Serata pubblica “Le Stelle di Primavera” in Osservatorio Astronomico ad Agerola, 30 marzo 2019

Posted By : Astro Toni/ 772 0

AstroCampania e l’Osservatorio Astronomico Salvatore Di Giacomo in collaborazione con il comune di Agerola organizzano…

AstroCampania e l’Osservatorio Astronomico Salvatore Di Giacomo in collaborazione con il comune di Agerola organizzano :
“Le Stelle di Primavera” serata pubblica ad ingresso libero con Osservazioni astronomiche dedicata alle stelle di fine inverno e inizio primavera, conferenza e Planetario.
PROGRAMMA DELLA SERATA
ore 18:45 – 20:00 osservazioni delle stelle ai telescopi ( Prima parte )
ore 19:00 primo spettacolo al Planetario (solo prenotati)
ore 20:00 Conferenza “Alla ricerca della vita tra i sistemi planetari extrasolari” Professor Giuseppe Gargano
ore 20:45 – 21:45 osservazioni delle stelle ai telescopi ( Seconda parte )
ore 20:45 secondo spettacolo al Planetario (solo prenotati)

Il tutto sarà sotto la guida degli esperti divulgatori di AstroCampania associazione.

La serata è pubblica ed è aperta a tutti
Per informazioni e prenotazioni : osservatorio@astrocampania.it

Luogo di svolgimento: Osservatorio S.Di Giacomo ad Agerola, presso il Parco della Colonia Montana Principe di Napoli a San Lazzaro in Via S. Di Giacomo 7B , Agerola

 

Fonte : PositanoNews.it

Sorrento: A Villa Fiorentino ed in diretta Facebook le performance live dell’artista Nico Taminto

Posted By : Redazione VF/ 786 0

Nel fine settimana Villa Fiorentino ospita due performance live dell’artista Nico Taminto. In programma due…

Nel fine settimana Villa Fiorentino ospita due performance live dell’artista Nico Taminto. In programma due esibizioni durante le quali dipingerà dei Pulcinella utilizzando la tecnica del caffè ispirandosi ad un modello dal vivo. L’appuntamento è per sabato 23 marzo alle ore 15 e domenica 24 marzo alle ore 18. Per chi proprio non potrà essere presente è prevista una diretta dell’evento trasmessa sulla pagina Facebook della Fondazione Sorrento.

Fino al prossimo 6 aprile le sale di Villa Fiorentino ospitano la mostra antologica di Nico Taminto dal titolo “Nel segno dell’uomo a regola d’arte”.L’artista, sesto di sette figli, nasce a Gragnano nel 1949. Dotato di una predisposizione naturale alla pittura, fin da bambino mostra le sue qualità artistiche. Dopo le scuole dell’obbligo, si iscrive a quello che era l’Istituto d’Arte “Francesco Grandi” di Sorrento (ora liceo artistico) e successivamente all’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Nella mostra ospitata a Villa Fiorentinosono raccontati 50 anni di pittura attraverso le opere realizzate con diverse tecniche come la “De – pintura” ovvero la decolorazione della tela blu jeans con l’uso della candeggina oppure opere dipinte col caffè. Nico Taminto non ha mai posto limiti all’uso delle tecniche che ha continuato ad inventare e sperimentare come l’utilizzo della pasta, del vino ed altri prodotti di uso comune. Il concetto che lo guida è che tutto ciò che la natura genera diventa sostanza nella sua arte.
La mostra, come detto, resterà aperta fino al prossimo 6 aprile, tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19:30 con ingresso libero.

Fonte : PositanoNews.it

Le opere del Museo Correale in viaggio verso la Calabria. La mostra a Taverna

Posted By : Redazione VF/ 781 0

Il Museo Correale sarà presente, con due opere di Giovanni Lanfranco, alla mostra “Maestri del Seicento da Napoli…

Il Museo Correale sarà presente, con due opere di Giovanni Lanfranco, alla mostra “Maestri del Seicento da Napoli alla Calabria nel modus operandi di Mattia Preti” che si terrà dal 23 marzo al 23 giugno 2019 al Museo civico di Taverna. «Continuano gli scambi culturali con importanti realtà del territorio europeo – commentano il Direttore e il Presidente del museo sorrentino, Filippo Merola e Gaetano Mauro – il prezioso patrimonio del Correale si mette in viaggio stavolta per affascinare la Calabria e per raccontare ai visitatori l’incredibile fermento artistico delle nostre terre in ogni epoca».

L’iniziativa, volta a evidenziare il secolare rapporto culturale tra Napoli Capitale del Regno e la Calabria, approfondisce gli studi pretiani attraverso la comparazione diretta con le opere dei Maestri operanti a Napoli e le cifre stilistiche e creative del Cavaliere Calabrese, scandagliando il contatto diretto con l’ambiente artistico della città durante il suo soggiorno partenopeo dal 1653 al 1659. In quest’ottica sono state scelte le due opere del pittore Giovanni Lanfranco (Terenzo di Parma 1582 – Roma 1647) appartenenti alla Collezione permanente del Museo Correale per il nucleo centrale della mostra a Taverna: il San Giovanni Evangelista, olio su tela cm 81x68x17 con cornice e 36×50 senza; e laTesta di santo, olio su tela cm 81x68x7 con cornice e 63×50 senza.

La mostra è curata dalla direzione del Museo Civico di Taverna e si svolge in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il Museo nazionale di Capodimonte, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, il Polo museale della Calabria, il Museo della Certosa di San Martino di Napoli, l’opificio delle pietre dure di Firenze, l’Arcidiocesi metropolitana di Catanzaro-Squillace e le associazioni culturali e professionali della città di Taverna.

In allegato le due opere del Museo Correale destinate alla mostra del Museo civico di Taverna

Fonte : PositanoNews.it

Le opere del Museo Correale in viaggio verso la Calabria. La mostra a Taverna

Posted By : Redazione VF/ 779 0

Il Museo Correale sarà presente, con due opere di Giovanni Lanfranco, alla mostra “Maestri del Seicento da Napoli…

Il Museo Correale sarà presente, con due opere di Giovanni Lanfranco, alla mostra “Maestri del Seicento da Napoli alla Calabria nel modus operandi di Mattia Preti” che si terrà dal 23 marzo al 23 giugno 2019 al Museo civico di Taverna. «Continuano gli scambi culturali con importanti realtà del territorio europeo – commentano il Direttore e il Presidente del museo sorrentino, Filippo Merola e Gaetano Mauro – il prezioso patrimonio del Correale si mette in viaggio stavolta per affascinare la Calabria e per raccontare ai visitatori l’incredibile fermento artistico delle nostre terre in ogni epoca».

L’iniziativa, volta a evidenziare il secolare rapporto culturale tra Napoli Capitale del Regno e la Calabria, approfondisce gli studi pretiani attraverso la comparazione diretta con le opere dei Maestri operanti a Napoli e le cifre stilistiche e creative del Cavaliere Calabrese, scandagliando il contatto diretto con l’ambiente artistico della città durante il suo soggiorno partenopeo dal 1653 al 1659. In quest’ottica sono state scelte le due opere del pittore Giovanni Lanfranco (Terenzo di Parma 1582 – Roma 1647) appartenenti alla Collezione permanente del Museo Correale per il nucleo centrale della mostra a Taverna: il San Giovanni Evangelista, olio su tela cm 81x68x17 con cornice e 36×50 senza; e laTesta di santo, olio su tela cm 81x68x7 con cornice e 63×50 senza.

La mostra è curata dalla direzione del Museo Civico di Taverna e si svolge in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il Museo nazionale di Capodimonte, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, il Polo museale della Calabria, il Museo della Certosa di San Martino di Napoli, l’opificio delle pietre dure di Firenze, l’Arcidiocesi metropolitana di Catanzaro-Squillace e le associazioni culturali e professionali della città di Taverna.

In allegato le due opere del Museo Correale destinate alla mostra del Museo civico di Taverna

Fonte : PositanoNews.it

Positano: Prevenzione e Sensibilizzazione

Posted By : Redazione VF/ 793 0

Domenica 24 marzo dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso il Polo Socio Sanitario D….

Domenica 24 marzo dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso il Polo Socio Sanitario D. Fiorentino di Positano, i Volontari della CRI – Costa Amalfitana, con il patrocinio del Comune di Positano e con il supporto sanitario del Dott. Maurizio Coppola, effettueranno lo Screening Ecografico gratuito per la prevenzione dei tumori della mammella e della tiroide.
Potranno partecipare tutte le donne, dai 20 anni in poi, previa prenotazione al cell. 331.30.56.854 dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00
Verrà data la priorità alle donne che non hanno mai effettuato un esame ecografico di controllo e a chi ha familiarità con le patologie. Saranno effettuate MAX 30 VISITE , raggiunto tale numero le prenotazioni verranno chiuse.

prevenzione tumori a positano

Fonte : PositanoNews.it

Positano: Prevenzione e Sensibilizzazione

Posted By : Redazione VF/ 425 0

Domenica 24 marzo dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso il Polo Socio Sanitario D….

Domenica 24 marzo dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso il Polo Socio Sanitario D. Fiorentino di Positano, i Volontari della CRI – Costa Amalfitana, con il patrocinio del Comune di Positano e con il supporto sanitario del Dott. Maurizio Coppola, effettueranno lo Screening Ecografico gratuito per la prevenzione dei tumori della mammella e della tiroide.
Potranno partecipare tutte le donne, dai 20 anni in poi, previa prenotazione al cell. 331.30.56.854 dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00
Verrà data la priorità alle donne che non hanno mai effettuato un esame ecografico di controllo e a chi ha familiarità con le patologie. Saranno effettuate MAX 30 VISITE , raggiunto tale numero le prenotazioni verranno chiuse.

prevenzione tumori a positano

Fonte : PositanoNews.it

Eventi M5S Amalfi e Praiano di Sabato 16 Marzo

Posted By : Redazione VF/ 830 0

Sabato 16 Marzo Sarà un giorno speciale per il Movimento 5 Stelle in Costiera Amalfitana….

Sabato 16 Marzo Sarà un giorno speciale per il Movimento 5 Stelle in Costiera Amalfitana. Infatti un doppio evento Vedrà impegnati MOLTI Portavoce del Movimento Fondato da Beppe Grillo in mattinata ad Amalfi e nel pomeriggio e serata a Praiano.

Tema del giorno ovviamente non PUÒ Che Essere il Reddito di Cittadinanza, il Provvedimento Più Importante del Governo Conte, Tra le maggiori Riforme in tema di benessere degli Ultimi anni e cavallo di battaglia del Movimento Fondato da Beppe Grillo, Fortemente voluta dal Ministro del Lavoro Luigi di Maio.

Primo appuntamento ad minerale di Amalfi alle ore 11.00 Presso il Salone Morelli, storica sede del Consiglio Comunale, dove i Portavoce alla Camera dei Deputati ed alla Regione Campania Anna Bilotti e Michele Cammarano illustreranno le novità del Reddito di Cittadinanza, con Particolare ATTENZIONE alle Opportunità Che racconto Provvedimento PUÒ offrire alle Imprese ed Agli Enti Locali venire i Comuni. Infatti, this Importante Riforma rappresenta Una grande occasione, non soltanto in campo sociale e this Sara La sede giusta per illustrarne i Vantaggi.

Secondo appuntamento nel pomeriggio un Praiano, si tuffò un Partire dalle ore 17.00 Presso il Centro Culturale Ing. A. Pane, i Parlamentari della Campania del M5S introdurranno Reddito di Cittadinanza e Quota Cento, altra pietra miliare del Governo del Cambiamento in tema di welfare. Interverranno le portavoci al Senato della Repubblica Felicia Gaudiano e Luisa Angrisani e Quelli alla Camera dei Deputati Anna Bilotti, Nicola Provenza e Luigi Iovino, Oltre Che il Consigliere Regionale Michele Cammarano.

Durante l’evento verra praianese Presentato il software di un Simulazione del Reddito di Cittadinanza Creato Dagli attivisti del Meetup “Amici di Beppe Grillo” di Salerno, Attraverso il Quale, inserendo i Dati ISEE Sara possibile VERIFICARE il Possesso dei Requisiti per richiedere ed ottenere il Reddito.

E Importante partecipare Agli appuntamenti Organizzati in Costiera colomba Sarà possibile confrontarsi ed interfacciarsi con i Portavoce Politici del Movimento 5stelle senza filtri, evitando la solita trafila degli intermediari, Caratteristica principale della Vecchia politica.

eventi m5s in costiera
eventi m5s in costiera

Fonte : PositanoNews.it

Come invecchiare bene: parlano gli esperti. Convegno a Sorrento

Posted By : Carlo Doc Alfaro/ 806 0

”Invecchiare non è una malattia” è il significativo titolo di un incontro pubblico organizzato dall’Associazione…

”Invecchiare non è una malattia” è il significativo titolo di un incontro pubblico organizzato dall’Associazione Scientifica Farmacisti Italiani (ASFI), nella persona del Segretario, dottor Francesco Palagiano, col patrocinio del Comune di Sorrento, che si terrà sabato 16 marzo 2019 dalle 10,00 alle 12,30 circa presso il Centro Polifunzionale della Terza Età “Luigi Fattorusso”, sito in Via degli Aranci 10 a Sorrento. Spiega il dottor Palagiano, sempre in prima linea nella promozione della salute e nell’implementazione del livello di consapevolezza della comunità con molteplici iniziative nel sociale in Penisola sorrentina: “I progressi della Medicina moderna, soprattutto in Oncologia, consentono di affrontare con serenità l’avanzare degli anni. Per approfondire la tematica, rivolgendoci a un pubblico sia di addetti ai lavori che di comuni cittadini, abbiamo sviluppato questo convegno, da un’idea di Antonino Acampora, con l’ausilio del Consigliere comunale Federico Cuomo, invitando dei relatori di grande valenza ed esperienza nel campo, quali il prof. Aristide Matera, Chirurgo ortopedico, la dottoressa Roberta D’Antonio, Referente Day Hospital Oncologico P. O. di Sorrento Asl Napoli 3 Sud, la dottoressa Gabriella De Benedetta, Dirigente Psicologo presso l’Istituto Nazionale Tumori, Fondazione Pascale di Napoli”. La giornata di studi sarà moderata dal dottor Calo Alfaro, pediatra, e conclusa dalla relazione dello stesso Palagiano. Oggi, per quanto riguarda il cancro, la grande sfida per migliorare sopravvivenza e qualità della vita, è accrescere diagnosi precoci, cure personalizzate, appropriate fasi riabilitative. In Italia oggi la sopravvivenza al cancro è alta, quasi 3,4 milioni di persone convivono con questa che è diventata una malattia cronica. In Italia, come nel resto dell’Europa, la percentuale di casi risulta in aumento ma diminuisce il tasso di mortalità. In base all’ultimo rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sulla “Salute in Europa”, il 2,4% della popolazione nei 53 Paesi della “Regione Europa” dell’Oms ha avuto il cancro nel 2014, pari ad un incremento del 50% rispetto al 2000, mentre la mortalità è scesa di circa il 13%. E’ fondamentale, per massimizzare i successi, approcciare il cancro in un’ottica non semplicemente di cura bensì di presa in carico globale della persona, attraverso le reti già previste dal piano oncologico nazionale, che mettono il paziente al centro di un’equipe multi-professionale. Al di là del cancro, l’Italia, in base al rapporto statistico annuale di Eurostat, è il secondo Paese in Europa per longevità (dopo la Spagna), in media 83,4 anni. Purtroppo, fanalino di coda tra le Regioni italiane è la Campania (81,7, come la media europea), che è anche la Regione con meno anziani. Affinchè gli anziani del mondo, destinati ad aumentare ancora (si prevede che, entro il 2050, 1 su 5 persone al mondo sarà oltre i 60 anni) possano godere dei miglior standard possibili di buona salute, le ultime linee guida dell’Oms, basate sulle prove sulla cura integrata per gli anziani, raccomandano di garantire servizi di prevenzione quali screening, vaccini, correzione stili di vita come dieta, moto, evitamento del fumo, e di cura, che mettano le esigenze globali delle persone anziane, e non solo le malattie, al centro dell’assistenza. Con più persone che vivono più a lungo, precisa l’Oms, ci sarà un numero maggiore di persone che sperimentano il declino nella capacità fisica e mentale e che possono anche avere bisogno di assistenza per le attività quotidiane: queste esigenze non sono ben soddisfatte nei modelli esistenti di assistenza sanitaria, per cui urge sviluppare approcci complessi basati sulla comunità per prevenire la disabilità e fornire assistenza ai caregivers familiari. Inoltre, la crisi economica aumenta le diseguaglianze accentuando la divaricazione dei contesti sociali. Anche l’Istat nell’ultimo rapporto 2017 fotografa una situazione non facile per gli anziani italiani, soprattutto i vari indicatori documentano un notevole aggravamento dello stato di salute nel passaggio dai 65 agli 80 anni: il 50% degli anziani soffre di almeno una malattia cronica grave, e le condizioni peggiorano oltre i 75 anni. Ben vengano dunque iniziative come questa voluta dal dottor Palagiano, in favore dei “nonni”, memoria preziosa e insostituibile della società. Perché sempre più di loro possano sperimentare il cosiddetto “invecchiamento attivo o di successo”.

Carlo Alfaro

Fonte : PositanoNews.it

Sorrento: Raccolta straordinaria di materiali ingombranti

Posted By : Redazione VF/ 857 0

Raccolta straordinaria di materiali ingombrati ed attrezzature inutilizzate, anche quelle legate alle attività di pesca….

Raccolta straordinaria di materiali ingombrati ed attrezzature inutilizzate, anche quelle legate alle attività di pesca. L’iniziativa si terrà a Marina Grande il prossimo venerdì 15 marzo dalle ore 8 alle 11, e a Marina di Puolo nello stesso orario, venerdì 12 aprile, è promossa dall’assessorato all’Ambiente del comune di Sorrento e dalla società Penisolaverde ed è realizzata all’interno della campagna di comunicazione internazionale denominata Let’s Clean Up Europe.

Nel primo appuntamento tutti i rifiuti ingombranti potranno essere depositati a Marina Grande, in due punti di raccolta ben definiti: il primo lungo la strada adiacente la chiesa parrocchiale, il secondo nei pressi della piazza del borgo marinaro. Invece per l’appuntamento del 12 aprile a Puolo, i rifiuti dovranno essere lasciati presso la piazzetta nei pressi della sbarra di accesso alle ultime rampe che portano alla marina. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Cooperativa Sant’Anna e la Coop Azzurra di Marina Grande e con il Consorzio Marina di Puolo, che raccoglie numerosi operatitori economici del borgo marinaro che delimita la città di Sorrento con quella di Massa Lubrense.

“Questa iniziativa – dichiara il consigliere comunale Luigi Di Prisco – è volta ad incentivare la raccolta dei rifiuti presso i borghi marinari presenti a Sorrento, in prossimità della primavera, che avvia la stagione turistica. Negli anni, questa attività ha portato maggiore decoro e pulizia presso i luoghi dove si è concentrata la nostra attenzione, in quanto in questo periodo, tra lavori strutturali e di ammodernamento di numerose attività produttive, era facile vedere dei rifiuti abbandonati a se stessi. Inoltre è essenziale partire da terra per la pulizia dei fondali, in quella zona che congiunge il mare con il borgo marinaro, dove vengono prodotti e abbandonati rifiuti di ogni genere”.

raccolta straordinaria

Fonte : PositanoNews.it