10

Ott
2019

Sorrento, Hong Kong e la Cina: venerdì l’intervento del Sindaco Giuseppe Cuomo

Posted By : / 34 0

Domani, venerdì 11 ottobre, alle ore 17.30 presso la sala Mimmo Iodice dell’Hotel Bellevue Syrene…

Domani, venerdì 11 ottobre, alle ore 17.30 presso la sala Mimmo Iodice dell’Hotel Bellevue Syrene di Sorrento, si terrà una conferenza in collaborazione con la rivista Limes. Limesonline offre approfondimenti di carattere geopolitico sui principali fatti internazionali, rappresenta la continuazione on line della rivista e fornisce tutte le informazioni sul mondo di Limes. A tal proposito, alla conferenza in questione si tratterà riguardo Hong Kong e la Cina, non a caso proprio nel periodo del tema ampiamente discusso dell’estradizione.

La protesta è nata in opposizione all’emendamento per l’estradizione da Hong Kong alla Cina. La legge è stata contestata dagli attivisti per i diritti civili di Hong Kong che hanno visto nel provvedimento la sospensione di fatto della separazione amministrativa e giuridica garantita dal “one country, two systems”. Le prime proteste sono iniziate alla fine di marzo ma solo nel mese di giugno la mobilitazione popolare ha raggiunto un livello imponente. I cortei del 9 giugno e del 16 giugno hanno visto la presenza rispettivamente di un milione e di un milione e quattrocentomila manifestanti, secondo fonti giornalistiche indipendenti, mentre le stime della polizia hanno registrato numeri sensibilmente più bassi. A seguito della mobilitazione la governatrice dell’ex colonia britannica Carrie Lam ha ufficialmente dichiarato la volontà di ritirare l’emendamento sull’estradizione, ammettendo parzialmente delle responsabilità personali nella gestione della vicenda. Le scuse della Lam sono state fermamente respinte dai manifestanti, che hanno richiesto un’indagine indipendente sulle violenze della polizia di Hong Kong e le dimissioni della stessa Lam.

hong kong e la cina locandina

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Scopri di più sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina:

Oppure:

Leave your comment