14

Giu
2022

I romanzi di Filomena Baratto e Maria Delfina Tommasini a Praiano il 15 giugno per ..incostieraamalfitana.it. E i Premi per l’Alto Impegno Culturale Software Studio

Posted By : / 22 0

Inizia a Praiano la quarta settimana della sedicesima edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in…

Inizia a Praiano la quarta settimana della sedicesima edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo con i “salotti” delle novità letterarie in concorso per il Premio costadamalfilibri, opera del maestro ceramista vietrese Nicola Campanile, nelle sezioni Narrativa/Saggistica, Giallo/Noir, Antologia. Mercoledì 15 giugno, infatti, presso la Congrega in Piazza San Luca, ore 19.45, in concorso Filomena Baratto con “Il ragazzo venuto dal mare” (LFA Publisher) e Maria Delfina Tommasini con “NN di SS
Lebensborn” (Progetto Cultura). Con il patrocinio del Comune di Praiano.
In un paese del sud Italia, Sauro Marra, proprietario terriero, un giorno trova nel suo terreno un ragazzo di colore. Disorientato e incapace di mandarlo via, se lo ritrova nei campi a raccogliere le olive. Dopo una settimana che Tim, questo il nome del protagonista de “Il ragazzo venuto dal mare” di Filomena Baratto, è alla masseria, comincia tra loro un timido rapporto pur tra dubbi e incertezze. E proprio allora gli agenti fanno irruzione nel podere per portarlo via: in una fabbrica di mattoni, poco distante da lì, sono state ammazzate quattro ragazze ed è implicato suo fratello Isman. Sono due ragazzi senegalesi che hanno attraversato pene e miserie per raggiungere l'Italia. Smarrito e preoccupato per lo scempio avvenuto e la sorte dei due ragazzi, il padrone non sa cosa fare. Alla fine decide di prendere Tim sotto la sua tutela offrendogli un lavoro di bracciante nel suo podere. Intanto il fratello, Isman, finisce in prigione come maggiore indiziato per la morte delle ragazze. Lentamente Tim conquista la fiducia del padrone che comincia a trattarlo come un figlio.
Nel 1940 in Norvegia coesistono nazisti tedeschi e nazisti norvegesi, altrettanto crudeli e disumani. Fra eventi e colpi di scena, in “NN di SS Lebensborn” di Maria Delfina Tommasini si innesca la storia di un'amicizia vera, quella che non giudica, di un amore che va oltre la guerra e di una difficile ricerca del passato: la verità andrà oltre ogni immaginazione. Il fine è quello di far rivivere la memoria delle donne e dei figli del Lebensborn;.
Con gli autori si intratterrà il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Alfonso Bottone che, a seguire, condurrà la cerimonia di consegna dei Premi per l’Alto Impegno Culturale “Software Studio” 2022.
Riconoscimenti a: Angelo Sollazzo, presidente della Confederazione Italiani nel Mondo; Maria Rosaria Greco, operatrice culturale, curatrice dei progetti “Femminile palestinese” e “Mediterraneo contemporaneo”; Felice Pastore, presidente del Gruppo Archeologico Salernitano; Blam Team, rigenerazione urbana e innovazione sociale; Serena Della Monica, fisarmonicista. A consegnarli i premiati
dell’edizione 2021: Paolo Speranza, storico del cinema e direttore Cinemasud; Mariangela Petruzzelli, giornalista e autrice TV RAI; Vincenzo Albano, organizzatore teatrale; Costantino Catena, pianista e Yamaha Artist.
Chi vuole seguire la programmazione della XVI edizione della Festa del Libro in Mediterraneo può farlo consultando il sito www.incostieraamalfitana.it e la pagina facebook @incostieraamalfitana.it, o contattando la segreteria del festival al numero 3487798939.

Generico giugno 2022
Generico giugno 2022

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Leave your comment