16

Apr
2020

Salerno. Coronavirus Fase 2. Per il distanziamento sociale ampliare i posti per i tavoli all’esterno e gli orari alle attività

Posted By : / 235 0

Salerno. Coronavirus Fase 2. Per il distanziamento sociale ampliare i posti per i tavoli all’esterno…

Salerno. Coronavirus Fase 2. Per il distanziamento sociale ampliare i posti per i tavoli all’esterno e gli orari alle attività Dario Loffredo, assessore al Commercio del comune di Salerno, invita a non  abbassare la guardia, anche se comprende la rabbia di commercianti che non riescono ad accedere al credito con i loro dipendenti ancora senza cassa integrazione.  «Contemporaneamente ai cantieri e ai lidi che, come ha detto il presidente De Luca, saranno i primi a riaprire dice  Loffredo al Mattino – penso possa tornare il servizio a domicilio di pub, pizzerie, rosticcerie, ristoranti. Ritengo che, poi, si possano aprire i negozi di abbigliamento, accessori, scarpe, ottici e le pasticcerie». Ma accanto ai tempi, sono importanti i modi e tutti gli strumenti possibili per rendere sicura la ripresa collettiva. «Ho fatto una proposta al sindaco aggiunge Loffredo e cioè che quando riapriranno le attività di ristorazione e bar occorrerà valutare se, insieme alla sospensione della tassa di occupazione del suolo pubblico per tutto l’anno 2020, possiamo mettere in atto un’altra ipotesi, e cioè la possibilità per i locali commerciali di ampliare i posti di tavoli e sedie negli spazi esterni. Così da mantenere il distanziamento sociale ma non perdere i coperti. Ovviamente dopo aver considerato e valutato la fattibilità dell’ampliamento nel pieno rispetto del codice della strada». E altri cambiamenti riguarderanno i mercati cittadini, tra le prime realtà coinvolte nel lock down. «Ci saranno norme di distanziamento sociale anche nei mercati tra operatori e clienti conclude Loffredo – Sui mercati di via De Crescenzo e via Robertelli, ad esempio, c’è tutto lo spazio necessario per dividere l’area dedicata alla vendita alimentare e quella dell’abbigliamento. Il problema c’è nel mercato di via Piave. Il settore alimentare resterà in piazza Casalbore, ovviamente con distanziamenti diversi. Bisognerà trovare una zona in cui spostare l’area abbigliamento e accessori ora messo su via Pica. C’è anche la possibilità di ampliare l’orario del lavoro, con aperture pomeridiane e serali. Stesso discorso di deroga agli orari e giorni anche per barbieri ed estetisti».

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment