06

Mar
2020

“Mi Ami”, non puoi pensare di amare bene se non hai mangiato bene!

Posted By : / 861 0

Entriamo nel ristorante “Mi Ami“, in Piazza Matteotti a Sant’Agnello, e quello che subito ci…

Entriamo nel ristorante “Mi Ami“, in Piazza Matteotti a Sant’Agnello, e quello che subito ci colpisce positivamente è l’ampia sala accogliente e ben illuminata che di questi tempi è caratteristica fondamentale per chi vuole fare ristorazione, e nello stesso tempo adeguarsi ai mala tempora che stiamo, ahinoi, vivendo, ma dell’interior design salta agli occhi anche la parete laterale ricoperta da un mega poster che è un vero e proprio inno al pianeta verde quasi a ricordarci che siamo nella cittadina dell’Oasi in Città, e da queste parti al “verde” si tiene come alle tematiche ambientali. Il ristorante “Mi Ami” si è rinnovato senza snaturarsi, nel senso che accanto a un’offerta culinaria di piatti tipici sorrentini: gnocchi alla sorrentina, spaghetti aglio, olio, peperoncini e noci (siamo a Sorrento sarebbe un peccato mortale non trovarle a tavola), ravioli alla caprese, senza dimenticare i secondi come la tagliata di carne su letto di rucola e pomodorini, la cotoletta di maiale alla parmigiana o il pesce spada al cartoccio, fino ai dolci tipici della pasticceria nostrana su tutti le delizie al limone; non ha rinunciato alle pizze declinate negli accostamenti più ghiotti e saporiti: mozzarella di bufala e crudo, broccoli e salsiccia, funghi champignon e speck senza dimenticare i fritti napoletani che sono golosità irrinunciabile per chi ha voglia della vera cucina napoletana. Se volete trascorrere una bella serata tra amici e rendere omaggio alla cucina tipica della costiera venite al “Mi Ami” di Sant’Agnello: Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene, lo scriveva  Virginia Woolf, e gli inglesi da queste parti non sono mai mancati qualcosa vorrà pur dire, o no?
di Luigi De Rosa

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment