“Da domani mi alzo tardi”, il libro su Massimo Troisi, di Anna Pavignano, sceneggiatrice di Ricomincio da tre e Il Postino, l’8 settembre a Minori

Posted By : / 155 0

“Da domani mi alzo tardi”, il libro su Massimo Troisi, di Anna Pavignano, sceneggiatrice di…

“Da domani mi alzo tardi”, il libro su Massimo Troisi, di Anna Pavignano, sceneggiatrice di Ricomincio da tre e Il Postino, l’8 settembre a Minori

E se Massimo Troisi non fosse morto com’è noto, nel 1994, subito dopo aver finito di girare “Il Postino”, ma avesse scelto invece di ritirarsi a vivere in una misteriosa località di campagna, lontano dai palcoscenici e dalla notorietà, tagliando i ponti con tutto quello che è stato prima, comprese le persone con cui ha condiviso la propria esistenza? Anna Pavignano, sceneggiatrice di Ricomincio da tre, Scusate il ritardo, Le vie del Signore sono finite, Pensavo fosse amore invece era un calesse e Il postino, utilizza un pretesto narrativo per ripercorrere la vita personale e artistica del grande attore in “Da domani mi alzo tardi”, edizioni E/O, libro che sarà presentato Martedì 8 settembre a Minori, in piazzetta Maggiore Garofalo ore 20.30, nell’ambito degli incontri con autori di recenti lavori letterari, promossi dal Comune e condotti dallo scrittore Alfonso Bottone. Il romanzo comincia nel momento in cui, dopo anni di esilio volontario in cui non si è saputo più nulla di lui ed è stato, in qualche modo, dimenticato, Massimo Troisi decide di tornare alla sua vecchia casa di Roma per riallacciare il filo con il suo passato. Ma non è facile. Non ha voglia di cercare nessuno, lo imbarazza dover spiegare come e perché se n’è andato, come mai è tornato. Nei primi giorni del suo ritorno vive un’esistenza solitaria, finché Gaetano e Anna, il suo amico più caro e la donna con cui ha condiviso anni di lavoro e di amore, lo convincono a ricominciare scrivendo un nuovo film. Per realizzare tale progetto, Anna e Massimo affittano una casa fuori città, dove si trasferiscono insieme. Qui, mentre cercano un’idea per una storia, Massimo scopre che Anna ricorda tutto di lui, molto più di quanto non ricordi egli stesso: la famiglia, gli episodi dell’infanzia in cui lei non c’era, ma che lui le ha raccontato in passato; ricorda il lavoro che hanno fatto insieme e come lo hanno fatto, gli incontri e, soprattutto, ricorda il loro amore. Anna comincia a narrargli ogni cosa, riempiendo i giorni di racconti intensi che portano alla luce non solo gli episodi divertenti e dolorosi della vita che hanno condiviso, ma la personalità, il modo di pensare e anche di far ridere di Massimo. I due ritrovano in questo modo anche il piacere di stare insieme, il loro linguaggio scherzoso, l’allegria e il sentimento che li ha uniti in passato: il loro rapporto sembra ricominciare. Col passare del tempo – un tempo vissuto con pigrizia, alzandosi tardi, stando sveglio fino a notte inoltrata ad ascoltare i racconti che lo riguardano – Massimo si coinvolge e comincia lui stesso a ricordare e a parlare di sé, riuscendo in questo modo a ritrovare il filo della propria esistenza. Anna Pavignano, dopo le sceneggiature dei film con Troisi, ha continuato a scrivere per il cinema e per la televisione, per la radio e il teatro e si è dedicata alla letteratura per ragazzi. Con le Edizioni E/O ha pubblicato In bilico sul mare, da cui è stato tratto il film Sul mare del regista Alessandro D’Alatri, e Venezia, un sogno. “Da domani mi alzo tardi” è diventato un film, per la regia di Stefano Veneruso.

Nel corso della serata intervento del sindaco di Minori Andrea Reale.

“Da domani mi alzo tardi”, il libro su Massimo Troisi, di Anna Pavignano
“Da domani mi alzo tardi”, il libro su Massimo Troisi, di Anna Pavignano

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Premio “Carlo Afan de Rivera”

Posted By : / 173 0

Martedì 8 settembre 2020, a partire dalle ore 10:00, si terrà presso la Sala Filangieri…

Martedì 8 settembre 2020, a partire dalle ore 10:00, si terrà presso la Sala Filangieri dell’Archivio di Stato di Napoli la giornata conclusiva della VI edizione del Premio “Carlo Afan de Rivera”, destinato alle migliori tesi di laurea in materia di bonifica idraulica e di difesa del suolo.
Nel corso della manifestazione sarà presentato il VI quaderno CESBIM: “Carlo Afan de Rivera e la scuola napoletana di Ponti e strade”.
Verrà inoltre proiettato un filmato sulla storia del Corpo di Ponti e strade a cura di Aniello D’Iorio, realizzato dall’Archivio di Stato di Napoli con la regia di  

Armando Traglia

  e la consulenza archivistica di Lorenzo Terzi.

Seguirà infine, alle ore 12:00, la cerimonia di premiazione.
Archivio di Stato di Napoli
Piazzetta Grande Archivio 5
80138 Napoli
tel. 0815638111

Fonte : PositanoNews.it

Read More

“Isca – la leggenda del drago e del pescatore” di Marco Castellano presentato a Praiano

Posted By : / 171 0

Praiano ( Salerno ) Giovedì 17 settembre, alle 20.30, in piazza San Gennaro, con il…

Praiano ( Salerno ) Giovedì 17 settembre, alle 20.30, in piazza San Gennaro, con il patrocinio del Comune di Praiano , cuore della Costa d’ Amalfi, verrà presentato il libro di Marco Castellano praianese doc diplomato all’istituto d’arte a Sorrento  che ha avuto successo con le sue capacità artistiche, scenografiche, ceramistiche e  letterarie come abbiamo più volte scritto.

…Cosa succede quando le storie, le parole, i colori e le genti della Costiera Amalfitana si fondono nella fantasia di un narratore “eclettico” e di formazione artistica?
Il risultato è una straordinaria leggenda illustrata sulle origini della nostra terra, quando la natura e l’uomo dialogavano con gli dèi in una eterna lotta tra il bene e il male.

E proprio questa “magia” che ritroveremo nella fiaba di Isca, la leggenda del drago e del pescatore, scritta e illustrata da Marco Castellano ed edita da Capire Edizioni (cartacantaeditore.it), in arrivo nelle librerie a breve (fine luglio).

L’autore, già conosciuto nella natìa Praiano per il suo capacità artistiche, si presenta al suo debutto letterario con una storia che tocca le corde dell’anima dei suoi compaesani e di chiunque ami i miti e le leggende di questo lembo di terra che sprofonda nel mare.

Per la sua storia, infatti, Marco Castellano si avvale di un vasto background culturale che va dalla cultura popolare marinaresca di Praiano alla mitologia classica da lui approfondita durante gli studi in Archeologia e conservazione dei Beni Culturali a Napoli. Dagli acquerelli che impreziosiscono il racconto, dai loro colori accesi e dalle loro forme decise traspare, inoltre, una eccezionale conoscenza del territorio e della sua infinita bellezza che ha ispirato, e continua a farlo, numerosi artisti.

Il protagonista di questa storia è il giovane Isca che vive con suo nonno in un piccolo villaggio aggrappato alla Costa, insidiato da un terribile drago. È un ragazzo estremamente curioso che si imbatte in un oggetto misterioso. Da quel momento la sua tranquilla esistenza viene turbata da eventi inaspettati e da creature via via sempre più insolite e mai viste prima. Li ha immaginati o esistono veramente? Non lo sa, ma si fida stranamente di loro e delle loro parole: il Drago può essere sconfitto.

In un crescendo di emozioni, Isca esplora per la prima volta quel mondo verticale racchiuso tra il mare blu e le alte montagne, un mondo nel quale ha sempre vissuto, ma che non ha mai visto veramente.
Spinto dalla volontà di liberare il villaggio dalla forza distruttrice del Drago, il giovane pescatore inizia il suo viaggio inaspettato e surreale alla scoperta della sua terra e del suo passato.

Una storia avvincente, personaggi magici, disegni particolari, ma anche una “solida” ricerca storica, linguistica e toponomastica che dà alla leggenda una valenza culturale quasi unica nel panorama letterario della Costa d’Amalfi.
Riuscirà Isca a sconfiggere il Drago? Scoprirà chi è davvero? Per scoprirlo non ci resta che aspettare l’uscita di Isca, la leggenda del drago e del pescatore.

Al più presto, afferma l’autore, sarà organizzata con il Comune di Praiano una presentazione, dove verrà trasmesso il cortometraggio tratto dall’introduzione del libro, nel quale viene narrato (con sottotitoli in inglese) come è nata questa fiaba e cosa lo ha ispirato (il corto sarà pubblicato anche sul canale YouTube della casa editrice).

La vita di Isca viene turbata da eventi inaspettati e da creature via via sempre più insolite e mai viste prima. Li ha immaginati o esistono veramente? Non lo sa, ma si fida stranamente di loro e delle loro parole: il Drago può essere sconfitto.
In un crescendo di emozioni, Isca esplora per la prima volta quel mondo verticale racchiuso tra il mare blu e le alte montagne, un mondo nel quale ha sempre vissuto, ma che non ha mai visto veramente.
Spinto dalla volontà di liberare il villaggio dalla forza distruttrice del Drago, il giovane pescatore inizia il suo viaggio inaspettato e surreale alla scoperta della sua terra e del suo passato.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Minori, Premio Internazionale CostieraArte: questa sera il concerto spettacolo “Note Minori”

Posted By : / 168 0

Anche quest’anno il Premio Internazionale CostieraArte di Maiori, fa tappa a Minori, cittadina sempre presente…

Anche quest’anno il Premio Internazionale CostieraArte di Maiori, fa tappa a Minori, cittadina sempre presente e sostenitrice degli eventi artistici di CostieraArte.

Nella sua suggestiva e raccolta piazzetta Garofalo, questa sera assisteremo al concerto spettacolo NOTE MINORI della soprano Tania di Giorgio, accompagnata dalla famosa  Pianista concertista Aksinja Gioia Xhoja  e dalla Musicista violinista e violista Simona Bruno con la partecipazione straordinaria dell’artista musicista Marilyn Scardicchio.

E’ la serata di punta del Premio CostieraArte che non poteva tralasciare la musica, intesa come massima espressione artistica che ha sempre accompagnato questa importantissima kermesse estiva.

Domani sera, sabato 5 settembre, la serata di Gala nei giardini di palazzo Mezzacapo a  Maiori.     

note minori

L’ Amministrazione Comunale

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Minori, il 5 settembre “La grande balla” di Roberto Napoletano

Posted By : / 163 0

“Non è vero che il Sud vive sulle spalle del Nord, è l’esatto contrario” è…

“Non è vero che il Sud vive sulle spalle del Nord, è l’esatto contrario” è il dato che emerge in  “La grande balla” di Roberto Napoletano, che il direttore del Quotidiano del Sud presenta Sabato 5 settembre a Minori, in piazzetta Maggiore Garofalo ore 20.30, nell’ambito degli incontri con autori di recenti lavori letterari, promossi dal Comune e condotti dallo scrittore Alfonso Bottone.

Nel libro, edito da La nave di Teseo, Roberto Napoletano, già direttore de Il Messaggero e de Il Sole 24 Ore, pone una serie di quesiti: quanti cittadini sanno che sessantun miliardi dovuti al Sud vengono ogni anno regalati al Nord? Si tratta del più grande furto di stato mai conosciuto nella storia recente della Repubblica italiana. I numeri di questa operazione verità fanno tremare vene e polsi, e permettono legittimamente di chiedersi se l’Italia esista ancora. Sapete a quanto ammonta la spesa per infrastrutture nel Mezzogiorno? Lo 0,15% del PIL, praticamente è stata azzerata. C’è un treno ad alta velocità ogni venti minuti tra Milano e Torino e nemmeno uno alla settimana da Napoli a Bari o da Napoli a Reggio Calabria. Per gli aiuti alle famiglie in Campania arrivano trenta milioni, in Veneto duecento, in Lombardia duecentocinquanta. Mentre la Regione Piemonte spende per i suoi servizi generali nettamente di più di quanto spendono tutte insieme Campania, Puglia e Calabria. Intanto al Nord c’è un insegnante ogni dieci studenti, al Sud gli studenti sono venti per ogni professore. “La grande balla” conduce il lettore in un lungo viaggio nelle piccole grandi patrie dell’assistenzialismo, che non sono al Sud, ma tutte al Nord. Per l’autore la politica si è abituata da vent’anni a togliere investimenti al Sud per soddisfare le pretese dei questuanti di turno, sistemare gli amici degli amici nel coacervo di enti pubblici proliferati con la spesa facile. Tutti collocati nelle ricche regioni del Nord. La verità (amara), sottolinea Napoletano, è che chi credeva nell’integrazione tra Nord Italia e Nord Europa, e nel teorema “il Mezzogiorno seguirà”, ha sbagliato tutto. L’unica integrazione possibile per il direttore del Quotidiano del Sud è quella tra Nord e Sud Italia, per poter competere ad armi pari nell’arena globale.

Nel corso della serata intervento del sindaco di Minori Andrea Reale.

Prossimi appuntamenti letterari: 8 e 9 settembre

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Costa d’Amalfi, tutti gli eventi: dal Capodanno Bizantino a Beato Gerardo Sasso e “Positano, mare, sole e cultura”

Posted By : / 182 0

Giovedì 3 Settembre – ore 21 e 30 – Piazza Flavio Goia – Renzo Arbore…

Giovedì 3 Settembre – ore 21 e 30 – Piazza Flavio Goia – Renzo Arbore con “L’Orchestra Italiana” in concerto ad Amalfi per il Capodanno Bizantino.

Il grande violinista Uto Ughi, sempre domani, ma alle ore 19, sarà in concerto a Scala, Piazza Municipio, per il IX CENTENARIO DELLA MORTE DEL BEATO GERARDO SASSO

I grandi eventi sono in Costiera Amalfitana all’insegna di un’Estate infinita ed in sicurezza.

I grandi eventi sono in Costiera Amalfitana.  Domani – Giovedì 3 Settembre concerto di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana ad Amalfi, in piazza Flavio Goioa, alle ore 21 e 30. Attenzione anche se c’è l’ingresso libero è comunque obbligatoria la prenotazione su www.go2.it

La Costiera non si ferma e proseguendo in una stagione oltre ogni rosea aspettativa, punta adesso sul turismo settembrino e lo fa ancora una volta con eventi di grande qualità tra musica, teatro, libri.

Ritorna Gustaminori con sorprese innovative.

A Minori dall’11 al 13 Settembre ritorna il tradizionale Gustaminori. L’evento famoso nel mondo è giunto alla sua XXIV edizione. Ci saranno delle sorprese innovative con musiche ed opere inedite in “Dramma De Antiqvis 5.0” ed anche in questo caso è obbligatoria la prenotazione inviando relativa richiesta a gustaminoricorporation@gmail.com.

A Positano, invece, l’11 Settembre, evento davvero di grande spessore intellettuale presso la terrazza Le Agavi. Alle ore 21 “Positano, mare, sole e cultura” con “Libertà e Dogmatismi”. Interverrà tra gli altri il Direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano. Anche in questo caso prenotazione obbligatoria con richiesta a info@maresolecultura.it

Ma ecco i tanti e grandi eventi lungo tutta la Costa, in ordine cronologico.

Domani Giovedì 3 Settembre, a Maiori, in piazza D’Amato, alle ore 18 e 30, “Suggestioni Medievali” con un meraviglioso tour attraverso le bellezze del centro cittadino.

Alle ore 19 e 30, lo spettacolo di “Performing Art” con Gloria Falcone al flauto, Alberto Ruocco alla chitarra, gli Artisti dell’Associazione Atellana.A Scala il IX CENTENARIO DELLA MORTE DEL BEATO GERARDO SASSO. Alle ore 10 e 15, al Duomo di San Lorenzo, la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Delegato Speciale della Santa Sede presso il Sovrano Ordine di Malta, Cardinale Angelo Becciu.

Alle ore 17, in Piazza Municipio, l’annullo filatelico con ben 2 francobolli celebrativi di Poste Italiane.

Alle ore 19, in Piazza Municipio, Uto Ughi in Concerto .

Ed ancora Venerdì 4 Settembre ad Amalfi, presso il Parco la Pineta, alle ore 21, “L’Estate dei piccoli” con una Fiaba a Colori, prenotazione obbligatoria.

A Cetara, presso Piazzetta Grotta, alle ore 21, “Teatri in blu” con Freschibuffi e altre trasmigrazioni dell’Anima, di e con Claudio Morici e Ivan Talarico.

