10

Ott
2019

Maiori, scelto il tema per l’edizione 2020 del Gran Carnevale

Posted By : / 74 0

Otto giorni di festa e di grandi eventi con un programma che si annuncia ancora…

Otto giorni di festa e di grandi eventi con un programma che si annuncia ancora una volta spettacolare dedicato come sarà, stavolta, all’arte e al grande cinema nell’anno in cui ricorre la nascita di Federico Fellini.
E’ quello della 47esima edizione del Gran Carnevale di Maiori, manifestazione di cartello organizzata dal Comune e finanziata dalla Regione Campania attraverso i fondi Poc 2014-2020, che si svolgerà dal 22 febbraio all’1 marzo 2020 con ben 3 sfilate dei carri allegorici: 23, 25 febbraio e 1 marzo.
La macchina organizzativa del grande evento, riconosciuto lo scorso anno patrimonio immateriale dal Ministero dei Beni Culturali, è già al lavoro per mettere a punto la nuova edizione il cui tema 2020 ruoterà intorno all’Arte.
A Maiori, si celebreranno, attarverso carri allegorici e balletti, tutte le discipline artistiche: dalla pittura alla scultura, alla musica, passando per il cinema nel centenario della nascita di Federico Fellini.
Un rapporto, quello con le arti che Maiori vanta di avere nel proprio dna. Basti pensare ai pittori cosiddetti “Costaioli” o alla grande filmografia del dopoguerra che trasformò la cittadina della Costiera Amalfitana, dalla metà degli anni Quaranta, in set cinematografico grazie al grande Roberto Rossellini, padre del Neorealismo e della genialità stracciona del suo cinema rivoluzionario.
E in uno dei suoi film, girato tra Maiori e Furore (l’Amore), compare anche un giovanissimo Federico Fellini, perlatro autore di quella favola, nei panni di un vagabondo accanto ad Anna Magnani
Dunque, un filo conduttore, quello della prossima edizione, che si presenta ancora una volta intrigante e suggestivo per l’enorme patrimonio culturale e storico che Maiori e la Costiera Amalfitana possono vantare e che sta solleticando la fantasia dai maestri della cartapesta i quali, già da novembre, saranno all’opera per dar vita ai carri allegorici.
Le loro opere quest’anno saranno realizzate all’interno di nuovi capannoni che saranno presentati il mese prossimo insieme ai primi bozzetti.
Riconosciuto dal Mibac tra i promotori della cultura e del patrimonio immateriale, il Carnevale di Maiori conferma anche per la prossima edizione l’importante gemellaggio con Putignano mentre l’intero evento sarà seguito anche nel 2020 dalla troupe di Carnevali d’Italia, il contest a cui sono iscritti di diritto i principali eventi del martedì grasso organizzati in tutta la Penisola.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment