26

Apr
2022

Villa Manning e Roberto Bracco

Posted By : / 36 0

L’UNITRE Penisola Sorrentina , ha organizzato una visita al Parco Letterario di Villa Manning dedicato…

L’UNITRE Penisola Sorrentina , ha organizzato una visita al Parco Letterario di Villa Manning dedicato e Roberto Bracco. Appuntamento  ai tavolini de O’ Canonico, oggi rinomato ristorante, nel 1889 mescita di vini e unico locale di ritrovo in Piazza Tasso. Lucio Esposito ha raccontato che intorno a questi tavoli  si ritrovavano nei primi decenni del ‘900, personalità del calibro di Saltovar, Silvio Salvatore Gargiulo, Salvatore di Giacomo, Guglielmo Tramontano sindaco di Sorrento, Luca Postiglione pittore, Matilde Serao, Ernesto De Curtis, Manfredi Fasulo direttore del Museo Correale, Roberto Bracco,  Luigi Cariello Notaio.  Dalle loro idee e dalle loro chiacchiere nascevano progetti importati, come la statua del Tasso, l’orologio della piazza,i festeggiamenti del 1933 dedicati al Tasso, poi portati in consiglio Comunale e approvati. Questo a sottolineare che il Bracco viveva Sorrento in tutti i suoi aspetti, non era il turista frequentatore , ma partecipe alla vista sociale.

Dopo la sosta introduttiva , ci siamo recati al Relais Villa Manning accolti dalla titolare la Dott.ssa Valeria Pane, che ci ha offerto eleganza e raffinatezza, prima delle strutture architettoniche e poi della sala  letteraria dedicato a Roberto Bracco, arredata e corredata E’ stata una emozione per tutti i partecipanti. Come nei principi statutari dell’UNITRE , in cui il socio che può passa dal ruolo di studente a quello di docente , così è successo che Luigina de Vito, laureatasi proprio su Roberto Bracco, ha raccontato note ed aneddoti. Bruno Morelli, ha ricordato che da studente saliva l’antica scala di accesso alla villa per incontrare una professoressa del Liceo. Insomma quando la storia si esame autoptico.

Generico aprile 2022

Fonte : PositanoNews.it

Read More

Leave your comment