“La Passeggiata di Carnevale” della Scuola dell’Infanzia Angelina Lauro

Posted By : LS Holiday/ 3079 0

I docenti della Scuola dell’Infanzia Angelina Lauro dell’Istituto Comprensivo “T. Tasso”, hanno organizzato per domani…

I docenti della Scuola dell’Infanzia Angelina Lauro dell’Istituto Comprensivo “T. Tasso”, hanno organizzato per domani 28 febbraio 2018 alle ore 10 “La Passeggiata di Carnevale”. Il percorso scelto passerà da via Rota, Piazza Tasso, Corso Italia fino a Villa Fiorentino, ritornando per il Corso Italia fino a Marano, per il ritorno alla scuola.

“Carnevale… con la valigia” è il leitmotiv del corteo che sfilerà lungo le strade della Città di Sorrento. Il fil rouge del lavoro didattico di quest’anno è “IL VIAGGIO… viaggiare per… viaggiare con…”. La passeggiata di Carnevale vuole essere la conclusione di un lavoro didattico svolto con i bambini per far conoscere le maschere e le tradizioni carnevalesche di altre città d’Italia, un viaggio che ha avuto inizio da Napoli con Pulcinella rappresentato dai bambini di tre anni, Colombina ed Arlecchino veneziani, rappresentati dai bambini di 4 anni, Burlamacco ed Ondina (Carnevale di Viareggio) e Bufon (Carnevale ladino che si festeggia in Trentino) rappresentati dai bambini di 5 anni.

E’ stato un lavoro interessante che ha stimolato la curiosità e l’attenzione dei bambini, che hanno “VIAGGIATO” per l’Italia attraverso storie, canzoni e filastrocche per conoscere i diversi modi di festeggiare il Carnevale.

Fonte : PositanoNews.it

La Fondazione Exodus ’94 festeggia 25 anni con una settimana di eventi. In arrivo un nuovo centro di ascolto a Sorrento

Posted By : LS Holiday/ 3005 0

Un quarto di secolo al fianco di persone indebitate, famiglie indigenti, soggetti dipendenti dal gioco…

Un quarto di secolo al fianco di persone indebitate, famiglie indigenti, soggetti dipendenti dal gioco d’azzardo e vittime dell’usura residenti nel territorio dell’arcidiocesi di Sorrento-Castellammare: la Fondazione Exodus ’94, nata su iniziativa dell’avvocato Luigi De Simone e dell’allora direttore della Caritas diocesana don Carmine Giudici col supporto dell’ex arcivescovo Felice Cece, compie 25 anni. La ricorrenza sarà celebrata con una settimana di eventi ai quali prenderanno parte alti esponenti delle istituzioni civili e del mondo ecclesiastico, oltre i vertici della Fondazione. Primo appuntamento il 18 marzo al Teatro Karol di Castellammare; seguirà, il 23 marzo, la tavola rotonda ospitata nella sala consiliare del Comune di Sorrento; il 24 marzo, infine, ci si ritroverà nel nuovo centro parrocchiale di Sant’Antonio Abate.

Gli eventi organizzati in concomitanza col 25esimo anniversario della nascita rientrano nella strategia di rafforzamento della presenza della Fondazione in penisola sorrentina e nell’area stabiese, ormai dilaniate dalle piaghe del gioco d’azzardo e dell’usura. Sono proprio questi i temi per i quali Exodus ’94 si è spesa maggiormente negli ultimi anni ascoltando le esigenze delle famiglie indebitate, programmando insieme a queste interventi di risoluzione dei problemi economici, organizzando incontri nelle scuole e nelle parrocchie per promuovere l’uso responsabile del denaro e illustrare i pericoli del gioco compulsivo, offrendo assistenza legale e finanziaria ai soggetti a rischio di usura.

In tal senso la Fondazione aiuta a valutare l’opportunità di accedere a prestiti bancari con interessi minimi, di contattare le finanziarie per addivenire a un saldo o a uno stralcio delle posizioni debitorie, di aprire la procedura del sovraindebitamento per ristrutturare posizioni che risultino insostenibili per famiglie e piccole imprese. In più, utilizzando fondi tratti dall’8 per mille dell’arcidiocesi di Sorrento-Castellammare e contributi del Ministero delle Finanze e della Regione Campania, la Fondazione garantisce concreto sostegno economico e prestiti agevolati alle persone a elevato rischio di usura per indebitamento.

«In concomitanza con i 25 anni di attività – sottolineano Daniele Acampora e don Carmine Giudici, rispettivamente presidente e fondatore di Exodus ’94 –  abbiamo deciso di ampliare gli orari di ascolto, intensificare le attività di supporto psicologico e di assistenza legale e organizzare eventi volti a sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sui temi dell’usura e del gioco d’azzardo. Questo potenziamento culminerà, a breve, nell’apertura di nuovo centro a Sorrento dove i volontari della Fondazione saranno a disposizione di persone, famiglie e imprenditori indebitati». Al momento la segreteria di Exodus ’94 è aperta al pubblico nella sede di Castellammare (via San Bartolomeo n. 72) dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 e il venerdì dalle 9 alle 13; l’attività di primo ascolto è prevista ogni martedì dalle 17 alle 19 e mercoledì dalle 10 alle 12, mentre lo sportello psicologico e quello legale sono attivi rispettivamente il mercoledì e il giovedì dalle 17 alle 19.

La Fondazione Exodus ’94 festeggia 25 anni con una settimana di eventi
La Fondazione Exodus ’94 festeggia 25 anni con una settimana di eventi

Fonte : PositanoNews.it

Sabato 2 marzo ore 19,00 inaugurazione della mostra di a Cafaro Pignotti a Cava de’Tirreni

Posted By : LS Holiday/ 2929 0

Sabato 2 marzo ore 19,00  inaugurazione della bipersonale dell’Arch. Pittore Cosimo Pignotti in coppia con…

Sabato 2 marzo ore 19,00  inaugurazione della bipersonale dell’Arch. Pittore Cosimo Pignotti in coppia con l’Arch. Scultrice ceramica Rita Cafaro alla galleria Proposte Ecodesign di Cava de Tirreni. La mostra è dedicata all’universo femminile e ha per titolo “Divina.”

 mostra di a Cagato Pignotti Cava de'Tirreni

La mostra è curata  da Antonio Perotti e sarà possibile visitarla fino al 23 marzo.
Biografia di Rita Cafaro.
Rita  Cafaro ,  vive ed opera a Cava de Tirreni.  Dopo la maturità Artistica si laurea in Architettura, dedicandosi prevalentemente di progettazione e restauro.
Dopo una lunga pausa dal mondo artistico, nel 2002 ritorna a dipingere. L’ incontro fatale avviene nel 2012 quando un blocco d’argilla la fa riavvicinare al mondo della scultura, abbandonata a tempi del liceo. Riassapora il momento della creazione, tanto da acquistare un forno ad alte temperature per poter gestire ogni passo della creazione.
La sua prima mostra risale al dicembre del 2012 presso la galleria civica di S. Maria del Rifugio a Cava de Tirreni. Da allora ad oggi le sue esposizioni hanno superato di gran lunga il duecento . Ricordiamo solo alcune: Biella nel 2013, Grottaglie (TA), Cerreto Sannita (BN), Ravello nel 2014, Expo Milano nel 2015, S. Pietro a Majella (NA). Ad ottobre 2015 è a Tricase (LE), scelta come scultrice rappresentante l’Italia nel primo Simposio d’Arte internazionale.
A gennaio 2016 vince il primo premio alla mostra “Arte nella Fede” Mercogliano (AV).
È  curatrice d’ immagine dell’ antica Torre Crestarella a Vietri sul mare, dove annualmente  cura un ‘ evento Artistico.
Nel 2017 viene selezionata per realizzare una serie di opere ispirate al mondo delle favole e dei bambini,  nascono Alberi delle favole ,  giostre e vasi animati da personaggi fiabeschi. Si dedica nel contempo allo   studio  di perfezionamento del disegno artistico  .  Nello stesso periodo si dedica   alla cottura di oggetti ceramici con il forno Raku. È  tra le artiste selezionate per la biennale  di Grottaglie  presso il Santuario di San Francesco di Paola  .

Nel 2018 tiene un corso di disegno a Cava de Tirreni ,  per avvicinare i ragazzi all’ arte .
Viene scelta per dare un volto alla ad una naufraga : è un suo dono l’ opera al cimitero di cava de Tirreni.
Dal 2018 in poi espone a Terni ,  Massa Martana ,  Firenze  ,  in mostre a soggetto sacro .
Biografia di Cosimo Pignotti
Cosimo   Pignotti nasce   a   Eboli   nel1952,   si   laurea   in Architettura   presso   La Facoltà di Napoli.Ma a fianco della sua attività   di   architetto,continua   e con caparbietà   a   coltivare la  sua   grande passione, la pittura. L’artista   porta   avanti da  qualche tempo  un percorso   teso   ad analizzare sempre più da   vicino   l’universo femminile,   come canone moderno della bellezza: un viaggio di carattere   interiore,   un caleidoscopio   ricco   di fascino   e eseduzione ,un   pianeta sezionato   in   una miriade   di   schegge,che si avvicinano e e si allontanano, nel gioco fine   dell’esistenza.   Le Sue DONNE, capaci divelarsi di una morbida ambiguità incuriosiscono   e   per questo affascinano. Gli   sguardi   che   le caratterizzano,   pregni di   allusioni   lasciano affiorare,   nell’artificiodella   seduzione   ,   le vulnerabilità   e a le consapevolezze   che ne   ordiscono l’universo interiore.
Antonio Di Giovanni

Fonte : PositanoNews.it

“DALL’ANTICO ISTITUTO DI INCORAGGIAMENTO ALL’ISTITUTO TECNICO G.B. DELLA PORTA”

Posted By : LS Holiday/ 2994 0

Sabato 9 marzo 2019 alle 10.30 presso il MUSEO MINERALOGICO CAMPANO DI Vico Equense sarà…

Sabato 9 marzo 2019 alle 10.30 presso il MUSEO MINERALOGICO CAMPANO DI Vico Equense sarà presento il volume atti del convegno “DALL’ANTICO ISTITUTO DI INCORAGGIAMENTO ALL’ISTITUTO TECNICO G.B. DELLA PORTA”, tenutori a Napoli a San carlo all’Arena il 7 maggio del 2016. A parlarne oltre ai padroni di casa , il sindaco di vico Equense , PAOLA Rubertelli , presidente della fondazione Discepolo e il Direttore Umberto Celentano,il prof  Elio Abatino.

le collezioni scientifiche dalle origini ai nostri giorni

Nel 1806, nello stesso anno dell’abolizione del regime feudale, in un clima di radicale rinnovamento economico, veniva fondata a Napoli la “Reale Società di Incoraggiamento alle Scienze Naturali” con lo scopo di promuovere non solo la ricerca scientifica pura, ma anche la ricerca applicata, e per favorire il decollo di un’economia moderna nel Mezzogiorno d’Italia. Nell’ambito di tale progetto, per formare tecnici preparati, nella stessa sede definitiva del rinominato “Istituto di incoraggiamento” di via Tarsia, fu fondato nel 1862, subito dopo l’unificazione italiana, l’Istituto Tecnico. L’I.T.G. “G.B. Della Porta”, che fu quindi il primo (e per moltissimo tempo l’unico) Istituto Tecnico di Napoli può essere, a tutti gli effetti, considerato una sua eredità. Oggi l’Istituto Tecnico rappresenta una consolidata realtà che riesce a coniugare la tradizione culturale tecnica, all’interno di una struttura museale spettacolare, con vasto patrimonio di antiche collezioni scientifiche di Storia Naturale e raccolte di strumentazioni d’epoca rare al mondo, con le più moderne tecnologie, all’interno di laboratori, costantemente aggiornati. Per tale motivo si è deciso di celebrare il ricordo di un’antica istituzione e della sua eredità culturale, con una giornata di studio (manifestazione) dedicata all’intitolazione dei suoi musei al fine di renderne edotta la comunità scientifica e promuoverne la più conveniente valorizzazione. L’evento rientra nelle iniziative di Maggio dei Monumenti delle Scuole Storiche Napoletane e sarà promosso dall’Associazione Nazionale Musei Scientifici e dall’Ass. Culturale G. C. Giordano.

Gli atti sono leggibili a questo sito :

http://www.itgdellaporta.it/varie/varie17-18/atti-convegno_gb-della-porta-online-DEFgiugno2018.pdf?fbclid=IwAR1Xx578MJUOr8BpXn4SZjh4GlTjLHoLm2TwMPWatoljneBWRujFBi-Y6zE

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Fonte : PositanoNews.it

Praiano. Sabato 2 marzo appuntamento in Piazza San Luca con la festa della Birra

Posted By : LS Holiday/ 2977 0

Sabato 2 marzo si svolgerà la Festa della Birra. L’appuntamento è in Piazza San Luca…

Sabato 2 marzo si svolgerà la Festa della Birra. L’appuntamento è in Piazza San Luca a partire dalle 19.00. L’evento è organizzato e promosso dal Forum dei Giovani di Praiano ed ha il patrocinio del Comune. Un’occasione per trascorrere una serata in compagnia, gustando dell’ottima birra ed ascoltando della bella musica live grazie alla “Michele e Isabella Band” ed alla disco music del dj Nello Fiorentino. Ovviamente al centro della festa ci sarà la birra che potrà essere degustata in diverse varietà ma non mancano anche prodotti culinari come il classico hamburger con le patatine, la porchetta e panini vari. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e tutti i palati.

Fonte : PositanoNews.it

Sorrento. Le scuole contro il bullismo

Posted By : LS Holiday/ 3014 0

Campagna di sensibilizzazione contro il bullismo ed il cyberbullismo. Non è grande chi ha bisogno…

Campagna di sensibilizzazione contro il bullismo ed il cyberbullismo. Non è grande chi ha bisogno di farti sentire piccolo.

il 12 marzo alle 17.00  all’I.C. Torquato Tasso e il 19 marzo alle 11.00 al teatro Tasso.

eventi

Fonte : PositanoNews.it

Positano: Rassegna cinematografica di Carnevale a Piazza dei Racconti

Posted By : LS Holiday/ 2988 0

Tre appuntamenti da non perdere. A Positano, in Costiera Amalfitana, una rassegna cinematografica  di Carnevale…

Tre appuntamenti da non perdere. A Positano, in Costiera Amalfitana, una rassegna cinematografica  di Carnevale per stare insieme a Piazza dei Racconti.

Si comincia il 1 marzo alle ore 18 con il film d’animazione Coco, a seguire il 4 marzo alle 18 con Baby Boss ed in fine il 9 marzo, sempre alle ore 18 con Pirati dei Caraibi.

eventi

 

Fonte : PositanoNews.it

Amalfi: Nel weekend parte il carnevale a misura di bambino. Il programma

Posted By : LS Holiday/ 2969 0

Nel weekend parte il carnevale a misura di bambino di Amalfi. Come da consuetudine, nell’Antica Repubblica…

Nel weekend parte il carnevale a misura di bambino di Amalfi. Come da consuetudine, nell’Antica Repubblica Marinara è stato varato un programma tutto incentrato sui più piccoli, per i quali sono stati fissati i diversi appuntamenti ludici e ricreativi del “Gran Carnevale Amalfitano”.
Dal 2 al 5 marzo Piazza Municipio viene consegnata per tutto il giorno ai bambini con il parchetto gonfiabiliDalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00, per 4 giorni consecutivi, l’accesso al gioco dal tema “L’Antica Roma” sarà gratuito per tutti, rinnovando uno degli appuntamenti più allegri ed apprezzati dai piccoli.

Lunedì 4 marzo i bambini si prendono le strade della città di Amalfi per la sfilata del Carnevale. Alle 15.30 parte da piazza Spirito Santo la sfilata delle mascherine e la cartoon parade. I beniamini e gli eroi dei cartoni amati dal pubblico più giovane attraverseranno assieme a loro le strade della città in un allegro e colorato corteo. Alle 17.30 la festa si sposterà poi alla palestra ex fondo Fusco, dove si terrà il Carnival Party a cura di #CostieraCreativa, in collaborazione con l’associazione San Michele. La partecipazione a tutti gli appuntamenti è libera.


“Il programma approntato dà modo ai bambini di vivere nella loro città l’allegria del Carnevale.” dichiara la consigliera delegata all’infanzia Francesca Gargano, che ha curato il “Gran Carnevale Amalfitano” in collaborazione con l’assessore alla cultura ed eventi Enza Cobalto, e che prosegue “ Tutti gli appuntamenti sono stati scelti per andare incontro alle loro preferenze, selezionando quelli che sono stati più graditi anche nelle passate edizioni del nostro Carnevale a misura di bambino. Per il 5 marzo, il Martedì Grasso, non abbiamo invece fissato appuntamenti perché c’è il Carnevale di Maiori, che è il Carnevale della Costiera Amalfitana. In un’ottica di promozione comprensoriale abbiamo ritenuto giusto rispettare una forte tradizione che appartiene a tutto il territorio

Fonte : PositanoNews.it

TRACCE 2019 IX EDIZIONE

Posted By : LS Holiday/ 2964 0

Una serie di appuntamenti qundicinali, il venerdi, fino a fine maggio, con esperti relatori ,…

Una serie di appuntamenti qundicinali, il venerdi, fino a fine maggio, con esperti relatori , per parlare di storia , arte e filosofia.

Venerdi 1 marzo alle ore 18.00 presso il Centro Culturale di Via delle Rose, apre Luigina De Vito con la scuola del ‘500.

L'immagine può contenere: testo

 

Fonte : PositanoNews.it

IL POPOLO DELLE FAMIGLIA AL VIA IN TERRA D’AEQUA di Patrice Lauzeral*

Posted By : LS Holiday/ 2989 0

Domenica 3 marzo, dalle 10.00 alle 13.00, presso il Salone parrocchiale della Chiesa dei Santi…

Domenica 3 marzo, dalle 10.00 alle 13.00, presso il Salone parrocchiale della Chiesa dei Santi Ciro e Giovanni di Vico Equense, i delegati del Popolo della Famiglia vi aspettano per apporre le vostre firme a sostegno della proposta di legge popolare “Reddito di Maternità” e per le candidature alle prossime elezioni europee.
Nel febbraio 2016 viene costituito a Roma una nuova entità politica italiana d’ispirazione cattolica chiamata “Popolo della Famiglia”, con Mario Adinolfi direttore del quotidiano “La croce quotidiano” e scrittore, Presidente. Infatti, si era concluso da pochi giorni il secondo “Family Day” al Circo Massimo a Roma con 1 milione di partecipanti, a sei mesi di distanza dal primo evento avvenuto sempre a Roma in San Giovanni in Laterano, con un’affluenza di ugual entità. Si è trattato di confermare un’attesa impellente affinché non venisse spazzata via una valida rappresentanza cristiana in politica, che potesse agire da forza propositiva per rivendicare da un lato, l’appartenenza all’idea sturziana del Partito Popolare, e dall’altro integrare nei propri statuti un esplicito riferimento alla dottrina sociale della Chiesa. La scelta di smarcarsi da qualunque apparentamento diretto o integrazione in entità politiche già esistenti ne ha subito chiarito la trasparenza per non soccombere a lusinghe individualistiche, con il tetro scenario che l’Italia sta vivendo da più decenni ormai. E’ tempo di ripartire da una sana cultura politica che prediliga i valori fondanti di qualunque tessuto sociale : la famiglia appunto, con figure paterne e materne chiare e complementari e sostenga la vita in tutte le sue fasi, sin al punto di precisare nel simbolo del partito che raffigura una famiglia (papa, mamma e due bambini) su fondo blu, la scritta “No gender nelle scuole”. Questa scelta è stata premiata alle scorse politiche del 2018 con un consenso di ben 220.000 voti su scala nazionale che, all’attenta osservazione di politologi qualificati è un vero record, essendo stato questo il primo vero test.
Pertanto, non vi è nulla di sorprendente che il consiglio direttivo nazionale, riunitosi esattamente il mercoledi 17 ottobre 2018, dopo aver attirato l’attenzione di Papa Francesco nel corso dell’Udienza generale in Piazza San Pietro, abbia deliberato “il Reddito di Maternità”. Ossia la proposta di un sussidio di €.1000,00 mensili per ogni figlio nascente, valido anche in caso di adozione, e sino al compimento del suo ottavo anno di età, devoluti alla donna che, non avendo altre fonti redditizie e senza occupazione, scelga di fare la mamma. Qualora la famiglia dovesse comporsi di più di quattro figli questo sussidio diventerebbe vitalizio. Questo il succo di questa proposta di legge popolare autorizzato dalla Corte Costituzionale lo scorso novembre, ai sensi dell’articolo 71 secondo comma della Costituzione Italiana e della legge del 25 maggio 1970 n.352, da sottoporre al Senato della Repubblica al raggiungimento di 50.000 firme riscosse in giro per lo Stivale entro aprile prossimo. L’urgenza d’invertire la cultura della morte con la cultura della vita è statisticamente accertato dai dati sulla denatalità comunicati recentemente dall’ISTAT facendo riferimento all’ultimo aggiornamento 2017. Il crescente inverno demografico italiano e le dirette implicazioni sull’economia, pone l’urgenza di trovare il coraggio di affrontare l’argomento con risoluzione. Solo con politiche davvero volte al sostegno della famiglia e della vita, si smentiranno le bugie del “pensiero unico” che nella fantapolitica del “politically correct” propone il riconoscimento di alternative alla famiglia naturale, accomunate dalla deplorevole ideologia gender.
Perciò, centinaia di volontari in tutta Italia benevolmente vanno a raccogliere le firme per raggiungere il quorum previsto per apportare questo progetto di legge popolare in Parlamento e nel contempo sostenere le candidature che entreranno in competizione alle prossime politiche europee, con il simbolo riconoscibilissimo del Popolo della Famiglia. Appuntamento quindi, finalmente, domenica mattina a Vico Equense, nel salone parrocchiale della chiesa di San Ciro dalle 10 in poi, per consolidare questa nuova forza politica che non propone utopia, ma parla al cuore delle persone che ancora ci credono nei valori della Vita e della Famiglia, i quali sono quei valori umani inalienabili che sono di tutti e che tutti dovremmo difendere.

*tesserato al “Popolo della Famiglia” e referente locale autorizzato presso “Ottica Converso” Piazza Umberto I n.12 -Vico Equense. Mail. otticaconverso@gmail.com

Fonte : PositanoNews.it