntamento della 2^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l’Autore – Città di Eboli, rassegna letteraria ideata e curata da Raffaele Agresti e Vincenzo Pietropinto, con il patrocinio del Comune di Eboli. Sarà presentato il libro La città dei sangui di Francesco M. Passaro, edizione goWare. Il libro narra sia gli effetti dei cambiamenti che investono un quartiere di Napoli, l’Italia, in più di quarant’anni, trasformando la famiglia Calascibetta e il loro legame, sia la nostalgia della giovinezza e la melanconia della realtà, cercando di sciogliere i nodi di un lungo conflitto. Carla e Armando sono fratelli, ma si sono persi da tempo. Un libro misterioso li rimetterà drammaticamente l’uno davanti all’altro e questa volta non avranno vie di scampo. Intorno a loro si agita l’Italia, in cerca di riscatto alla vigilia della prima famiglia Arcobaleno. L’amore per una ragazza darà a Carla la forza per rinascere, lottare, raccontare una storia fatta di gioie e dolori, di ricordi che tornano per farle del male o salvarla per sempre. All’evento prenderanno parte, oltre all’autore Francesco M. Passaro, il Sindaco di Eboli Massimo Cariello e l’Assessore alla Cultura del Comune di Eboli Angela Lamonica, i quali poteranno i saluti dell’amministrazione comunale, la giornalista Rossella Pisaturo, che introdurrà l’incontro, e il prof. Vincenzo Pietropinto, che chiacchiererà con l’autore. Saranno presenti anche I Cantori di San Lorenzo e l’Associazione teatrale Educarteatrando, che leggeranno brani del libro.
I Media Partner dell’evento, sono il Magazine del Turismo Letterario Luoghi d’Autore e Radio Castelluccio 75. Al termine della serata l’azienda vinicola Coralluzzo, di Montecorvino Pugliano, farà degustare i suoi eccellenti vini.
Raffaele Agresti

Eboli 2 ^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore – Città di Eboli Presentazione del libro La città dei sangui di Francesco M. Passaro.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Presentazione del libro Riti e Rituali presso la libreria Mondadori Bookstore di Torre del Greco

Posted By : / 154 0

Venerdì 6 Marzo alle ore 18.00 presso la libreria Mondadori Boostore di Torre del Greco…

Venerdì 6 Marzo alle ore 18.00 presso la libreria Mondadori Boostore di Torre del Greco verrà presentato il libro Riti e Rituali a Napoli in Campania e nel Sud Italia Interverranno Rosario Pinto e Salvatore Perillo sarà presente l’autore Giovanni Cardone il quale dice : Questo libro nasce da un percorso di ricerca durato cinque anni, è diviso in quattro momenti il Rito, il Culto, la leggende e la Ritualità. Con questo scritto ho voluto rivalutare la figura del grande antropologo napoletano Ernesto De Martino che ha dovuto combattere contro i grandi pensatori del suo tempo. Nella sua ricerca ha fatto emergere tutto quel linguaggio popolare, come lo descrive magnificamente Amalia Signorelli nell’intervista rilasciata a SergioTorsello nel 2005. In questo lavoro vengono analizzati, tra gli altri, il miracolo di San Gennaro, il culto mitraico e figure fondamentali della nostra cultura popolare come Pulcinella, il Vesuvio, la Sibilla Cumana, Virgilio il Mago, Raimondo di Sangro Principe di San Severo e il Cristo Velato. Ampio spazio hanno anche le varie Madonne, da quella di Piedigrotta fino ad arrivare alla Immacolata, festeggiata a Torre del Greco. Non sono stati trascurati nemmeno il culto solstiziale di San Giovanni Battista, la Tammurriata e ll linguaggio della Taranta descritta sempre da De Martino. Non ho voluto dimenticare la Sicilia raccontando il Culto di Santa Rosalia, Sant’Agata e Santa Lucia e i Misteri di Trapani.“Riti e Rituali” vuole avere l’ambizione di raccontare un percorso storico –antropologico con elementi di ricerca nuovi ma nel contempo non diversi da quella che è la nostra Tradizione, senza dimenticare le sue origini popolari che sono alla base della nostra cultura millenaria.
Biografia di Giovanni Cardone
Saggista, storico dell’arte e critico d’arte , docente di Storia dell’ Arte Moderna e Contemporanea presso istituzioni universitarie e di alta formazione. Ha diretto importanti gallerie pubbliche di arte contemporanea ed ha svolto attività di ricerca e di studio in contesti accademici ed in istituzioni universitarie e di alta formazione . Collabora con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e con l’Archivio Diocesano e con Centro Studi Storici Cola d’Alagno. Nel 2014 diviene Accademico Onorario Università Svizzera Italiana mentre nel 2015 gli viene conferita la Laurea Honoris Causa in Storia dell’Arte presso l’Università Svizzera Italiana ed membro del Senato Accademico. Scrive per la Rivista Storica Nuovo Monitore Napoletano la quale collabora con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici , Archivio Diocesano e Società di Storia Patria

Presentazione del libro Riti e Rituali presso la libreria Mondadori Bookstore di Torre del Greco

Fonte : PositanoNews.it

Read More