Enogastronautanews

Si avvicina la notte dell’Epifania nella quale la dolce vecchina riempirà le calze dei più…

Si avvicina la notte dell’Epifania nella quale la dolce vecchina riempirà le calze dei più piccoli (ma anche dei grandi) con dolci, caramelle e tantissime bontà. Ma, per i più monelli, immancabile qualche pezzetto di carbone.
Ecco come fare a realizzare il carbone dolce in casa.
Ingredienti per la glassa
– Zucchero a velo 300 g
– Albumi 1
– Alcol puro 10 g
– Coloranti alimentari nero in polvere 5 g
– Succo di limone 4 gocce
Ingredienti per lo sciroppo
– Zucchero 300 g
– Acqua 100 g
– Coloranti alimentari nero in polvere 5 g (se usate quello liquido la quantità dovrà essere leggermente maggiore)
Procedimento
Iniziamo con il preparare la glassa mettendo in una ciotola gli albumi e le gocce di succo di limone. Iniziamo a montare con le fruste incorporando piano piano lo zucchero a velo e l’alcol. Alla fine uniamo  il colorante alimentare e continuiamo a montare fino ad ottenere una glassa densa e scura.
A parte prepariamo lo sciroppo utilizzando un pentolino non antiaderente, con un fondo spesso in acciaio, nel quale versiamo l’acqua ed il colorante nero. Aggiungiamo lo zucchero semolato e mescoliamo velocemente per far bagnare tutto lo zucchero. Lasciamo bollire fino a quando il caramello non raggiunge la temperatura di 141°C. In mancanza di un termometro alimentare non mettiamo subito il colorante ma aggiungiamolo non appena il caramello diventa biondo (ci vorranno circa 10-15 minuti).
Scaldiamo leggermente due cucchiai di glassa a bagnomaria (o in microonde) e versiamoli all’interno dello sciroppo mescolando velocemente. Versiamo subito in uno stampo da plumcake foderato con carta forno (o in uno stampo che abbia un bordo alto).
Il composto aumenterà di volume. Se vogliamo un carbone un po’ più areato lasciamelo raffreddare senza mescolare, se invece lo vogliamo più compatto mescolate per pochi secondi il carbone nello stampo utilizzando un cucchiaio.
Lasciamo indurire il carbone a temperatura ambiente e poi lo rovesciamo su un tagliare per dividerlo in modo grossolano con un coltello.
Ed ora non ci resta che inserirlo nella calza.
Il carbone dolce della befana si conserva fino ad un mese al riparo dall’umidità, ben chiuso in un sacchetto di plastica o una scatola di latta.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scrivi un commento