27

Feb
2019

La Fondazione Exodus ’94 festeggia 25 anni con una settimana di eventi. In arrivo un nuovo centro di ascolto a Sorrento

Posted By : webmaster/ 362 0

Un quarto di secolo al fianco di persone indebitate, famiglie indigenti, soggetti dipendenti dal gioco…

Un quarto di secolo al fianco di persone indebitate, famiglie indigenti, soggetti dipendenti dal gioco d’azzardo e vittime dell’usura residenti nel territorio dell’arcidiocesi di Sorrento-Castellammare: la Fondazione Exodus ’94, nata su iniziativa dell’avvocato Luigi De Simone e dell’allora direttore della Caritas diocesana don Carmine Giudici col supporto dell’ex arcivescovo Felice Cece, compie 25 anni. La ricorrenza sarà celebrata con una settimana di eventi ai quali prenderanno parte alti esponenti delle istituzioni civili e del mondo ecclesiastico, oltre i vertici della Fondazione. Primo appuntamento il 18 marzo al Teatro Karol di Castellammare; seguirà, il 23 marzo, la tavola rotonda ospitata nella sala consiliare del Comune di Sorrento; il 24 marzo, infine, ci si ritroverà nel nuovo centro parrocchiale di Sant’Antonio Abate.

Gli eventi organizzati in concomitanza col 25esimo anniversario della nascita rientrano nella strategia di rafforzamento della presenza della Fondazione in penisola sorrentina e nell’area stabiese, ormai dilaniate dalle piaghe del gioco d’azzardo e dell’usura. Sono proprio questi i temi per i quali Exodus ’94 si è spesa maggiormente negli ultimi anni ascoltando le esigenze delle famiglie indebitate, programmando insieme a queste interventi di risoluzione dei problemi economici, organizzando incontri nelle scuole e nelle parrocchie per promuovere l’uso responsabile del denaro e illustrare i pericoli del gioco compulsivo, offrendo assistenza legale e finanziaria ai soggetti a rischio di usura.

In tal senso la Fondazione aiuta a valutare l’opportunità di accedere a prestiti bancari con interessi minimi, di contattare le finanziarie per addivenire a un saldo o a uno stralcio delle posizioni debitorie, di aprire la procedura del sovraindebitamento per ristrutturare posizioni che risultino insostenibili per famiglie e piccole imprese. In più, utilizzando fondi tratti dall’8 per mille dell’arcidiocesi di Sorrento-Castellammare e contributi del Ministero delle Finanze e della Regione Campania, la Fondazione garantisce concreto sostegno economico e prestiti agevolati alle persone a elevato rischio di usura per indebitamento.

«In concomitanza con i 25 anni di attività – sottolineano Daniele Acampora e don Carmine Giudici, rispettivamente presidente e fondatore di Exodus ’94 –  abbiamo deciso di ampliare gli orari di ascolto, intensificare le attività di supporto psicologico e di assistenza legale e organizzare eventi volti a sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sui temi dell’usura e del gioco d’azzardo. Questo potenziamento culminerà, a breve, nell’apertura di nuovo centro a Sorrento dove i volontari della Fondazione saranno a disposizione di persone, famiglie e imprenditori indebitati». Al momento la segreteria di Exodus ’94 è aperta al pubblico nella sede di Castellammare (via San Bartolomeo n. 72) dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 e il venerdì dalle 9 alle 13; l’attività di primo ascolto è prevista ogni martedì dalle 17 alle 19 e mercoledì dalle 10 alle 12, mentre lo sportello psicologico e quello legale sono attivi rispettivamente il mercoledì e il giovedì dalle 17 alle 19.

La Fondazione Exodus ’94 festeggia 25 anni con una settimana di eventi
La Fondazione Exodus ’94 festeggia 25 anni con una settimana di eventi

Fonte : PositanoNews.it

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment