13

Feb
2022

Sorrento, la tradizione della Torta di Sant’Antonino o “Pizza di crema”

Posted By : / 91 0

Sorrento. In occasione della festa del patrono Sant’Antonino Abate nelle famiglie sorrentine – ma anche…

Sorrento. In occasione della festa del patrono Sant’Antonino Abate nelle famiglie sorrentine – ma anche degli altri comuni della penisola sorrentina – si prepara per tradizione la Torta di Sant’Antonino o “Pizza di crema”. Ingredienti semplici, ma buonissimi, con cui le nostre nonne preparavano i dolci.
Si tratta di una crostata chiusa in cui la pasta frolla racchiude uno strato di crema al cioccolato e uno alla crema pasticcera arricchita con amarene sciroppate.
Se volete cimentarvi nel preparare questa golosità eccovi gli ingredienti e la ricetta.
INGREDIENTI
Per la pasta frolla:
– gr. 500 di farina 00
– gr. 240 di strutto
– gr. 180 di zucchero
– 2 uova
– 2 tuorli
– 1 cucchiaino di sale
– la scora grattugiata di 1 limone
Per la crema pasticcera:
– 700 ml di latte intero fresco
– 4 tuorli
– gr. 120 di zucchero
– gr. 80 di farina 00
– la scorza grattugiata di 1 arancia
– la scorza grattugiata di 1 limone
– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
– gr. 100 di cioccolato fondente tritato
Per completare:
– amarene sciroppate q.b.
– zucchero a velo q.b.
PREPARAZIONE
– Per prima cosa si prepara la frolla mescolando in una ciotola farina con lo zucchero, la scorza di limone ed il sale.
– Aggiungere lo strutto e si cominciare a strofinare con le dita.
– Unire le uova intere ed i tuorli e continuare a lavorare. Quando l’impasto comincerà a diventare omogeneo trasferirlo su una spianatoia leggermente infarinata e continuare a lavorare fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.
– Dividere il panetto in due parti, una un po’ più grande dell’altra, e metterle a riposare in frigorifero per qualche ora.
– Passato il tempo di riposo prendere il panetto più grande e stenderlo con il mattarello aiutandosi con due fogli di carta da forno.
– Foderare con la frolla una tortiera da 26 cm di diametro, bucherellare il fondo con una forchetta e metteterla in frigorifero.
– Preparare la crema pasticcera facendo scaldare in una pentola il latte con le scorze degli agrumi e l’estratto di vaniglia.
– In un’altra pentola mescolare con una frusta a mano i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina setacciata e, lentamente, versare a filo il latte caldo filtrato con un colino, continuando a mescolare bene.
– Portare ad ebollizione a fuoco dolce, sempre mescolando, e far cuocere fino a quando la crema si addenserà.
– Dividere la crema in due parti e ad una delle due unire il cioccolato fondente tritato mescolando per farlo sciogliere. Far raffreddare le due creme.
– Tirare fuori dal frigo lo stampo foderato di pasta frolla, versarvi la crema la cioccolato livellandola bene e poi la crema bianca.
– Completare con le amarene sciroppate distribuendole sulla superficie.
– Stendere il panetto di frolla rimasto e ricoprire la torta rimuovendo la pasta in eccesso e sigillando i bordi.
– Bucherellare la superficie e far cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.
(ricetta tratta dal libro “Santa Pietanza” di Lydia Capasso e Giovanna Esposito)

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Leave your comment