04

Giu
2019

Sorrento: Arrivano le panchine in plastica riciclata realizzate con stampa 3D

Posted By : / 773 0

Sorrento. Arrivano le panchine in plastica riciclata realizzate con stampa 3D. In occasione della Giornata…

Sorrento. Arrivano le panchine in plastica riciclata realizzate con stampa 3D. In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente di domani, mercoledì 5 giugno, a partire dalle ore 10, piazza Angelina Lauro,  riaperta da alcuni giorni dopo il recente restyling, ospiterà un grande evento dedicato allo sviluppo e alla creazione di arredo urbano ecosostenibile. Per l’occasione, come dispone un’ordinanza del comandante della polizia municipale Antonio Marcia, l’intera area di piazza Lauro sarà interdetta alle auto dalle 9 alle 20, con divieto di sosta e rimozione forzata.

L’iniziativa in programma domani, nata da una collaborazione con l’associazione degli ex allievi del liceo “Gaetano Salvemini”, è promossa dal Comune di Sorrento e dalla società Penisolaverde e vedrà il coinvolgimento degli studenti delle scuole della penisola sorrentina.

Nel corso della giornata i tecnici della start-up milanese Caracol, specializzata nell’ambito dell’applicazione della robotica e della stampa 3D e che vede tra i fondatori il designer sorrentino Giovanni Avallone, realizzeranno alla presenza del pubblico, elementi di arredo urbano, utilizzando materiali di natura termoplastica provenienti da rifiuti comuni come bicchieri e bottiglie di plastica, al cento per cento riciclati e riciclabili.

“I prodotti fabbricati nel corso dell’iniziativa, in particolare panchine, saranno donate alla Città di Sorrento e installate permanentemente sul territorio comunale – spiega l’assessore all’Ambiente, Rachele Palomba -. L’obiettivo è quello di proporre e mettere in mostra una nuova forma di produzione altamente innovativa, ecostenibile, socialmente utile e con importanti caratteristiche estetico-funzionali”.

Per Filippo Attanasio, presidente dell’associazione degli ex allievi del Salvemini, il liceo sorrentino del quale il prossimo anno ricorreranno i 50 anni della fondazione “l’associazione non nasce per rimanere tra le mura della scuola. È fondamentale che si realizzi un meccanismo virtuoso di cittadinanza attiva che possa trovare nell’associazione un canale per promuovere iniziative a sostegno e in favore della cittadinanza tutta, con l’obiettivo di sensibilizzare gli abitanti della penisola sul tema ambientale”.

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment