La Bottega di Brunella – Moda Positano

Posted By : LS Holiday/ 12467 0

Da ormai 54 anni, precisamente dal 1965, La Bottega di Brunella si occupa della realizzazione di abiti donna, uomo e bambino con lo stesso amore e la stessa originalità di un tempo, anche perché Vito e Brunella sono riusciti a trasmettere il loro entusiasmo ai figli Cristina, Annamaria, Baldo, Antonio e Francesco.

Da ormai 54 anni, precisamente dal 1965, La Bottega di Brunella si occupa della realizzazione di abiti donna, uomo e bambino con lo stesso amore e la stessa originalità di un tempo, anche perché Vito e Brunella sono riusciti a trasmettere il loro entusiasmo ai figli Cristina, Annamaria, Baldo, Antonio e Francesco.

La loro arte sartoriale ha conquistato non solo i Positanesi ed i turisti, che ogni anno visitano il magico comune della Costiera Amalfitana, ma anche tanti vip di fama internazionale.
La Bottega di Brunella vanta il marchio del Made in Italia, anzi in Positano, dopo la realizzazione del prodotto parte dalla filatura del tessuto al prodotto finito.

Rivisitando le tendenze del passato e interpretando con personalità le mode più attuali, La Bottega di Brunella è divenuta un vero e proprio punto di riferimento a Positano per chi cerca abiti e modelli dallo stile inconfondibile, confezionati con i migliori materiali come ad esempio:
Lino;
Garza di cotone;
Lycra bielastica;
Lana.

Fascino, comfort e cura per i dettagli questi sono i tre ingredienti per un perfetto prodotto made in Positano di La Bottega di Brunella.

La moda Positano presenta tantissimi prodotti ed accessori, studiati dai sarti della boutique positanese, per catturare con le forme, i tessuti e i colori, il tipico stile della località campana.

Ogni capo d’abbigliamento presente nello show room di Vito e Brunella è realizzato con una grande attenzione ad ogni dettaglio e regala a chi lo indossa non soltanto comfort e fascino, ma anche incredibili emozioni e sensazioni.

È anche per questo motivo che personaggi del calibro di Zeffirelli, Zucchero, Lina Wertmuller, Luciano Benetton e Maria De Filippi si rivolgono all’esperienza e alla competenza de La Bottega di Brunella.

La bottega Di Brunella è una piccola realtà artigianale all’interno della quale si disegnano, si producono e si vendono le creazioni, realizzate e decorate con i materiali più preziosi, seguendo le tendenze ma cercando, allo stesso tempo, di mantenere la classicità e il colore vivo e fresco della moda mare Positano.

Scegli la moda Positano, quella vera!

Trovi la Bottega di Brunella in via Pasitea 72, Positano – Telefono:  089875228  Mail: info@brunella.it

Da Posaflora, a Positano, è sempre primavera!

Posted By : LS Holiday/ 525 0

C’è sempre aria di primavera grazie a Posaflora, il negozio di fiori più bello di Positano. Nonostante questa primavera si sia fatta attendere molto, qui in Costiera Amalfitana, la stagione dei colori, dei profumi e dell’amore è tutto l’anno.

C’è sempre aria di primavera grazie a Posaflora, il negozio di fiori più bello di Positano. Nonostante questa primavera si sia fatta attendere molto, qui in Costiera Amalfitana, la stagione dei colori, dei profumi e dell’amore è tutto l’anno.

La passione che lo staff di Posaflora ha per il giardinaggio, fa venire voglia a tutti di comprare fiori. Da chi vuol abbellire la propria abitazione, a chi vuol semplicemente portare con sé un ricordo floreale di questa splendida località.

Posaflora non è famoso solo per i fiori, ma anche per le composizioni floreali: se stai organizzando un evento, che sia una festa di compleanno, cerimonia istituzionale, un matrimonio o un rito religioso di qualsiasi genere, i fiorai di Posaflora realizzeranno delle decorazioni che lasceranno te e i tuoi ospiti senza fiato.

Il mese di Maggio, è il mese delle rose, rose che Posaflora ha a disposizione di ogni tipo.

Se sei stanco di aspettare questa primavera scegli la primavera annuale di Posaflora.

 

Trovi Posaflora in Via G.Marconi 260 – Tel. 089 811668

Museo Archeologico Romano – Positano

Posted By : LS Holiday/ 12906 0

Il Museo Archeologico Romano è un posto a cui è impossibile non dedicare almeno una visita durante il proprio passaggio o la propria permanenza a Positano, meraviglioso paese della Costiera Amalfitana. Un’eccellenza unica nel suo genere, che è sicuramente una delle protagoniste di un ricchissimo patrimonio storico appartenente a queste terre.

Dopo due importanti campagne di scavo il sito, di cui si conoscono le origini sin dal 1758, è nel suo pieno splendore, pronto a mostrare tutte le meraviglie che contiene.

Nel corso dell’ultimo decennio, due importantissimi periodi di lavoro hanno permesso di portare alla luce una porzione di inestimabile interesse archeologico della “Villa Romana” di Positano.

La Villa Romana di Positano era una tipica villa marittima, a cui si accedeva solo dal mare, praticamente una residenza destinata ai soli nobili appartenenti all’alto ceto sociale della società romana.

La Villa, come anche tanti altri siti storici, è rimasta conservata sotto le ceneri che si sono posate dopo l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. ben 10 metri di cenere che hanno permesso una conservazione perfetta del sito storico fino al 2003, anno di inizio degli scavi, che hanno riportato alla luce questa meraviglia.

Oggi è dotata di numerose passerelle e di una perfetta illuminazione, che consentono la perfetta visibilità di tutti i reperti e gli affreschi presenti all’interno.

Un sito archeologico meraviglioso, che permette a tutti i visitatori di tornare indietro nel tempo, fino all’epoca dei Romani, potendo così rivivere lo sfarzo di quei tempi.

Per tutte le informazioni sul Museo Archeologico Romano potete visitare il sito ufficiale: www.marpositano.it


Gli orari di visita sono:
Dall’11 aprile al 31 ottobre dalle 09:00 alle 21:00 ( 9AM9PM )
Dal 1 novembre al 10 aprile dalle 10:00 alle 16:00 ( 10AM4PM )

Foto di: marpositano.it

Serata pubblica “Le Stelle di Primavera” in Osservatorio Astronomico ad Agerola, 30 marzo 2019

Posted By : Astro Toni/ 772 0

AstroCampania e l’Osservatorio Astronomico Salvatore Di Giacomo in collaborazione con il comune di Agerola organizzano…

AstroCampania e l’Osservatorio Astronomico Salvatore Di Giacomo in collaborazione con il comune di Agerola organizzano :
“Le Stelle di Primavera” serata pubblica ad ingresso libero con Osservazioni astronomiche dedicata alle stelle di fine inverno e inizio primavera, conferenza e Planetario.
PROGRAMMA DELLA SERATA
ore 18:45 – 20:00 osservazioni delle stelle ai telescopi ( Prima parte )
ore 19:00 primo spettacolo al Planetario (solo prenotati)
ore 20:00 Conferenza “Alla ricerca della vita tra i sistemi planetari extrasolari” Professor Giuseppe Gargano
ore 20:45 – 21:45 osservazioni delle stelle ai telescopi ( Seconda parte )
ore 20:45 secondo spettacolo al Planetario (solo prenotati)

Il tutto sarà sotto la guida degli esperti divulgatori di AstroCampania associazione.

La serata è pubblica ed è aperta a tutti
Per informazioni e prenotazioni : osservatorio@astrocampania.it

Luogo di svolgimento: Osservatorio S.Di Giacomo ad Agerola, presso il Parco della Colonia Montana Principe di Napoli a San Lazzaro in Via S. Di Giacomo 7B , Agerola

 

Fonte : PositanoNews.it

Sorrento: A Villa Fiorentino ed in diretta Facebook le performance live dell’artista Nico Taminto

Posted By : Redazione VF/ 786 0

Nel fine settimana Villa Fiorentino ospita due performance live dell’artista Nico Taminto. In programma due…

Nel fine settimana Villa Fiorentino ospita due performance live dell’artista Nico Taminto. In programma due esibizioni durante le quali dipingerà dei Pulcinella utilizzando la tecnica del caffè ispirandosi ad un modello dal vivo. L’appuntamento è per sabato 23 marzo alle ore 15 e domenica 24 marzo alle ore 18. Per chi proprio non potrà essere presente è prevista una diretta dell’evento trasmessa sulla pagina Facebook della Fondazione Sorrento.

Fino al prossimo 6 aprile le sale di Villa Fiorentino ospitano la mostra antologica di Nico Taminto dal titolo “Nel segno dell’uomo a regola d’arte”.L’artista, sesto di sette figli, nasce a Gragnano nel 1949. Dotato di una predisposizione naturale alla pittura, fin da bambino mostra le sue qualità artistiche. Dopo le scuole dell’obbligo, si iscrive a quello che era l’Istituto d’Arte “Francesco Grandi” di Sorrento (ora liceo artistico) e successivamente all’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Nella mostra ospitata a Villa Fiorentinosono raccontati 50 anni di pittura attraverso le opere realizzate con diverse tecniche come la “De – pintura” ovvero la decolorazione della tela blu jeans con l’uso della candeggina oppure opere dipinte col caffè. Nico Taminto non ha mai posto limiti all’uso delle tecniche che ha continuato ad inventare e sperimentare come l’utilizzo della pasta, del vino ed altri prodotti di uso comune. Il concetto che lo guida è che tutto ciò che la natura genera diventa sostanza nella sua arte.
La mostra, come detto, resterà aperta fino al prossimo 6 aprile, tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19:30 con ingresso libero.

Fonte : PositanoNews.it

A un metro da te. L’amore senza sfiorarsi. Un film da vedere, ecco dove e di che si tratta

Posted By : Redazione MC/ 864 0

A un metro da te. L’amore senza sfiorarsi. Un film  da vedere, sotto i cinema…

A un metro da te. L’amore senza sfiorarsi. Un film  da vedere, sotto i cinema del circondario da Sorrento e Castellammare di Stabia ( Positanonews è giornale di riferimento della Costiera amalfitana in provincia di Salerno e in Penisola sorrentina per la provincia di Napoli,  delle altre aree della Campania parliamo solo in generale, ndr ).  Di  che si tratta Stella e Will hanno diciassette anni e si innamorano. Lo spazio del loro amore però non è una scuola, una squadra sportiva, una cittadina di provincia ma è l’ospedale dove entrambi sono ricoverati. Arriva in sala A un metro da te diretto da Justin Baldoni, con Haley Lu Richardson e Cole Sprouse che accende un riflettore su una malattia genetica grave, la fibrosi cistica, ma lo fa senza eccessi di sentimentalismo, con semplicità e un pizzico di umorismo. Anche se i due ragazzi sono accomunati dalla malattia, in realtà non potrebbero essere più diversi: Will è un pessimista, Stella invece è sempre positiva, lui è rassegnato al suo destino, lei è una vivacissima ragazza che racconta la sua storia attraverso un videoblog seguitissimo. Will è tutto ciò che lei evita accuratamente, un ribelle disordinato che non sembra prendere sul serio il proprio futuro mentre Stella è tutto ciò che Will guarda con scetticismo, una ragazza di successo con un grande entusiasmo nonostante i suoi problemi. Quando si incontrano per la prima volta, i due sono più che felici di attenersi al severo ordine del loro medico di rimanere ad almeno un metro di distanza, prescrizione essenziale per evitare il rischio di trasmettersi batteri pericolosi.

Quasi cinquant’anni dopo Love Story il tema dell’amore che lotta per la vera sopravvivenza è più che mai in voga a Hollywood. A un metro da te segue infatti il boom della commedie romantiche con giovani protagonisti alle prese con ogni tipo di guaio di salute come Tutta colpa delle stelle (con Shailene Woodley e Ansel Elgort, malati di cancro), Il sole a mezzanotte, con Bella Thorne e Patrick Schwarzenegger, su una ragazza confinata in casa per via di una rara malattia che le impedisce di esporsi direttamente al sole.

Dopo aver interpretato Rafael Solano nella premiata serie Jane The Virgin, accanto a Gina Rodriguez, Justin Baldoni è tornato al suo primo amore per raccontare il tipo di storie che ha sempre desiderato guardare: storie di coraggio che spesso rimangono nascoste. Nel 2012 ha creato una serie di documentari, My last days, che ha dato voce a molti giovani con malattie difficili che rincorrono vigorosamente le stesse speranze e i sogni dei loro coetanei. Commoventi e pieni di sorprese, My last days sono diventati i documentari digitali più seguiti di tutti i tempi, con milioni di visualizzazioni su YouTube. È stato durante le riprese di un episodio sulla fibrosi cistica che ha avuto l’idea per il film. “Un giorno chiesi a una ragazza malata, Claire, se avesse mai frequentato qualcuno con la fibrosi cistica – racconta Baldoni nel nostro incontro a Los Angeles – Claire mi guardò come se fossi uno stupido. Mi disse: ‘certo che no’, e io ‘aspetta, perché no?’. In quel momento mi spiegò che le persone che convivono con la fibrosi cistica non possono avvicinare altri con la stessa malattia perché potrebbero trasmettersi batteri pericolosi a vicenda. Una condanna a non sfiorarsi mai”.

“L’ospedale è un posto dove a volte succedono cose straordinarie – prosegue Baldoni – Per Will e Stella poco a poco si crea un’atmosfera di famiglia. Si pensa all’ospedale come l’anticamera della morte, ma non è così, sono spesso posti belli che aiutano le persone, e per questo nel film volevo concentrarmi sugli aspetti positivi”. “A un metro da te si pone domande sulla natura dell’amore – dice il protagonista maschile del film, Cole Sprouse – e si domanda se può esistere amore senza contatto fisico, un quesito immenso”. “È bello che il genere romantico adolescente sappia toccare anche argomenti così seri – aggiunge la protagonista, Haley Lu Richardson – Spero che i ragazzi che guarderanno il film si interroghino sulle sue tematiche, al di là della malattia. Cos’è il vero amore?”. “Viviamo in una cultura programmata per avere tutto subito e on demand. Se una cosa non ti dà beneficio la molli e vai altrove – conclude il regista, riflettendo su cosa vuol dire amore senza toccarsi – Volevo vedere cosa succede quando non hai questa opzione: puoi svilupare una forma di intimità senza la fisicità?”

20:00
22:30

Orari – Montil Multisala

19:30
21:30

Orari – Complexxo Stabia Hall

17:45
20:10
22:30

Fonte : PositanoNews.it

Torna il Premio Antonino Fiorentino Surrentum

Posted By : Redazione VF/ 806 0

Si terrà questo sabato 23 marzo alle ore 10 presso la chiesa dei Servi di…

Si terrà questo sabato 23 marzo alle ore 10 presso la chiesa dei Servi di Maria di Sorrento il premio Antonino Fiorentino Surrentum.

Per l’edizione 2019 verranno consegnati sei riconoscimenti ad altrettanti personaggi della storia di Sorrento che hanno contribuito alla qualificazione dell’immagine del territorio con la propria attività nell’ambito del turismo, dell’arte e della cultura.

Torna il Premio Surrentum

Due riconoscimenti vanno alla memoria di Benedetto Stragazi e Gaetano Mascolo. Gli altri premiati sono Paolo Durante, Salvatore Cangiani, Mario Damiano. Un riconoscimento speciale anche per la Congrega dei Servi di Maria. Gli altri premi, per la preziosa collaborazione alla rivista Surrentum saranno conferiti a Nino Aversa, Sergio Tofani, all’hotel Corallo, all’hotel Continental alla Società Sorrento Mare che gestisce il servizio dell’ascensore per la spiaggia San Francesco e il porto e allo stabilimento balneare Marameo.

Nel corso della manifestazione verrà presentato un opuscolo dal titolo “Gaetano Mascolo, l’arte della sorrentinità”, a ricordo di un uomo che ha lasciato una testimonianza indelebile attraverso le sue opere. Alla manifestazione interverranno il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo ed il priore della Confraternita dei Servi di Maria Diodato Morvillo.

Fonte : PositanoNews.it

Piano di Sorrento – Vico Equense. Sabato 30 marzo doppia presentazione del libro “Plutonio” di Monica Mistretta

Posted By : Redazione AC/ 778 0

Sabato 30 marzo 2019, duplice presentazione del libro “Plutonio” (Città del Sole Edizioni). Il primo…

Sabato 30 marzo 2019, duplice presentazione del libro “Plutonio” (Città del Sole Edizioni).

Il primo incontro si terrà alle ore 10:45 presso l’Istituto Nautico “Nino Bixio” di Piano di Sorrento, sarà presente l’autrice Monica Mistretta

Il secondo incontro alle ore 17:30 a Vico Equense presso Palazzo Sozi Carafa (entrata da largo dei tigli). In quest’occasione Vincenzo Jurillo, giornalista, modererà la presentazione del testo con l’autrice Monica Mistretta.

La free lance milanese Monica Mistretta,esperta di Medio Oriente,affronta il tema delicatissimo delle “navi a perdere”, in particolare al largo della Calabria, legato allo smaltimento di rifiuti tossici, radioattivi e del probabile trasporto di plutonio. E svela i misteri della morte vicino Campagna (Sa) del C.F. Natale Di Grazia che, delegato dal giudice Neri, era giunto a conclusioni molto scottanti sull’affondamento di queste carrette del mare.

Si ringraziano per la disponibilità la professoressa Teresa Farina, D.S. del Nautico N. Bixio  e l’Arcidiocesi di Sorrento-C.Mare di Stabia.

L’ingresso al salone del Sozi-Carafa è a Largo dei Tigli, dove è ubicata anche la scuola media dell’I.C. Costiero (ex Scarlatti).

A cura Associazione Aequa 20

Fonte : PositanoNews.it

Massa Lubrense. Domenica 24 marzo la ventesima edizione dello slalom automobilistico del Nastro d’Oro

Posted By : Redazione AC/ 775 0

Massa Lubrense. Appuntamento domenica 24 marzo con la ventesima edizione del Trofeo Città di Massa…

Massa Lubrense. Appuntamento domenica 24 marzo con la ventesima edizione del Trofeo Città di Massa Lubrense. La gara automobilistica si svolgerà come ogni anno sul Nastro d’Oro per una lunghezza di tre chilometri. Il via alla prima delle quattro manche sarà alle 9.30 ed i piloti si cimenteranno nel percorso dal ponte Marciano per poi arrivare alla frazione di Termini. Sabato, dalle 15.00 alle 18.00, ci saranno le verifiche tecniche sulle auto nel parcheggio comunale Centro 5 di Massa Lubrense. La premiazione si svolgerà domenica alle ore 17.00 in piazza Santa Croce a Termini. L’evento è organizzato dal Rombo Team di Napoli ed ha il patrocinio del comune di Massa Lubrense e dell’Automobile Club Napoli. La gara è valida per il Trofeo d’Italia Centro-Sud, Trofeo Italiano Femminile e Coppa Slalom terza zona. Inoltre è memorial Mario Adario e Tino Valente, VI memorial Vittorio Marcia e coppa Enrico Palumbo.

Fonte : PositanoNews.it

Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “

Posted By : Libero Tempo/ 774 0

Sabato 23 e Domenica 24 marzo 2019 Weekend da non perdere a Castellammare di Stabia…

Sabato 23 e Domenica 24 marzo 2019
Weekend da non perdere a Castellammare di Stabia presso l’Hotel Le Palme, storico e accogliente albergo situato in via Pioppaino n°113, facilmente raggiungibile sia in auto che con la linea Circumvesuviana Napoli-Sorrento.

Per appassionati di collezionismo o semplici curiosi
In programma la 49° manifestazione nazionale di numismatica, filatelia, cartamoneta, cartofilia, bibliofilia, gettoni, telecarte e oggettistica varia,

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Circolo “Tempo Libero” di Castellammare di Stabia, fondata il 2 febbraio 1994 dal compianto Presidente Salvatore Correale.

Salvatore Correale iniziò questa lunga e difficile avventura con un gruppo di amici provenienti da ogni zona d’Italia operando con serietà, professionalità e passione, in una realtà ostile e poco propensa ad ospitare iniziative di questa valenza storica e culturale.

Venticinquesimo anniversario
Quest’anno in occasione del venticinquesimo anniversario, saranno evidenziate le varie iniziative del Circolo Filatelico Numismatico.

Per onorare e ringraziare in modo adeguato tutti i presenti del continuo supporto, previsti diversi momenti conviviali per festeggiare questo importante traguardo.

Castellammare di Stabia è diventata nel tempo, nel panorama nazionale del collezionismo, punto di riferimento per esperti operatori del settore e studiosi.

Medaglia commemorativa in argento e bronzo di Raffaele Viviani
In esposizione la medaglia commemorativa in argento e bronzo di Raffaele Viviani,commediografo ed attore stabiese.

Detta medaglia è stata modellata nel 2002 dal maestro Cesare Alidori di Firenze, su iniziativa del grande numismatico tedesco Roland Becker.

In esposizione anche la prima delle cinque cartoline, omaggio alla città stabiese, acquerellata dal maestro Lelio Amedeo Cerchiari, con annullo filatelico – rappresentazione del “Castello medioevale” simbolo della città metropolitana di Castellammare di Stabia.

Orari di apertura
Sabato 23 marzo, dalle ore 9 alle 13, breve pausa pranzo, ripresa dalle ore 15 fino alle 19;

Domenica 24 marzo, dalle ore 9 alle 13.

Ingresso è libero – a disposizione sala ristorante, servizio bar-pasticceria – ampio parcheggio custodito.

Durante la pausa pomeridiana, per garantire massima ospitalità e accoglienza agli ospiti del Memorial Correale, pranzo completo a prezzo fisso e irrisorio, per deliziare il palato con ottime specialità locali.

Due giorni dedicati ad oggetti senza tempo
Due giorni dedicati ad oggetti senza tempo che hanno segnato la nostra storia, un lungo viaggio tra monete rare, ammirando vere e proprie opere d’arte, ricordando una nobile tradizione italiana, la cartamoneta, per apprezzare la maestria e la creatività degli incisori di medaglie commemorative, militari e religiose, esplorando l’universo filatelico, tra francobolli che raccontano frammenti storici, unici ed irripetibili e cartoline che raffiguravano bellezze architettoniche e artistiche da tutto il mondo.

Un’esperienza unica e rara per ispirare le menti, apprendere nozioni storiche, geografiche,economiche e scientifiche, grazie alla presenza di esperti studiosi e periti provenienti da ogni Regione d’Italia.

Un vortice di emozioni, condivisione e partecipazione tra oggetti da collezione, quasi sconosciuti, ormai in disuso, e assolute rarità :

Monete antiche e moderne, francobolli, banconote italiane ed estere, decorazioni militari, cartoline, storia postale, gettoni, tokens, stampe, orologi, folder, bollettini illustrativi, interi postali, album, immagini sacre, carte telefoniche, quotidiani, locandine, libri, fumetti, figurine, calendari militari, penne da scrittura, pins, spille, oggettistica varia, accessori e raccoglitori per collezioni.

Guardando al passato si possono trovare stimoli e riflessioni utili per cambiare gli stili di vita, dando significati nuovi a una realtà moderna destinata a non lasciare il segno.

In memoria del fondatore e Presidente dell’Associazione Circolo “Tempo Libero” di Castellammare di Stabia Salvatore Correale, scomparso prematuramente il 28 marzo 2013, lasciando un vuoto incolmabile.

In anteprima due libri
Sabato 23 marzo alle ore 10, presentazione a cura dello studioso numismatico Santino Zilli dei libri:

“Varianti, errori, curiosità della Repubblica Italiana”

” Varianti, errori, curiosità della Casa Savoia “

Da Carlo Felice a Vittorio Emanuele III

Finalmente dopo le ultime edizioni risalenti al 1999, Santino Zilli realizza, con la collaborazione di Domenico Borreggine, due nuovi cataloghi dedicati alle varianti, errori e curiosità delle monete italiane.

Nell’edizione precedente del 1999, vi era un unico catalogo e le monete menzionate circa 1000 in tutto, ora in questi due nuovi cataloghi con uno studio approfondito, le monete di casa Savoia sono circa 360, mentre quelle della Repubblica circa 1600, in più sono stati aggiornati tutti i prezzi.

Due nuovi utilissimi strumenti per collezionisti e appassionati di numismatica, per individuare caratteristiche, anno di produzione, curiosità, errori e valore di ogni singola moneta trattata.

Come raggiungere il Memorial Correale

In auto

E45 Napoli-Salerno, uscita casello autostradale Castellammare di Stabia, proseguire sulla destra per 2,5 km direzione Ponte Persica, proseguire verso via Pioppaino per 500 mt sulla destra troverete l’Hotel Le Palme.

In treno

Circumvesuviana, linea Napoli-Sorrento, uscita Pioppaino, a 50 mt sulla sinistra troverete l’Hotel Le Palme.

Ampio parcheggio custodito e sala ristorante a disposizione.

Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “
Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “
Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “
Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “
Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “
Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “
Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “
Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “
Memorial Correale: ” Castellammare di Stabia, 25 anni da protagonista nel collezionismo nazionale “

Fonte : PositanoNews.it