13

Mag
2019

Pompei la festa del “Gusto italiano”

Posted By : / 346 0

La festa del «Gusto italiano», all’ombra del Santuario, ha conquistato migliaia di palati. La Pompei…

La festa del «Gusto italiano», all’ombra del Santuario, ha conquistato migliaia di palati. La Pompei del food made in Italy, servito in tutte le salse, si è rivelato un grande successo di pubblico. L’evento culinario, che ha portato nella città mariana sapori e prodotti d’eccellenza, in tre giorni di full immersion di fronte al santuario della «Regina» del Rosario di Pompei e a pochi passi dall’anfiteatro più antico d’Italia, ha conquistato i turisti, i pellegrini, i residenti e i cittadini delle zone limitrofe che hanno preso d’assalto gli stand delle tradizioni regionali italiane. Ampia soddisfazione è stata mostrata, anche, dell’amministrazione comunale per l’andamento della manifestazione che ha richiamato a Pompei un terzo polo turistico.
Dopo quello religioso e culturale è arrivato il turismo del gusto. «Gusto italiano» ha portato in piazza gli esperti della pasta, del pane e delle ricette locali. Ieri alle 18 e 30 si è svolto un gustoso meeting di presentazione della nota pasta di Gragnano Igp; alle 19 sono stati svelati «I trucchi per un ottimo pane ed una sana e leggera pizza» da Giovanni Gandino di Alice TV, esperto di industria dolciaria e molitoria, tutor della panificazione per la trasmissione «Detto Fatto» di Rai 2, famoso come il «tecnico dell’arte bianca». Oggi, alle 19, sarà la volta della presentazione del «Peperoncino: il lato piccante della Calabria». Attraverso la realizzazione in diretta della ricetta «Doppia cottura tricolore», a cura dello chef Vincenzo Grisolia dell’accademia italiana del peperoncino, il prodotto tipico dell’estremo Sud Italia verrà raccontato in maniera identitaria. Sarà presente anche Vincenzo Monaco, presidente nonché fondatore dell’accademia, che ha sede a Diamante.
GLI ARTIGIANI
La buona cucina si è intrecciata con le tradizioni attraverso laboratori dimostrativi e show cooking. Gli stand – realizzati con la forma di casettine in legno tipiche dei mercatini di Natale – sono stati collocati in piazza Bartolo Longo, nel cuore della città sacra creando una atmosfera unica ed accogliente I visitatori hanno avuto la possibilità di viaggiare, attraverso il palato, tra la Campania, la Basilicata, la Calabria, la Sicilia, il Lazio e l’Umbria. Gli artigiani del gusto, provenienti da diverse zone d’Italia, hanno presentato i sapori tipici delle loro terre. Eccellenze dell’enogastronomia e prodotti delle tradizioni regionali sono stati posti alla portata di tutti, accompagnati da atmosfere evocative e profumi invitanti.
L’evento è stato voluto ed organizzato dalla «Claai Imprese», l’associazione dell’artigianato e della piccola e media impresa di Salerno, in collaborazione con il «Movimento Turismo del cioccolato e delle eccellenze italiane», che raggruppa aziende italiane di eccellenza nella produzione di cioccolato ed anche di tipicità locali, con il patrocinio del comune di Pompei e con la collaborazione di «Tanagro Legno Idea di Auletta», di Salerno, che ha curato gli allestimenti.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment