04

Apr
2019

Piano di Sorrento: Corsi salute, sicurezza e lavoro all’istituto nautico N. Bixio.

Posted By : / 258 0

Al via, presso l’Istituto nautico “Nino Bixio” di Piano di Sorrento, un ciclo di sette…

Al via, presso l’Istituto nautico “Nino Bixio” di Piano di Sorrento, un ciclo di sette di incontri  per discutere con gli alunni di Salute e Sicurezza sui luoghi di Lavoro. Questi incontri formativi tenuti dal dottor Pasquale Cesarano, Formatore della Sicurezza ed iscritto al Registro professionale AiFOS, per proporre ai ragazzi un modello di lavoro dignitoso, sicuro e di qualità.

Partire dalla scuola per educare le future generazioni alla cultura della sicurezza, della prevenzuione e della salute: questo l’obiettivo degli incontri che cominceranno sabato 6 aprile prossimo e che si terranno  fino a tutto il mese di maggio. Appuntamenti mirati a sensibilizzare gli studenti che spesso, in determinati periodo dell’anno, sono impegnati in attività lavorative stagionali.

“E’ necessario investire con forza sull’educazione culturale delle nuove generazione – afferma la professoressa Teresa Farina, dirigente scolastico dell’istituto Bixio – per migliorare le condizioni di sicurezza e di salute nel lavoro e nella vita. Nonostante vi siano norme, controlli e sanzioni severissime, purtroppo gli incidenti e le malattie professionali non diminuiscono in maniera evidente. Il nostro obiettivo deve essere quello di puntare sulla prevenzione, spostare la sicurezza a “monte” e non fare anali si dopo che si sono avuti infortuni sul lavoro.  Possiamo farlo – prosegue la Preside – solo investendo sulla cultura della sicurezza e dando ai giovani, ai futuri lavoratori, la sensibilità, la conoscenza e la consapevolezza del rischio. Cultura, sicurezza e lavoro devono viaggiare insieme”.

Tali corsi sono propedeutici alle esperienze di stage presso le aziende del settore marittimo, scolte nell’ambito delle attività di alternanza scuola/lavoro

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment