Conca dei Marini è un comune di 743 abitanti della provincia di Salerno, facente parte del territorio della Costiera Amalfitana. Deve il suo nome alla specifica conformazione geografica a forma di conca, con l’aggiunta della denominazione dei Marini per sottolineare la vicinanza al mare e l’antico ruolo svolto dai marinai che vi abitavano, un tempo molto numerosi ed esperti delle tecniche della navigazione, così che il paese è anche definito città dei naviganti.

Conca dei Marini, assieme a tutta la Costiera, dal 1997 è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.
Manifestazioni culturali e folkloristiche
Carnevale delle Janare: si tiene il sabato che precede il martedì grasso, rievocando il mito di donne streghe che infestavano il paese. Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.
Chamber Music on the Amalfi Coast (da luglio a settembre): serie di concerti di musica classica da camera eseguiti nella chiesa del Monastero di Santa Rosa.
Festa del Mare (23 luglio): sagra paesana a base di pesce, celebrata nella Marina di Conca in onore dei caduti in mare, in pace e in guerra
Conca Porte Aperte (da fine luglio a fine agosto): insieme di spettacoli di vario genere, che spaziano dalla musica popolare al cinema (con proiezione di film in collaborazione con Rai Trade). All’interno della manifestazione è presente il Premio Santa Rosa, destinato a personaggi che si sono particolarmente distinti nel loro campo. I premiati delle 3 edizioni sono stati: nel 2006 Andrea Carrano, professore; nel 2007 Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro dell’Ambiente; nel 2008 Antonio Gambardella, ingegnere e Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco in carica.

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure: