31

Mag
2022

Massa Lubrense, il nuovo progetto del ristorante Lo Stuzzichino: F2F, dalla Terra alla Tavola

Posted By : / 31 0

Massa Lubrense, il nuovo progetto del ristorante Lo Stuzzichino: F2F, dalla Terra alla Tavola. Parte…

Massa Lubrense, il nuovo progetto del ristorante Lo Stuzzichino: F2F, dalla Terra alla Tavola. Parte un nuovo progetto per Lo Stuzzichino, la pluripremiata Osteria della famiglia De Gregorio a Sant’Agata, nella frazione di Massa Lubrense, è pronto a ripartire.

“Nella cucina dello Stuzzichino abbiamo avuto  il piacere del maestro pasticciere gelataio Antonio Cafiero della Pasticceria Primavera di Sorrento in grande sinergia nel fare rete”, ci ha detto Mimmo De Gregorio, chef e proprietario dell’attività.

Foto

3 di 6

  • Parte il progetto F2F "Dalla Terra alla Tavola": la tra il ristorante Lo sinergia Stuzzichino di Sant'Agata e la Pasticceria Primavera di Sorrento
  • Parte il progetto F2F "Dalla Terra alla Tavola": la tra il ristorante Lo sinergia Stuzzichino di Sant'Agata e la Pasticceria Primavera di Sorrento
  • Parte il progetto F2F "Dalla Terra alla Tavola": la tra il ristorante Lo sinergia Stuzzichino di Sant'Agata e la Pasticceria Primavera di Sorrento
  • Parte il progetto F2F "Dalla Terra alla Tavola": la tra il ristorante Lo sinergia Stuzzichino di Sant'Agata e la Pasticceria Primavera di Sorrento
  • Parte il progetto F2F "Dalla Terra alla Tavola": la tra il ristorante Lo sinergia Stuzzichino di Sant'Agata e la Pasticceria Primavera di Sorrento
  • Parte il progetto F2F "Dalla Terra alla Tavola": la tra il ristorante Lo sinergia Stuzzichino di Sant'Agata e la Pasticceria Primavera di Sorrento

“Lo Stuzzichino di Sant’Agata sui due Golfi è partito con grande entusiasmo questo nuovo progetto così chiamato F2F vale a dire dalla Terra alla Tavola. La cucina dello Stuzzichino e’ attenta all’ origine dei prodotti e alla loro stagionalità ecco perché e’ nato Orto Ghezi. Il rispetto per le materie prime, e per coloro che le forniscono, e’ alla base di un piatto sostenibile”.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Leave your comment