30

Apr
2022

Cira Lombardo, professione wedding planner al NH Hotel Il Convento di Amalfi “Bisogna essere positivi, curare i particolari è il segreto”

Posted By : / 29 0

Cira Lombardo, professione wedding planner al NH Hotel Il Convento di Amalfi “Bisogna essere positivi,…

Cira Lombardo, professione wedding planner al NH Hotel Il Convento di Amalfi “Bisogna essere positivi, curare i particolari è il segreto” . Semplice, instancabile, empatica, Ciro Lombardo fa innamorare di se centinaia di aspiranti wedding planner o spose . Qui, nello stupendo scenario dell’albergo Il Convento, in uno dei panorami e alberghi più belli della Campania e del mondo , non solo della Costiera amalfitana, Cira Lombardo ha parlato della sua professione / passione . E ha spiegato come è nata  “In un momento difficile della mia vita, durante un viaggio in Europa con le mie figlie, all’epoca due bimbe di 4 e 2 anni, scoprimmo la professione del wedding planner. In quel periodo sentivo la necessità di impegnarmi in qualcosa che mi desse nuovi stimoli e la forza di reinventarmi, così diedi inizio alla mia carriera di organizzatrice di eventi, attività che ha richiesto una lunga e non facile gavetta, ma che mi ha appassionata sempre più, dandomi anche grandi soddisfazioni.”. Siamo venuti qui per curiosità, con Roberta d’ Esposito di Piano di Sorrento , che è stata la vincitrice dell’ultimo corso dell’Accademia del Wedding, insieme al compagno George

George e Roberta con Cira Lombardo

.

Il corso di Cira Lombardo al Convento ad Amalfi

Al corso c’erano ragazze da tutto il Sud Italia non solo dalla Campania, province di Salerno, Napoli, Avellino, Benevento, Caserta, ma anche dalla Calabria, tutte “innamorate” di Cira. Ci ha colpito di lei proprio la semplicità e l’empatia, la capacità di condurre quasi ininterrottamente per due ore il seminario, raccontando delle sue esperienze, la chiave di tutto? “Le emozioni.. bisogna emozionare, i genitori chiedono del cibo, la sposa vuole i particolari, il tovagliato etc.. poi importante il trucco e l’abbigliamento, guai se la sposa non si vede bella nelle foto, si rovina tutto…”  Poi la capacità di capire “… importante l’empatia con gli sposi e la capacità di assecondare e catturare i momenti più belli del loro sì. Non ci devono essere stonature, ogni dettaglio deve rappresentarli e parlare di loro, della loro storia d’amore, delle loro idee e dei loro sogni. Naturalmente, è bene anche saper interpretare gli spazi al meglio e avere una visione d’insieme che garantisca armonia.” Ma anche se la scelta di diventare wedding planner è stata dettata dalle circostanze , dal destino, o da Dio, come tutto nella vita, è nello svolgere questa professione che Cira dimostra di avere una marcia in più, sopratutto la “razionalità e l’organizzazione non devono mancare mai..”, esempio classico le orchidee ad agosto, fuori stagione “un suicidio” .  Gli ingredienti per organizzare un matrimonio perfetto? “Un’ottima progettazione di tutte le fasi dell’evento: grande importanza ha l’ispiration board, una sorta di mappa che definisce le basi di ogni matrimonio, dal tema, alle idee, alla scelta di colori e materiali. Il giorno delle nozze, poi, è importantissimo avere un team vincente e la capacità di guidarlo al meglio, anche attraverso difficoltà o imprevisti. Per finire, la cura dei dettagli distinguerà ogni wedding day da tutti gli altri, rendendolo perfetto.”. Ma è sopratutto l’ottimismo che la contraddistingue, le chiediamo se non si senta preoccupata e responsabilizzata, sono eventi importanti per tutta la vita a volte i matrimoni, e se qualcosa gira storto? “Bisogna avere fiducia e ottimismo, darsi da fare e pensare a tutte le soluzioni, curare tutti i particolari. Il bicchiere va sempre visto mezzo pieno, non mezzo vuoto, bisogna essere positivi nella vita..”

Tavola per wedding al Nh Hotel Convento

 

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Leave your comment