A Conca dei Marini, presso La Conca Azzurra, alle ore 18 e 30, “Ristoceutica” presentazione del libro di Vincenzo Lionetti con interventi di Salvatore Criscuolo e Nunzia Armenante. Modera: Pasquale Petrillo.

Ed ancora a Maiori il Music Festival CINEMAIORI con omaggio a Roberto Rossellini, Piazza D’Amato, ore 9 e 30 con anche escursione per il centro cittadino. In serata, alle ore 19 e 30, presso i Giardini di Palazzo Mezzacapo, l’esibizione dei “Fourtones Sax Quartet”.

A Minori, in Piazza Maggiore Garofalo, ore 21 e 30, “Note Minori” con Tania Di Giorgio, soprano; Aksinja Gioia Xhoja, pianista; Simona Bruno, violinista e violista e Marilyn S. Joy

 

A Ravello, Festival di Ravello, ore 20 e 30, presso il Duomo,  “STABAT MATER” di Nicola Bonifacio con Direttore Stefano Demicheli, soprano Silvia Frigato, controtenore Carlo Vistoli e soprano Rosa Feola.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Ravello Festival: ancora musica, ecco il programma del weekend 4-6 settembre

Posted By : / 181 0

La 68esima edizione del Ravello Festival si appresta a vivere le ultime due settimane di…

La 68esima edizione del Ravello Festival si appresta a vivere le ultime due settimane di programmazione. Nel primo weekend di settembre della Città della Musica tre eventi molti diversi tra loro che si terranno in altrettante location.

Venerdì 4 settembre (ore 20.30) un’incursione nella musica sacra con lo Stabat Mater di Nicola Bonifacio Logròscino che vedrà nel Duomo di Ravello i Talenti Vulcanici, ensemble  fondato dalla Fondazione Pietà de’ Turchini, specializzato nel repertorio musicale barocco napoletano recentemente insignito del prestigioso Premio Franco Abbiati come “Miglior iniziativa musicale” per l’anno 2019, “per l’alto profilo progettuale e per l’efficacia qualitativa degli esiti a valenza internazionale messi a segno dal giovane ensemble paneuropeo”. Alla direzione Stefano Demicheli, voci soliste quelle del soprano Silvia Frigato e del controtenore Carlo Vistoli.

Come annunciato nello scorso luglio – sottolinea Federica Castaldo, presidente della Fondazione Pietà de’ Turchini – riprendiamo la nostra attività concertistica dal prestigioso Ravello Festival. Una prima uscita molto importante per il significato simbolico, psicologico nonché professionale che essa riveste per noi e per i nostri straordinari musicisti. È il nostro primo appuntamento “live”, dopo l’assegnazione del prestigioso Premio Abbiati e abbiamo deciso di onorarlo con l’esecuzione di una rarissima pagina del repertorio sacro del Settecento napoletano, lo “Stabat Mater” di Nicola Bonifacio Logròscino che abbiamo riportato alla luce nonché inciso, per Arcana-Outhere, nel 2018”.

Logròscino, la cui fama è legata perlopiù alla sua ampia produzione nel repertorio buffo, compose il suo Stabat Mater nel 1760 mentre si trovava a Palermo dove, in quegli anni, ricopriva al Conservatorio il ruolo di maestro di contrappunto. È una delle rare composizioni di questo compositore pervenuteci integre, ritrovata in un manoscritto della Biblioteca del Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli.

talenti vulcanici

Sabato 5 settembre (ore 20.30) a calcare il palco del Belvedere di Villa Rufolo, i giovani talenti dell’Orchestra Mozart per la prima volta diretti dal nuovo Direttore Musicale, il Maestro Daniele Gatti.

L’Orchestra Mozart, compagine d’eccellenza giovane e internazionale, è una realtà unica nel panorama italiano: creata dall’Accademia Filarmonica di Bologna e plasmata intorno al pensiero musicale di Claudio Abbado, suo direttore artistico per dieci anni, ha costruito la sua identità affiancando grandi solisti e prime parti di prestigiose orchestre a giovani talenti provenienti da ogni parte del mondo, promuovendo così occasioni di incontro e passaggio di esperienza e conoscenza tra artisti di generazioni diverse.

Gatti, nominato direttore musicale, lo scorso maggio, avrebbe dovuto debuttare alla guida della formazione felsinea a Pasqua di quest’anno con i concerti a Lugano e subito dopo con i concerti dell’Orchestra Mozart Festival a Bologna, concerti che purtroppo a causa della pandemia da Covid-19 sono stati annullati.

Per Daniele Gatti è un ritorno a Ravello dopo la direzione del 2006 sul podio dell’Orchestra del Comunale di Bologna e dell’ultima apparizione alla guida dell’Orchestre National de France del 2014.

Il Maestro milanese, a Ravello, dopo l’omaggio a Richard Wagner, nume tutelare del Festival, con l’esecuzione dell’Idillio di Sigfrido, eseguirà la Sinfonia n.5 in Si bemolle maggiore D 485 di Schubert e la Sinfonia n.40 in Sol minore K 550 di Mozart.

daniele gatti

Domenica 6 settembre (ore 19.30) nei Giardini del Monsignore il concerto che vedrà protagonista il compositore, arrangiatore e pianista inglese Geoff Westley, autentica leggenda vivente: come tastierista ed arrangiatore ha collaborato con molti artisti internazionali tra i quali Carpenters, Peter Gabriel, Phil Collins, Leo Sayer, Andrew Lloyd-Webber, Everly Bros, Vangelis. Tra i big della musica italiana ha collaborato con Laura Pausini, Renato Zero, Riccardo Cocciante, Gianni Bella, Lucio Dalla, Fabrizio Dè Andrè, Fiorella Mannoia, Anna Oxa, Fabio Concato.

geoff westley

Il concerto dell’Orchestra Mozart diretta da Daniele Gatti potrà essere seguito in live-streaming e sul maxischermo allestito in Piazza Duomo a Ravello.

www.ravellofestival.com – Boxoffice: tel. 089 858422 – boxoffice@ravellofestival.com

 

Venerdì 4 settembre

Duomo di Ravello, ore 20.30

Stabat Mater

di Nicola Bonifacio Logroscino

Talenti Vulcanici

Direttore Stefano Demicheli

Silvia Frigato, soprano

Carlo Vistoli, controtenore

Ingresso libero su prenotazione

 

Sabato 5 settembre

Belvedere di Villa Rufolo, ore 20.30

Orchestra Mozart

Direttore Daniele Gatti

Musiche di Schubert, Wagner, Mozart

Posto unico € 50

 

Programma

 

Richard Wagner

Idillio di Sigfrido

 

Franz Schubert

Sinfonia n.5 in si bemolle maggiore, D.485

 

Wolfgang Amadeus Mozart

Sinfonia n.40 in sol minore, K 550

 

Domenica 6 settembre

Giardini del Monsignore ore 19.30

Geoff Westley, pianoforte

Ingresso libero su prenotazione

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Salerno è pronta ad accogliere il Comicon. Appuntamento a partire dal 18 settembre con la mostra dedicata a Tex

Posted By : / 198 0

Salerno. Come comunicato sul sito Comicon.it, il prossimo 18 settembre, al Palazzo Fruscione, si apre…

Salerno. Come comunicato sul sito Comicon.it, il prossimo 18 settembre, al Palazzo Fruscione, si apre la mostra “Tex. 70 anni di un mito” che durerà fino al 18 ottobre 2020. La mostra fa parte del programma “COMICON Extra”, realizzato grazie al sostegno della Regione Campania. L’esposizione è curata da Gianni Bono, storico e studioso del fumetto italiano, in collaborazione con la redazione di Sergio Bonelli Editore e COMICON.

La mostra racconta la storia della fortuna editoriale del personaggio Tex Willer che, grazie al suo profondo senso di giustizia e alla sua generosità, è riuscito, dal 1948 a oggi, a entrare nelle abitudini di lettura degli italiani e diventare un vero e proprio fenomeno di costume. Era il 30 settembre 1948, infatti, quando nelle edicole italiane usciva il primo numero di Tex, personaggio creato da Gianluigi Bonelli e realizzato graficamente da Aurelio Galleppini, destinato a diventare il più amato eroe del fumetto italiano e uno dei più longevi del fumetto mondiale.

La mostra raccoglie disegni, fotografie, materiali rari e talvolta inediti, nonché installazioni create appositamente per l’evento ed anche un pezzo rarissimo, ovvero la prima vignetta di Tex in più lingue, e poi il ritratto di Gianluigi Bonelli e famiglia realizzato da Ferdinando Tacconi, le fotografie di Aurelio Galleppini e la macchina da scrivere di Gianluigi Bonelli: l’Universal 200 decorata dallo stesso Bonelli e conservata nella sala riunioni della Casa editrice, con la quale sono state create molte delle storie di Tex.

Saranno inoltre esposte le prime pagine di alcuni quotidiani che consentiranno, inoltre, di ripercorrere settant’anni di storia italiana: una sorta di parallelo tra le avventure del coraggioso Ranger e le vicende del nostro Paese.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Al via la XXIV esima edizione di Gusta Minori, organizzata dall’Associazione Gusta Minori, Comune di Minori e Scabec

Posted By : / 196 0

Al via la XXIV esima edizione di Gusta Minori, organizzata dall’Associazione Gusta Minori, Comune di…

Al via la XXIV esima edizione di Gusta Minori, organizzata dall’Associazione Gusta Minori, Comune di Minori e Scabec.

“Gustaminori si farà. La Ventiquattresima edizione si svolgerà a Minori dall’11 al 13 Settembre perché non vogliamo interrompere una tradizione ben consolidata nel tempo. Al momento non possiamo anticipare tutti i dettagli ma non escludiamo che possano esserci delle sorprese davvero innovative. “Drama De Antiqvis” sarà questo il titolo 2020” con opere inedite, in quanto siamo in presenza di una kermesse in grado di valorizzare le molteplici forme artistiche: musica, teatro, scenografia, coreografia, cucina locale. E’ un ulteriore segno di vitalità della Costiera Amalfitana che comunque ha vissuto un’Estate oltre ogni rosea aspettativa. Non abbiamo avuto casi di Coronavirus, non ci sono stati assembramenti grazie al buon comportamento di tutti. Ed anche per Gustaminori sono stati previsti tutti i sistemi per la sicurezza sanitaria”.  Lo ha annunciato Andrea Reale, sindaco di Minori, gioiello della Costiera Amalfitana.

“Di grande successo sono state le anteprime serali di “Gustaminori 2020” che in Luglio ed Agosto hanno visto lo svolgimento di importanti conferenze serali con Gigi Marzullo, Bruno Vespa, Agnese Pini, Vladimir Luxuria, Pierluigi Pardo, dunque di importanti personaggi dello spettacolo, della tv, del giornalismo. Si tratta dell’unico evento che mette insieme la storia della Costa D’Amalfi con i suoi prodotti territoriali. Gustaminori non è una sagra ma è quella rassegna unica nel suo genere in grado di valorizzare contemporaneamente le forme artistiche e le professionalità del territorio. E’ un evento di richiamo internazionale e la stessa stampa estera ha ampiamente dimostrato apprezzamento per quanto abbiamo fatto nelle precedenti edizioni. Siamo in presenza di un vero “miracolo” – ha proseguito Reale –  grazie alla Regione Campania, a Scabec, all’Associazione Gustaminori oltre che al Distretto Turistico della Costiera Amalfitana ed alla Proloco. Puntiamo alla destagionalizzazione della Costiera Amalfitana e da qui la scelta di confermare Gustaminori ed ansi al suo svolgimento in Settembre e non più a fine Agosto. La Costiera è già ripartita e soprattutto sta già pensando ad una strategia che lavorerà molto anche sul periodo fuori stagione. Lo scorso anno per la ventitreesima edizione di Gustaminori, abbiamo dato vita a “Accussia Natalea”. A fine Agosto abbiamo regalato l’anteprima del Natale minorese e lo abbiamo fatto con il coinvolgimento del paese: strade addobbate al Natale, menù natalizi nei ristoranti, ovviamente tipici della nostra tradizione locale, scene teatrali in contemporanea in più punti della città in grado di richiamare la tradizione teatrale napoletana con l’approfondimento anche di importanti temi sociali, ed ancora meravigliosi effetti scenici, la sfilata dei personaggi del presepe napoletano con in testa i zampognari. La gente ha apprezzato davvero tanto. Dunque Gustaminori ritorna alla grande, grazie al lavoro del Direttore Artistico e autore Gerardo Buonocore,  del Direttore di Produzione Antonio Porpora.  E’ chiaro che gli stessi eventi saranno con ingressi a prenotazione, contingentati, registrazione, con tutte le misure anti – covid, così come sempre lungo la nostra, meravigliosa, Costiera Amalfitana”.

Al via la XXIV esima edizione di Gusta Minori

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Positano Mare, Sole e Cultura: il 2 settembre con Massimo Bisotti e “A un millimetro dal cuore”

Posted By : / 193 0

La XXVIII edizione della rassegna letteraria “Positano Mare, Sole e Cultura” prosegue con un incontro…

La XXVIII edizione della rassegna letteraria “Positano Mare, Sole e Cultura” prosegue con un incontro dedicato a “Le parole dell’anima”. Mercoledì 2 settembre (ore 21 – Terrazza Hotel Marincanto) Massimo Bisotti autore del romanzo A un millimetro dal cuore (Mondadori), che insieme a Enrica Alessi riprenderà le vicende e i personaggi del romanzo che alla sua pubblicazione lo ha trasformato in uno dei casi editoriali dell’anno, La luna blu.
A un millimetro di cuore è un’ unità di misura inventata. Significa sfidare le distanze, il tempo e la logica e portarsi sempre dentro anche chi, per qualsiasi ragione, non possiamo avere vicino. Meg e Demian nell’ultima pagina de La luna blu sono rimasti al mercato dei fiori di Londra, a Columbia Road. La loro storia effettiva riparte da lì. In precedenza Meg si era soltanto innamorata di un sogno, innamorata dell’idea di un amore perfetto e utopistico, il personaggio del libro “Blue Moon” ideato dallo scrittore Demian Sinclair, finito in coma per un incidente: George Cabot.
Da questo libro riparte la realtà, con le sue disillusioni, con i suoi momenti di noia, con le sue incertezze ma anche con il sogno che posa finalmente le sue ali, scende dalle nuvole e con i piedi per terra si trasforma in un progetto. Ma se Meg si accorgesse, per una serie di casualità, che George Cabot esiste davvero? Cosa cambierebbe nel suo instabile cuore?
positano mare sole cultura
Nel rispetto delle norme di sicurezza per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19, sarà possibile assistere all’incontro solo ed esclusivamente previa prenotazione che potrà essere fatta attraverso i seguenti recapiti:
info@maresolecultura.it
M. 366 6421650
Il posto potrà considerarsi prenotato solo dopo la ricezione di un’email di conferma da parte dell’Associazione Culturale Mare, Sole e Cultura.
Per consentire anche a chi non potrà partecipare fisicamente di assistere agli incontri, tutti gli eventi in calendario saranno trasmessi in Diretta Live Streaming sulla pagina Facebook della rassegna
@PositanoMareSoleCultura
https://www.facebook.com/PositanoMareSoleCultura/
e sul canale Youtube Positano Mare Sole Cultura
La Cina è davvero «vicina»? Venerdì 11 settembre (ore 21 – Terrazza Hotel Le Agavi) Giada Messetti, autrice de Nella testa del dragone (Mondadori) e Gennaro Sangiuliano, autore de Il nuovo mao (Mondadori), indagheranno le contraddizioni di un paese le cui mosse sembrano sempre più decisive per gli equilibri mondiali. Interviene il Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola.
Quest’anno, nell’ambito della rassegna si sviluppa #Bookintravel, l’iniziativa a premi promossa dall’Associazione Culturale Mare, Sole e Cultura.
Si può viaggiare in tanti modi, uno di questi è di sicuro attraverso un buon libro, o più semplicemente in sua compagnia. Silenzioso, divertente, emozionante, commovente: il libro che tipo di compagno di viaggio è per te?
L’iniziativa si svilupperà in due parti:
Operazione Instabook: gli utenti che vorranno partecipare dovranno raccontare con uno scatto, una fotografia originale di loro proprietà, un momento di lettura e condividerlo sui propri profili social (Facebook o Instagram) accompagnando la foto con il tag @maresolecultura e gli hashtag #bookintravel e #positano.
Operazione scuole: possono partecipare gli studenti delle scuole medie e superiori della regione Campania che dovranno scrivere un breve racconto originale che sviluppi il tema “Il libro come compagno di viaggio”.
Ciascun utente o studente potrà partecipare rispettivamente con l’invio di una sola fotografia e di un solo racconto per tutta la durata dell’iniziativa che avrà inizio il 5 agosto e terminerà il 22 novembre 2020. La partecipazione è gratuita.
Il regolamento completo è consultabile sul sito www.maresolecultura.it

Fonte : PositanoNews.it

Read More